Sword Art Online Memory Defrag – la recensione del gioco mobile (No Spoiler)

Recensioni
Alessandro d'Amito
Siberian89 o, per gli amici Sib. Geek blogger, amante di film, giochi, serie tv, fumetti, romanzi, Magic the Gathering, Hearthstone. Fanatico Caotico.
@Siberian89

Siberian89 o, per gli amici Sib. Geek blogger, amante di film, giochi, serie tv, fumetti, romanzi, Magic the Gathering, Hearthstone. Fanatico Caotico.

Tempo di lettura: 6 minuti

Basato sul popolare anime SAO, Sword Art Online Memory Defrag è un free to play mobile che ripercorre le vicende della serie. Il titolo, sviluppato da Wright Flyer Studios e pubblicato dalla Bandai Namco, è disponibile gratuitamente per iOS e Android.

LA STORIA DI SWORD ART ONLINE

Sword Art Online Memory Defrag

I fan dell’anime sapranno già di cosa si tratta e troveranno nell’intro del titolo alcune scene familiari. In un futuro prossimo saranno disponibili VRMMO, dei giochi online giocabili in prima persona tramite la Virtual Reality, di cui Sword Art Online fa parte come VRMMORPG ambientato in un mondo fantasy classico. Tutti i partecipanti a SAO, però, restano intrappolati all’interno del gioco per volere del suo creatore, impossibilitati a abbandonare la partita e obbligati ad allearsi e sconfiggere l’ultimo boss per poter ritornare alla vita reale.

In questo mondo seguiremo le vicende di Kirito, protagonista e “solo player” dal livello altissimo grazie al fatto di aver partecipato alla beta di SAO. Mentre rivivremo le storie dell’anime, affiancate da materiale originale, scopriremo i drammi che i personaggi dovranno affrontare per poter tornare alla loro vita normale, così come gli amori e (purtroppo) la situazione da harem che si verrà a creare attorno a Kirito.

IL MONDO DEGLI MMORPG

Sword Art Online Memory Defrag

In perfetto stile rispetto ai videogiochi che hanno ispirato SAO, Sword Art Online Memory Defrag si propone come un action rpg con meccaniche free to play non troppo marcate. Avremo a disposizione un party formato da tre membri con cui affrontare diverse missioni, alla caccia di oggetti oppure con l’intento di scoprire e completare la storia di gioco. Ogni giorno riceveremo delle diverse quest giornaliere da completare, delle missioni extra per la raccolta di risorse e dei premi per il log in mentre saranno presenti missioni extra con durata a partire dalla mezz’ora fino ad arrivare a quattordici giorni, tutte con premi extra per i giocatori che avranno la pazienza di completarle più e più volte.

Le battaglie di Sword Art Online Memory Defrag, praticamente la base del gioco, sono combattimenti in regioni chiuse in cui controlleremo un personaggio alla volta. Potremo saltare e spostarci in due dimensioni, trascinando il nostro personaggio, e affronteremo nemici diversi per forma, pattern e attributi in base alla missione scelta.

Ogni personaggio avrà un’arma a disposizione che andrà a definire il suo tipo e la velocità dei suoi attacchi, delle tecniche speciali e, eventualmente, degli elementi associati. Basandosi sul tipo di attacco e sull’elemento, le nostre offensive saranno molto efficaci, normali o poco efficaci contro i vari mob in un sistema che ci obbligherà a cambiare costantemente il personaggio attivo della nostra squadra per poter risultare vittoriosi… oppure ci basterà sovralevellare la squadra per non avere problemi di sorta.

I LIVELLI TRA RARITÀ E STATISTICHE

Sword Art Online Memory Defrag

I nostri personaggi saranno definiti, oltre dalle armi e dagli attributi, da un livello di forza facilmente incrementabile. Non sarà solo il livello, però, a definire quanto forte sia il nostro personaggio, ma anche la sua rarità, il suo equipaggiamento e i suoi limiti sbloccabili.

Ogni protagonista avrà una rarità in stelle che definirà la sua forza base e il suo livello massimo. Ovviamente, personaggi più rari saranno molto più forti e molto più difficili da ottenere di personaggi con rarità più bassa. Raggiunto il livello massimo, il personaggio non migliorerà più ma sarà sempre possibile migliorarne le caratteristiche tramite un sistema ad albero di limiti, sbloccabili tramite risorse ottenute in gioco.

Per gli equipaggiamenti vale lo stesso discorso fatto per i personaggi: hanno un livello di rarità, un elemento caratterizzante e un livello accrescibile tramite la forgiatura da un fabbro, spendendo risorse specifiche e monete.

LE MECCANICHE FREE TO PLAY

Sword Art Online Memory Defrag

Il titolo è giocabilissimo senza necessità di spendere valuta reale, ma la frustrazione di alcuni livelli avanzati e la difficoltà ad aumentare la forza della propria squadra oltre un certo limite sono il terreno fertile per le microtransazioni. Sword Art Online Memory Defrag basa la scoperta dei personaggi e delle armi, gestita in maniera casuale, tramite il pagamento in Cristalli di Memoria.

Questi cristalli sono facilmente ottenibili dalle quest giornaliere, dalle missioni extra e giocando la storia, ma ne sono richieste in gran quantità durante il gioco. Inoltre, oltre che per cercare personaggi o armi rari, è possibile usare questi cristalli per potenziare armi o attributi indipendentemente dalle altre risorse, come una specie di jolly. Ovviamente, i Cristalli di Memoria sono l’unica risorsa acquistabile nello shop, in modo da spingere a spese massicce mentre si è alla ricerca del proprio personaggio preferito o di un’arma adatta alla nostra squadra.

La mancanza di una barra di energia che avrebbe limitato il tempo di gioco, punto fermo di molti free to play, ci permette di passare diverse ore alla volta su Sword Art Online Memory Defrag, rendendo il titolo giocabile e completabile con pazienza e tempo dedicatovi e assolutamente non dipendente dallo shop.

IL LATO TECNICO

Sword Art Online Memory Defrag

Sword Art Online Memory Defrag si presenta bene sotto l’aspetto estetico, con una grafica 2D molto vicina a quella dell’anime e molto gradevole, con alcuni elementi sgranati solo su dispositivi con schermo grande. I vari mostri e i boss in particolare sono ben animati e diversificati, così come le tecniche usate. Provato su un dispositivo di alta fascia, il gioco è molto fluido nel suo complesso e non sono stati riscontrati problemi di sorta se non per un crash inatteso e casuale nel tentativo di usare la chat.

La gestione dei diversi aspetti del titolo ci obbligano a navigare costantemente attraverso una fitta rete di diversi menu, pratica molto tediosa da dover compiere nonostante siano stati resi tutti chiari e facilmente raggiungibili. Ad inizio partita ci saranno introdotte tutte le funzionalità tramite una serie di tutorial e tutto risulterà intuitivo a sufficienza.

È molto strana la scelta di programmare il titolo per essere giocato tenendo il dispositivo mobile in orizzontale e non in verticale, considerando la dimensione per cui si sviluppano le arene e la quantità di spazio non sfruttata e riservata solo ai tasti delle tecniche. Per quanto la navigazione nei menu sia ottimale così come realizzata, la parte principale del gioco è proprio composta dalle battaglie e non sfruttare appieno lo spazio di uno schermo già di per se piccolo è uno spreco.

Sword Art Online Memory Defrag

I comandi sono poco puliti e spesso ci troveremo a subire perdite in battaglia per via di una parata o una schivata interpretata male, così come per il movimento o per l’esecuzione di un attacco. Questa poca precisione è un problema serio che porta il gioco da poter essere un action skill intensive ad un titolo molto più basato sulle sole statistiche. Sarà molto più facile affrontare un boss in maniera aggressiva con personaggi molto forti anziché in maniera ragionata, studiando i pattern e imparando quando schivare e quando attaccare.

Alcune delle missioni più difficili sono giocabili in multiplayer online con altri giocatori e il sistema prevede anche la possibilità di contattare amici tramite un particolare codice per richiedere il loro aiuto, piuttosto che affidarsi ad estranei. Per quanto la funzionalità sia limitata a poche occasioni, è un’aggiunta gradita e perfettamente in linea con il titolo.

CONCLUSIONI

Sword Art Online Memory Defrag

Sword Art Online Memory Defrag è un titolo mobile estremamente gradevole, non troppo difficile ma abbastanza ricco di obbiettivi da mantenere il giocatore incollato allo schermo. È da apprezzare la possibilità di giocare indipendentemente da limitazioni di sorta e la possibilità di ottenere qualsiasi cosa dedicando tempo al gioco e non necessariamente sborsando soldi.

Titolo gratuito molto valido, disponibile sia sul Play Store che sull’App Store solo in lingua inglese, è apprezzabile anche da chi non ha mai sentito parlare di SAO mentre non può che essere amato dai fan della serie.

Sword Art Online Memory Defrag

6.9

Gameplay

7.0/10

Storia

6.5/10

Grafica

7.5/10

Longevità

7.0/10

Multiplayer

6.5/10

Pros

  • Molto fluido
  • Grafica ideale
  • Poco dipendente dallo shop

Cons

  • Comandi imprecisi
  • Difficoltà aggirabile
  • Rare drop estremamente basso

Altri articoli in Recensioni

Pokémon Spada e Scudo: L’isola dell’armatura Recensione

Giuseppe Licciardi23 Giugno 2020
spongeb

Spongebob Squarepants Battle for Bikini Bottom Rehydrated Recensione, si signor capitano!

Giuseppe Licciardi22 Giugno 2020

Summer in Mara Recensione (Nintendo Switch), l’estate dei simulatori

Camilla Colombo17 Giugno 2020

Desperados 3 Recensione, mille modi per morire nel vecchio west

Andy Bercaru15 Giugno 2020

XCOM 2 Collection (NSW) Recensione, strategia tascabile

Andy Bercaru8 Giugno 2020

Borderlands Legendary Collection Recensione, si torna su Pandora con Switch

Giuseppe Licciardi5 Giugno 2020