Shawn Layden di Sony: “I nostri team devono privilegiare la creatività”

News
Avatar

Tempo di lettura: 2 minuti

Durante una recente conferenza tenutasi a Toronto, il presidente di Sony Interactive Entertainment, Shawn Layden, ha parlato 360 gradi in merito al futuro del settore videoludico.

“L’industria dei videogiochi è basata su creazione, innovazione e intrattenimento in modo diverso da qualsiasi altra industria. I nostri fan nutrono una forte passione e sanno essere estremamente spietati, le lezioni che abbiamo appreso sin dalla nascita del marchio PlayStation nel 1994 sono utili a chiunque, che si tratti di affermati imprenditori o giovani start-up. La filosofia di Sony consiste nel conferire alle nostre software house piena libertà creativa, incoraggiandoli a correre dei rischi e a cercare di superare i propri limiti. Gli sviluppatori devono lavorare senza la paura di sbagliare o di non poter esprimere al meglio la loro vena artistica.”

Per fare un esempio, Layden ha riportato il caso Sucker Punch, software house autrice di serie del calibro di Sly Cooper e Infamous. Quando allo studio è stato chiesto di progettare un titolo utile a sfruttare le potenzialità di PlayStation 4 Pro, l’opzione naturale sarebbe stata quella di sviluppare un sequel di Infamous Second Son, il team tuttavia ha deciso di rischiare puntando su una nuova IP: Ghost of Tsushima.

Layden ha apprezzato molto la scelta del team americano di confrontarsi con realtà, culture e storie molto lontane dalla loro effettiva provenienza.

“Per poter proporre un’offerta varia e soddisfare le aspettative del pubblico, è importante disponere di una vasta gamma di voci. Persone con background diversi portano nuove prospettive e aiutano ad innescare la scintilla creativa in modo diverso. Se il tuo team agisce sempre alla stessa maniera o se tutti hanno lo stesso punto di vista, i tuoi prodotti non si evolveranno mai e alla fine saranno scialbi e privi di fantasia; sarebbe la morte dell’innovazione e della creatività.” Anche Media Molecule è stata indicata come esempio di mentalità vincente: “Il team di Media Molecule è composto circa per un terzo da staff di sesso femminile, questo ha richiesto una maggiore sensibilizzazione.”

Layden, infine, ha concluso il discorso invitando i giovani imprenditori a non porre paletti alla creatività dei propri dipendenti. “Non possiamo controllare come, quando o dove possano nascere idee realmente creative. Possiamo, però, nutrire e dare più spazio al nostro personale, ascoltare e condividere i loro feedback e lasciar loro la possibilità di correre dei rischi. In questo modo si innoverà di più e l’azienda crescerà con un occhio di riguardo verso la creatività e l’innovazione, che sono inevitabilmente collegate”

Altri articoli in News

Oninaki, demo finalmente disponibile. Rilasciato anche un nuovo trailer

Fabrizio Giardina23 Luglio 2019

Two Point Hospital in arrivo su PS4, Xbox One e Switch

Fabrizio Giardina23 Luglio 2019

Fortnite, la nuova arma mostra ai giocatori dove si stringerà l’area

Fabrizio Giardina23 Luglio 2019

Beyond Two Souls: da oggi finalmente disponibile per PC

Giuseppe Licciardi23 Luglio 2019

Marvel Ultimate Alliance 3: trovato Easter Egg sul Daredevil di Netflix

Giuseppe Licciardi23 Luglio 2019

Borderlands 3: annunciati nuovi codici VIP da riscattare per il titolo

Giuseppe Licciardi23 Luglio 2019