Secondo Hideo Kojima i videogiochi potrebbero sorpassare i film e i romanzi

News
Giuseppe Barbieri
Avevo circa 7 anni quando per la prima volta vidi uno dei miei fratelli giocare ai titoli più simbolici sulla prima Playstation, come Crash Bandicoot o Resident Evil 3: Nemesis. Da quel giorno mi sono interessato a questo mondo, facendo crescere sempre più la passione per i videogiochi. Credo e affermo che i videogiochi siano una vera e propria forma d'arte e di espressione che si unisce ad altri tipi di arte che insieme riescono catapultarti in un altro mondo. Ciò che apprezzo per lo più nei videogiochi sono le storie profonde, giocherei a COD o a qualunque altro multiplayer soltanto per noia. Amo le storie, e amo crearle. Oltre ad essere un videogiocatore in cerca di storie ho, da qualche tempo, anche l'interesse per la lettura e la scrittura.

Avevo circa 7 anni quando per la prima volta vidi uno dei miei fratelli giocare ai titoli più simbolici sulla prima Playstation, come Crash Bandicoot o Resident Evil 3: Nemesis. Da quel giorno mi sono interessato a questo mondo, facendo crescere sempre più la passione per i videogiochi. Credo e affermo che i videogiochi siano una vera e propria forma d'arte e di espressione che si unisce ad altri tipi di arte che insieme riescono catapultarti in un altro mondo. Ciò che apprezzo per lo più nei videogiochi sono le storie profonde, giocherei a COD o a qualunque altro multiplayer soltanto per noia. Amo le storie, e amo crearle. Oltre ad essere un videogiocatore in cerca di storie ho, da qualche tempo, anche l'interesse per la lettura e la scrittura.

Tempo di lettura: < 1 minuto

In occasione dell’evento RTX di Sydney, Hideo Kojima ha anche parlato della propria visione che ha sui videogiochi, indicando quanto sia importante l’uso della tecnologia e della narrazione da costruire e applicare poi al giocoquesti due elementi, messi insieme, secondo Kojima potrebbero surclassare le capacità espressive dei film e dei romanzi.

Hideo-Kojima-2.jpg.36f6515e7600060c7b58a31534021819

Egli sostiene che la tecnologia e lo storytelling rappresentino due componenti fondamentali nei videogiochi, (cosa che nelle sue produzioni si riesce a dedurre facilmente), poiché possono suscitare nuove tipologie di emozioni che non hanno nulla da invidiare ai film, ai libri e ad altre forme di rappresentazione.

Inoltre ha dichiarato che intende realizzare tanti altri nuovi giochi ancora per molto tempo, fino a quando la salute glielo permetterà e fino a quando i fan continueranno a seguirlo.

Altri articoli in News

The Last of Us – Naughty Dog elogia il cosplay di Joel dell’italiano Gabriele Domenighini

Antonio Facchini17 Marzo 2021

Call of Duty Cold War, le prime tre missioni della Campagna

Giuseppe Licciardi3 Novembre 2020

Control Ultimate Edition, arriva su Switch la versione Cloud

Giuseppe Licciardi28 Ottobre 2020
need for speed hot pursuit

Need For Speed Hot Pursuit Remastered UFFICIALE, ecco il trailer di annuncio

Giuseppe Licciardi5 Ottobre 2020
call of duty warzone

Call of Duty Warzone, ecco le novità della Season 6

Giuseppe Licciardi29 Settembre 2020

Microsoft acquisisce UFFICIALMENTE ZeniMax/Bethesda

Giuseppe Licciardi21 Settembre 2020