News
Giuseppe Barbieri
Avevo circa 7 anni quando per la prima volta vidi uno dei miei fratelli giocare ai titoli più simbolici sulla prima Playstation, come Crash Bandicoot o Resident Evil 3: Nemesis. Da quel giorno mi sono interessato a questo mondo, facendo crescere sempre più la passione per i videogiochi. Credo e affermo che i videogiochi siano una vera e propria forma d'arte e di espressione che si unisce ad altri tipi di arte che insieme riescono catapultarti in un altro mondo. Ciò che apprezzo per lo più nei videogiochi sono le storie profonde, giocherei a COD o a qualunque altro multiplayer soltanto per noia. Amo le storie, e amo crearle. Oltre ad essere un videogiocatore in cerca di storie ho, da qualche tempo, anche l'interesse per la lettura e la scrittura.

Avevo circa 7 anni quando per la prima volta vidi uno dei miei fratelli giocare ai titoli più simbolici sulla prima Playstation, come Crash Bandicoot o Resident Evil 3: Nemesis. Da quel giorno mi sono interessato a questo mondo, facendo crescere sempre più la passione per i videogiochi. Credo e affermo che i videogiochi siano una vera e propria forma d'arte e di espressione che si unisce ad altri tipi di arte che insieme riescono catapultarti in un altro mondo. Ciò che apprezzo per lo più nei videogiochi sono le storie profonde, giocherei a COD o a qualunque altro multiplayer soltanto per noia. Amo le storie, e amo crearle. Oltre ad essere un videogiocatore in cerca di storie ho, da qualche tempo, anche l'interesse per la lettura e la scrittura.

Tempo di lettura: 1 minuto

Sono state pubblicate, nella giornata di oggi, da 505 Games delle nuove immagini ed un nuovo trailer per Bloodstained Ritual of the Night, degno erede della premiata serie di Castlevania.

Bloodstained: Ritual of the Night

Bloodstained Ritual of the Night è un RPG a scorrimento orizzontale che ha avuto gran successo per la raccolta fondi sul portale Kickstarter.

Il gioco sarà ambientato in un’Inghilterra del diciottesimo secolo, in pieno contesto storico segnato dalla rivoluzione industriale. Il videogiocatore impersonerà Miriam, ragazza orfana colpita da una maledizione degli alchimisti che le sta trasformando lentamente, la pelle in cristallo.

A quel punto, la ragazza entrerà in un misterioso coma da cui si risveglierà dieci anni più tardi, in concomitanza con l’apparizione di un tenebroso castello infestato da demoni.

In quell’occasione, il compito di Miriam sarà quello di raggiungere il castello per uccidere i demoni che lo infestano e fermarne l’evocatore. Ma non è tutto, in quello stesso castello dovrà anche tentare di trovare una cura contro la maledizione che gli è stata lanciata.

Come previsto nel nostro speciale sull’E3, le informazioni su Bloodstained verranno rivelate nel corso della conferenza losangelina. Al momento il gioco sarebbe in fase di sviluppo, ed è atteso nel corso del 2018 su Playstation 4, Playstation Vita, Xbox One, Nintendo Switch e PC. In testa all’articolo troverete il nuovo trailer dedicato al gioco.

Altri articoli in News

ps5

PS5, Sony decide di posticipare l’evento dedicato ai giochi

Giuseppe Licciardi1 Giugno 2020

PS5, annunciato nuovo evento dedicato ai giochi

Giuseppe Licciardi29 Maggio 2020

Far Cry 5, gioca gratuitamente al titolo per tutto il fine settimana

Giuseppe Licciardi29 Maggio 2020
arkane studios

Arkane Studios, scarica gratuitamente Arx Fatalis per festeggiare i 20 anni di attività

Giuseppe Licciardi29 Maggio 2020

Playstation Plus, Call of Duty WWII è uno dei prossimi titoli gratuiti

Giuseppe Licciardi25 Maggio 2020
ghost of tsushima

Ghost of Tsushima, il fantasma si mostra in 18 minuti di gameplay

Giuseppe Licciardi14 Maggio 2020