News

Resident Evil 2 torna in un Remake

News
Maria Elena Sirio
Sono Maria Elena, una ragazza di diciannove anni, con la passione per il disegno, i videogiochi e il cui primo amore è stato Ash Ketchum. Questa mia passione si è evoluta, crescendo con me e modificandosi, [..]

Sono Maria Elena, una ragazza di diciannove anni, con la passione per il disegno, i videogiochi e il cui primo amore è stato Ash Ketchum. Questa mia passione si è evoluta, crescendo con me e modificandosi, [..]

Tempo di lettura: 1 minuto

In molti speravano e chiedevano un remake del capolavoro Resident Evil 2, ma nessuno si sarebbe mai aspettato che ad assillare i piani alti di Capcom in tal senso fosse Hideki Kamiya (game designer a cui è stata accreditata la direzione del famoso secondo capitolo della serie).

Quest’ultimo, ora impegnato con Scalebound per Xbox One e Windows 10, ha affermato che la decisione della software house di creare Resident Evil 2 Remake lo abbia reso molto felice, anche se non ha potuto prendere parte al progetto. A spingere la compagnia a riproporre su console un titolo simile sarebbe stato lo stesso Hideki, che avrebbe fatto pressioni a Jun Takeuchi, un altro storico produttore della serie.

Su questo nuovo-ma-vecchio progetto non si hanno molte informazioni purtroppo, l’unica notizia (non ancora confermata) è che il responsabile dei lavori su questo Resident Evil 2 Remake sarà Kazunori Kadoi, già conosciuto per la direzione di Mega Man Legends.

Altri articoli in News

Oninaki, demo finalmente disponibile. Rilasciato anche un nuovo trailer

Fabrizio Giardina23 Luglio 2019

Two Point Hospital in arrivo su PS4, Xbox One e Switch

Fabrizio Giardina23 Luglio 2019

Fortnite, la nuova arma mostra ai giocatori dove si stringerà l’area

Fabrizio Giardina23 Luglio 2019

Beyond Two Souls: da oggi finalmente disponibile per PC

Giuseppe Licciardi23 Luglio 2019

Marvel Ultimate Alliance 3: trovato Easter Egg sul Daredevil di Netflix

Giuseppe Licciardi23 Luglio 2019

Borderlands 3: annunciati nuovi codici VIP da riscattare per il titolo

Giuseppe Licciardi23 Luglio 2019