Xbox Scorpio: Confermata la presenza di un alimentatore interno

News
Giuseppe Barbieri
Avevo circa 7 anni quando per la prima volta vidi uno dei miei fratelli giocare ai titoli più simbolici sulla prima Playstation, come Crash Bandicoot o Resident Evil 3: Nemesis. Da quel giorno mi sono interessato a questo mondo, facendo crescere sempre più la passione per i videogiochi. Credo e affermo che i videogiochi siano una vera e propria forma d'arte e di espressione che si unisce ad altri tipi di arte che insieme riescono catapultarti in un altro mondo. Ciò che apprezzo per lo più nei videogiochi sono le storie profonde, giocherei a COD o a qualunque altro multiplayer soltanto per noia. Amo le storie, e amo crearle. Oltre ad essere un videogiocatore in cerca di storie ho, da qualche tempo, anche l'interesse per la lettura e la scrittura.

Avevo circa 7 anni quando per la prima volta vidi uno dei miei fratelli giocare ai titoli più simbolici sulla prima Playstation, come Crash Bandicoot o Resident Evil 3: Nemesis. Da quel giorno mi sono interessato a questo mondo, facendo crescere sempre più la passione per i videogiochi. Credo e affermo che i videogiochi siano una vera e propria forma d'arte e di espressione che si unisce ad altri tipi di arte che insieme riescono catapultarti in un altro mondo. Ciò che apprezzo per lo più nei videogiochi sono le storie profonde, giocherei a COD o a qualunque altro multiplayer soltanto per noia. Amo le storie, e amo crearle. Oltre ad essere un videogiocatore in cerca di storie ho, da qualche tempo, anche l'interesse per la lettura e la scrittura.

Tempo di lettura: < 1 minuto

Tante sono le informazioni venute fuori già da qualche momento prima del reveal di Xbox Scorpio di ieri da Digital Foundry. Ed il general manager della progettazione hardware della console, Leo Del Castillo, ha spiegato un ulteriore particolare molto rilevante il quale confermerebbe, che la nuova console di casa Microsoft, sarà dotata di un alimentatore interno e non quindi dell’impiccioso alimentatore esterno.

Questo traguardo si è potuto raggiungere grazie ad un hardware che sfrutterebbe le frequenze più basse, riuscendo a minimizzare il calore prodotto e mantenere prestazioni costanti. Inoltre, ogni chip all’interno della console avrà dei voltaggi differenziati, questo permetterà di fornirgli solo la quantità necessaria di energia da usare per portare al termine un determinato compito.

Xbox Scorpio

Questa tecnica prende il nome di metodo Hovis, ogni chip sarà dotato di un determinato scopo di potenza, eliminando in questo modo la necessità di adottare un profilo energetico uguale per tutti.

Ricordiamo che la console sarà in vendita a fine anno e che, il suo debutto, è previsto per il prossimo E3 di Los Angeles, dove verrà svelato anche il prezzo.

Altri articoli in News

The Last of Us – Naughty Dog elogia il cosplay di Joel dell’italiano Gabriele Domenighini

Antonio Facchini17 Marzo 2021

Call of Duty Cold War, le prime tre missioni della Campagna

Giuseppe Licciardi3 Novembre 2020

Control Ultimate Edition, arriva su Switch la versione Cloud

Giuseppe Licciardi28 Ottobre 2020
need for speed hot pursuit

Need For Speed Hot Pursuit Remastered UFFICIALE, ecco il trailer di annuncio

Giuseppe Licciardi5 Ottobre 2020
call of duty warzone

Call of Duty Warzone, ecco le novità della Season 6

Giuseppe Licciardi29 Settembre 2020

Microsoft acquisisce UFFICIALMENTE ZeniMax/Bethesda

Giuseppe Licciardi21 Settembre 2020