The Legend of Zelda Link’s Awakening: vendute 432.000 copie in 72 ore

News
Giuseppe Licciardi
Nato con un pad nella mano sinistra e un mouse nella destra. Ancora non si conosce la sua vera provenienza, molti pensano faccia parte di un' antica razza aliena che mira a divulgare il videogioco come arte. Per ora si sa solo che studia per diventare Ingegnere Informatico, ma forse è solo una scusa per mimetizzarsi tra gli essere umani.
@https://twitter.com/Sn0WzX

Nato con un pad nella mano sinistra e un mouse nella destra. Ancora non si conosce la sua vera provenienza, molti pensano faccia parte di un' antica razza aliena che mira a divulgare il videogioco come arte. Per ora si sa solo che studia per diventare Ingegnere Informatico, ma forse è solo una scusa per mimetizzarsi tra gli essere umani.

Tempo di lettura: 2 minuti

Poche settimane fa è arrivato sul mercato il nuovo capolavoro Nintendo, The Legend of Zelda Link’s Awakening. Con questo titolo Nintendo ha di nuovo dichiarato la sua supremazia per lo stile artistico. Nessuna come lei riesce a farci innamorare di un titolo. Oltre a questo però quest’anno c’è altro. Infatti il “nuovo” capitolo di Zelda è infatti entrato nel Guinness dei primati, infatti è il titolo più venduto velocemente di quest’anno. I dati ufficiali parlano di 432.000 copie vendute in sole 72 ore dall’uscita. Facendo alcuni calcoli, sappiamo da subito che quindi il titolo abbia venduto circa 100 copie ogni 60 secondi. Questi sono segni importanti per tutti, e sopratutto per il mercato videoludico, che è sempre più in ascesa.

Leggi anche:  Mortal Kombat 11, mostrate le skin di Harley Quinn e Sarah Connor

Un titolo come The Legend of Zelda Link’s Awakening che compie un’impresa del genere, manda però un segnale importante. Nintendo con la sua nuova console, ha di nuovo ripreso le redini di un mercato che le stava scivolando di mano con la scorsa generazione. Anche se si tratta solo di un Remake, il nuovo titolo, porta tante novità all’interno del gameplay. Lo stile artistico scelto, si abbina bene al gameplay, rendendo tutto quello che vediamo godibile. Ovviamente il nostro viaggio consisterà collezionare tutti gli strumenti musicali per riuscire a risvegliare il pesce vento. Svelare ogni segreto sarà un ottimo modo per esplorare ogni angolo dell’isola di Koholint.

Leggi anche:  CTR Nitro-Fueled, presto disponibile l'aggiornamento di Halloween

La nuova veste grafica ha infatti donato tanto, a quello che era un titolo in bianco e nero sul primo game boy. Inutile dire che vi consigliamo vivamente di giocare il titolo, godervi ogni singola parte dell’avventura. Molto distante da quello che era Breath Of The Wild, ma con tanto da dire. In attesa del prossimo capitolo della saga. Godetevi questo remake.

NerdPlanet consiglia...
Se vuoi acquistare The Legend Of Zelda, in versione fisica, puoi farlo cliccando qui

Altri articoli in News

PES 2020, Konami annuncia l’evento Uefa Euro 2020

Giuseppe Licciardi7 Luglio 2020

Playstation Plus, i nuovi titoli gratuiti di Luglio sono 3

Giuseppe Licciardi29 Giugno 2020

Star Wars Squadrons, annunciato il nuovo titolo con trailer di lancio

Giuseppe Licciardi15 Giugno 2020

Destiny 2, in arrivo la nuova espansione “Oltre la Luce”

Giuseppe Licciardi9 Giugno 2020

Bioshock The Collection (NSW) Recensione, capolavori portatili

Andy Bercaru4 Giugno 2020
dynasty warriors

Dynasty Warriors 9, il titolo si aggiunge alla linea Playstation Hits

Giuseppe Licciardi3 Giugno 2020