Secondo Pete Hines di Bethesda il concetto di “esclusiva” non deve esistere

News
Salvo Privitera
Appassionato da sempre di videogiochi, serie tv e film. Vivo la mia vita un quarto di miglio alla volta cercando di evitare gli spoiler per tutta la roba che ho ancora da recuperare. E fidatevi, ne ho tanta.

Appassionato da sempre di videogiochi, serie tv e film. Vivo la mia vita un quarto di miglio alla volta cercando di evitare gli spoiler per tutta la roba che ho ancora da recuperare. E fidatevi, ne ho tanta.

Tempo di lettura: 2 minuti

L’industria dei videogame trarrebbe beneficio dall’abbandono delle piattaforme esclusive. Nessuno acquista supporti fisici come un DVD o un Blu-ray e si preoccupa di avere l’hardware necessario per riprodurlo.

Sono queste le parole forti dette da Pete Hines di Bethesda, durante la presentazione di Fallout 76 al Pax Australiano.

Non c’è davvero un motivo per cui le console devono essere diverse: non comprate un DVD per poi preoccuparvi di quale lettore DVD avete: basta comprare un DVD e tutto ciò che riproduce i DVD funziona. I giochi cominceranno a muoversi sempre più vicino a questo.” Almeno secondo il pensiero di Hines, che sogna un futuro senza ‘giochi esclusivi’.

Secondo Pete infatti, sviluppare su più piattaforme (come accade da sempre) potrebbe limitare lo sviluppo del gioco, visto che ogni console ha il suo punto debole, e quello di maggior forza ovviamente. Sembra infatti che il mercato dei videogame si stia spostando sempre più verso lo streaming – come hanno già fatto la maggior parte dei prodotti d’intrattenimento – e come vogliono fare Microsoft e Sony con Game Pass e Playstation Now.

Anche se Hines non è l’unico a desiderare questo abbandono dell’esclusività. Di recente anche Strauss ZelnickAmministratore delegato di Take-Two Interactive, ha dichiarato che questi ‘muri’ fra le diverse console devono essere abbattuti.

Insomma, pare che gli stessi sviluppatori vogliano ‘abbattere’ questi muri presenti fra le diverse console. Ma avrebbe senso ci chiediamo noi? In che modo Microsoft e Sony potrebbero trarne vantaggio eliminando l’esclusività?

Fonte: GameSport

Altri articoli in News

Call of Duty Cold War, le prime tre missioni della Campagna

Giuseppe Licciardi3 Novembre 2020

Control Ultimate Edition, arriva su Switch la versione Cloud

Giuseppe Licciardi28 Ottobre 2020
need for speed hot pursuit

Need For Speed Hot Pursuit Remastered UFFICIALE, ecco il trailer di annuncio

Giuseppe Licciardi5 Ottobre 2020
call of duty warzone

Call of Duty Warzone, ecco le novità della Season 6

Giuseppe Licciardi29 Settembre 2020

Microsoft acquisisce UFFICIALMENTE ZeniMax/Bethesda

Giuseppe Licciardi21 Settembre 2020

Call of Duty Black Ops Cold War, svelato il multiplayer

Giuseppe Licciardi10 Settembre 2020