The Last of Us Parte 2: sarà il primo titolo Naughty Dog ad avere Nudità

News
Giuseppe Licciardi
Nato con un pad nella mano sinistra e un mouse nella destra. Ancora non si conosce la sua vera provenienza, molti pensano faccia parte di un' antica razza aliena che mira a divulgare il videogioco come arte. Per ora si sa solo che studia per diventare Ingegnere Informatico, ma forse è solo una scusa per mimetizzarsi tra gli essere umani.
@https://twitter.com/Sn0WzX

Nato con un pad nella mano sinistra e un mouse nella destra. Ancora non si conosce la sua vera provenienza, molti pensano faccia parte di un' antica razza aliena che mira a divulgare il videogioco come arte. Per ora si sa solo che studia per diventare Ingegnere Informatico, ma forse è solo una scusa per mimetizzarsi tra gli essere umani.

Tempo di lettura: 2 minuti

The Last of Us è una serie amata che ha guadagnato un grande seguito irriducibile. Dalle mod della community all’essere votato miglior gioco del decennio dai fan sul blog di PlayStation, un sequel è stato cercato disperatamente per anni. La notizia del suo ritardo alla fine dello scorso anno è stata deludente per molti, ma la buona volontà pubblica ha permesso al regista di Naughty Dog Neil Druckmann di commentare che “renderà orgogliosi i fan“, quando arriverà finalmente. L’accoglienza al ritardo del gioco è stata per lo più positiva, con molti che hanno fiducia in ciò che Naughty Dog potrebbe fare, in particolare con ciò che sappiamo del sequel che prende una svolta molto più oscura.

Leggi anche:  Final Fantasy 7 Remake: un nuovo trailer dedicato alla Theme Song
The Last of Us

Sembra certo che stiamo ottenendo qualcosa di più maturo questa volta da The Last of Us Parte 2. Nelle immagini disponibili tramite il sito Web ufficiale del sequel, puoi vedere che l’ESRB (Entertainment Software Rating Board) ha assegnato al prossimo titolo un M / 17 + Rating. Di per sé, questa non è una novità importante per la serie. Questa è la stessa valutazione data a The Last of Us e The Last of Us: Left Behind. Dove differisce, tuttavia, sono i descrittori del contenuto di accompagnamento della valutazione. Considerando che The Last of Us ha “Temi sessuali”, la Parte II ha sia il “Contenuto sessuale” che la “Nudità”.

Ciò che questo aggiungerà effettivamente alla storia deve ancora essere visto. Se questo consentirà a Naughty Dog di dare una rappresentazione ancora più realistica di un mondo apocalittico o se consentirà a Ellie di esplorare la sua sessualità attraverso il giocatore sono tutte le potenziali conclusioni che potremmo trarre. Sono fiducioso che Naughty Dog utilizzerà i loro strumenti con rispetto.

Leggi anche:  Minecraft ha aiutato a portare Banjoo-Kazooie su Smash Bros.
The Last of Us

Oltre ai descrittori di rating e contenuti, in realtà si sa poco sulla storia del sequel in arrivo. Sia Ellie che Joel ritornano, con il primo che sostituisce il secondo come protagonista. Bruce Straley, regista del gioco originale nel 2013, ha parlato a GamesIndustry.biz del design narrativo. Alla domanda se i giochi potessero essere avvincenti senza la meccanica di tiro, ha detto: “Come posso creare un mondo abbastanza ricco da consentire interessanti meccaniche di base? Dobbiamo mettere i giocatori in grado di impegnarsi a superare gli ostacoli. Personalmente, come giocatore, voglio qualcosa di nuovo “.

NerdPlanet consiglia...
Se vuoi prenotare il titolo, puoi farlo cliccando qui

Altri articoli in News

call of duty modern warfare 2

Call of Duty Modern Warfare 2, la remastered è disponibile da oggi

Giuseppe Licciardi31 Marzo 2020
call of duty modern warfare 2

Call of Duty Modern Warfare 2, la remastered in arrivo domani?

Giuseppe Licciardi30 Marzo 2020
persona 5

Persona 5 Royal, il titolo Atlus arriva domani con l’adattamento italiano

Giuseppe Licciardi30 Marzo 2020

Koch Media, estenda la partnership con Kalypso Media

Giuseppe Licciardi30 Marzo 2020

Tharsis, il titolo è in arrivo su Nintendo Switch ad Aprile

Giuseppe Licciardi26 Marzo 2020
dirt rally

World RX Esports Invitational Championship, il nuovo evento eSport per il racing

Giuseppe Licciardi26 Marzo 2020