Shadow of the Tomb Raider, la nostra prova

Anteprime
Alessandro Niro
Nato il 16 luglio 1988, è stato fin da bambino appassionato di videogiochi, cinema, serie TV e fumetti. Ex redattore/recensore di varie testate giornalistiche e attualmente titolare di una società Informatica, ha deciso di aprire una propria freepress dedicata al mondo nerd. La passione per quello che fa ed ama, non lo ha mai fermato davanti a niente e nessuno.

Nato il 16 luglio 1988, è stato fin da bambino appassionato di videogiochi, cinema, serie TV e fumetti. Ex redattore/recensore di varie testate giornalistiche e attualmente titolare di una società Informatica, ha deciso di aprire una propria freepress dedicata al mondo nerd. La passione per quello che fa ed ama, non lo ha mai fermato davanti a niente e nessuno.

Tempo di lettura: 3 minuti

È innegabile. Tomb Raider è da sempre stato un must nella cultura videoludica e successivamente, cinematografica. La bellissima Lara Croft, nata dalla mente di Toby Gard nel 1996, è ben presto diventata la portabandiera femminile (e non solo) dell’eroismo e della scoperta.

Due sono le versioni esistenti di Lara Croft, una di Gard raffigurante una Lara adulta, fredda e sarcastica, protagonista della serie Tomb Raider iniziata nel 1996 e l’altra, immaginata come una giovane ragazza ancora insicura ed empatica ideata da Rhianna Pratchett e protagonista dei videogiochi reboot iniziati con Tomb Raider del 2013. E proprio di quest’ultima versione parleremo in questo articolo.

Arrivati al terzo capitolo della saga, ormai in dirittura di arrivo, abbiamo avuto il piacere il giocarlo a fondo su Xbox One e scambiare quattro chiacchiere con gli sviluppatori, per scoprire tutte le novità in arrivo in questo episodio.

In questo nuovo capitolo, troveremo la nostra Lara catapultata nell’America Latina con il gruppo della Trinità alla ricerca di un antico manufatto Maya che, secondo la leggenda, ha un netto collegamento con l’apocalisse. Essendo il manufatto collegato guarda caso a suo padre, Lara si troverà ben presto ad affrontare una lotta contro il tempo per reperirlo e scongiurare l’evento predetto dai Maya, salvando l’intero mondo dalla profezia.

UNA LARA DIVERSA, PIÙ MATURA

Giocato nella nostra prova in 4K su Xbox One X, Shadow of the Tomb Raider risulta essere un ottimo titolo sul quale, ogni appassionato, dovrà obbligatoriamente mettere le mani. Troveremo una Lara più matura e consapevole rispetto ai primi titoli del reboot. A detta dei programmatori, questo terzo capitolo sancirà la nuova Lara come la Tomb Raider che noi tutti conosciamo.

Il titolo, targato Crystal Dynamics/Eidos Montréal, presenterà la più ampia mappa esplorabile mai realizzata per il frachise, spingendosi sempre più verso una struttura open world con componenti RPG e combat system solido e variegato, il tutto supportato da un’ottima narrazione cinematografica.

Nella nostra prova, abbiamo potuto testare tutte le componenti del titolo. Come per i capitoli precedenti, la nostra protagonista riceverà man mano con l’avventura, punti esperienza utili a sviluppare caratteristiche specializzate in uno dei rami inerenti al combattimento brutale, stealth oppure sulla ricerca di materiali per integrare l’immancabile crafting system della serie.

Anche lo stile di gioco è stato completamente rivisitato. L’intenzione degli sviluppatori, dalle brevi dichiarazioni rilasciate, è quella di creare una costante sensazione di pericolo nel giocatore, così da immergerlo nell’atmosfera survival del titolo. Si avrà l’impressione, quindi, di essere un tutt’uno con l’ambiente offrendoci la possibilità di arrampicarci sui rami più alti di un albero, mimetizzarci nella boscaglia e sporcarci di fango per non farci scorgere dai nemici.

Anche il vestiario, differentemente dai capitoli precedenti, avrà una maggior importanza. Suddiviso in due pezzi, potrà migliorare le caratteristiche stealth, di combattimento o di esplorazione della nostra protagonista. Le sequenze action e le esplorazioni seguono i binari imbastiti dai capitoli precedenti ma le scene subacquee ed il nuovo design delle tombe, risultano essere un toccasana e nascondono un alto livello di sfida per il giocatore. Ancora non ci hanno completamente convinto le fasi di shooting, con un sistema di mira ancora abbastanza macchinoso e migliorabile.

La scelta dell’ambientazione risulta essere più che azzeccata. Il Sud America è perfetto per ospitare la nuova avventura della nostra Lara. I programmatori si sono divertiti e cimentati nella realizzazione di colorate ed affascinanti ricorrenze folcloristiche ed ambientazioni da lasciare semplicemente, a bocca aperta.

Durante le sessioni di gioco, si viene colti da una voglia irrefrenabile di scoperta ed approfondimento del fantastico mondo messo a nostra disposizione dai designer del titolo.

CONCLUDENDO

Concludiamo questa anteprima con la speranza, ora molto più accesa rispetto a prima, di avere tra le mani un titolo assolutamente da non perdere. Il cambiamento della nostra Lara nella leggendaria Tomb Raider si fa sempre più pressante e, la bellezza delle ambientazioni imbastite dagli sviluppatori, possono essere reputate la ciliegina sulla torta dell’intera avventura.

In attesa della recensione completa ci sentiamo di dire solo una cosa: Lara Croft, sta tornando.

Offerta
Shadow of the Tomb Raider - PlayStation 4
  • L'attesissimo finale della storia delle origini di Lara Croft
  • Brand riconosciuto e affermato
Offerta
Shadow of the Tomb Raider - Xbox One
  • Affronta il luogo più letale del pianeta Terra: domina la spietata natura della giungla per cercare di sopravvivere
  • Diventa una cosa sola con la giungla: opposta a un nemico più numeroso e meglio armato, Lara dovrà trasformare l'ambiente in un suo alleato
  • Scopri tombe oscure e terrificanti: raggiungere questi antichi sepolcri pieni di trappole letali sarà una sfida ardua anche per l'esploratore più abile
  • La storia prende vita: scopri una città segreta ed esplora il più grande ambiente interattivo mai visto nella serie di Tomb Raider

Altri articoli in Anteprime

the persistence

The Persistence Anteprima, la claustrofobia arriva su Switch

Giuseppe Licciardi14 Maggio 2020

Iron Danger Anteprima, una nuova prospettiva per i giochi di ruolo

Camilla Colombo31 Gennaio 2020

Final Fantasy VII Remake, Anteprima Milan Games Week 2019

Camilla Colombo2 Ottobre 2019

Concrete Genie, Anteprima Milan Games Week 2019

Camilla Colombo30 Settembre 2019

Call of Duty: Modern Warfare Provato, Infinity Ward alza la posta in gioco

Riccardo Cantù25 Settembre 2019

Call of Duty Modern Warfare Provato, il Ritorno del Re

Riccardo Cantù26 Agosto 2019