Resident Evil 2: ecco le differenze fra i livelli di difficoltà Assistita, Standard e Hardcore

News
Salvo Privitera
Appassionato da sempre di videogiochi, serie tv e film. Vivo la mia vita un quarto di miglio alla volta cercando di evitare gli spoiler per tutta la roba che ho ancora da recuperare. E fidatevi, ne ho tanta.

Appassionato da sempre di videogiochi, serie tv e film. Vivo la mia vita un quarto di miglio alla volta cercando di evitare gli spoiler per tutta la roba che ho ancora da recuperare. E fidatevi, ne ho tanta.

Tempo di lettura: 1 minuto

Da domani sarà disponibile per tutti Resident Evil 2, il remake dell’omonimo titolo uscito durante l’era Playstation One. Il survival horror farà scegliere al giocatore tre livelli di difficoltà; Assistita, Standard e Hardcore. Ecco nel dettaglio quali cambiamenti subirà il gameplay.

Assistita (Facile)

La modalità Facile è raccomandata per i principianti e per tutti coloro che non hanno dimestichezza con la serie o i giochi d’azione. Ci sarà la mira assistita per mirare meglio, i nemici cadranno con pochissimi colpi, e la salute si ripristinerà da sola fino ad un certo punto senza bisogno di oggetti curativi. E ci sarà il salvataggio automatico.

Standard (Normale)

L’impostazione consigliata per la maggior parte dei giocatori. A differenza della prima, i nemici periranno con più colpi, e la salute verrà ripristinata solo attraverso oggetti curativi. Anche con la modalità Standard è previsto il salvataggio automatico.

Hardcore (Difficile)

Il nome descrive perfettamente questa modalità, tutto sarà più difficile, per i giocatori che cercano una vera sfida. Ci vorranno circa 10-12 proiettili solo per abbattere uno zombie. Non ci sarà alcun tipo di mira assistita, e per salvare il gioco si dovranno usare unicamente i nastri d’inchiostro, proprio come l’originale. Insomma, un vero incubo.

E voi, a quale difficoltà avete intenzione d’iniziare Resident Evil 2?

Fonte: GearNuke

Aggiungi un commento all'articolo! Clicca qui.

Lascia un commento!

avatar
  Subscribe  
Notificami

Altri articoli in News

Project Resistance: Capcom risponde ai commenti negativi dell’utenza

Francesco Damiani16 Settembre 2019

PS4, vendute oltre 30 milioni di unità negli Stati Uniti

Fabrizio Giardina16 Settembre 2019

Nioh, l’open beta comincerà a breve e durerà ben 10 giorni

Fabrizio Giardina16 Settembre 2019

Ghost Recon Breakpoint avrà moltissime missioni secondarie

Fabrizio Giardina16 Settembre 2019

Nioh stabilisce un nuovo record salendo a 2.75 milioni di copie vendute

Francesco Damiani16 Settembre 2019

Death Stranding: la Safe House si mostra nel secondo gameplay

Giuseppe Licciardi14 Settembre 2019