PUBG: i creatori portano in tribunale Knives Out e Rules of Survival

News
Avatar
Nerd da sempre, ho sviluppato la mia passione per i videogiochi fin dai tempi del primo Atari. Ho capito di avere un forte legame con questo mondo quando, una volta terminata l'Ordalia di Fable in tempi record, mia madre mi disse "Sei nato per il videogioco". Ah, ho chiamato mia figlia Zelda.

Nerd da sempre, ho sviluppato la mia passione per i videogiochi fin dai tempi del primo Atari. Ho capito di avere un forte legame con questo mondo quando, una volta terminata l'Ordalia di Fable in tempi record, mia madre mi disse "Sei nato per il videogioco". Ah, ho chiamato mia figlia Zelda.

Tempo di lettura: 2 minuti

I responsabili di PUBG Corporation, società che ha saputo conquistare il successo grazie a PlayerUnknown’s Battlegrounds, hanno deciso di portare in tribunale NetEase, azienda cinese particolarmente famosa in ambito smartphone per avventure del calibro di Knives Out e Rules of Survival.

La denuncia ai danni di NetEase è stata effettuata a causa della presenza di moltissimi elementi presenti nei due sopra citati titoli incredibilmente somiglianti a quelli visti in PlayerUnknown’s Battlegrounds. Sono presenti infatti ambientazioni, personaggi, armi, interfaccia e altri dettagli visivi praticamente identici.

PUBG Corporation ha chiesto quindi al Tribunale della California di intervenire e obbligare NetEase a rimuovere Knives Out e Rules of Survival sia dall’App Store che da Google Play. La stessa PUBG Inc ha sottolineato di aver contattato Apple a fine gennaio, e in seguito di aver cercato un accordo direttamente con NetEase, azienda che si è affrettata nel dichiarare che entrambi i titoli non violano in alcun modo il copyright legato a PlayerUnknown’s Battlegrounds. Sia  Knives Out che Rules of Survival sono ancora presenti negli store virtuali di entrambe le piattaforme.

Il genere Battle Royale sta effettivamente spopolando. Sia Fortnite che PlayerUnknown’s Battlegrounds stanno portando a casa risultati davvero incredibili, il tutto dato da una concezione di gioco tanto semplice quanto ispirata e soprattutto divertente. Le avventure sono in grado infatti di tenere incollato allo schermo una vastissima fetta di videogiocatori grazie a un concept che fa dell’immediatezza il vero punto cardine.

E’ lecito quindi aspettarsi di vedere spuntare in rete diverse avventure appartenenti al genere, le quali condivideranno sicuramente schemi di gioco simili. Resta da vedere se il limite del clone venga superato o meno. Ammettiamo di essere davvero curiosi di sapere come andrà a finire la diatriba tra PUBG Corporation e NetEase. Rimaniamo quindi in attesa di nuove informazioni al riguardo.

Nel frattempo vi invitiamo a godervi i dettagli del nuovo aggiornamento proprio di Fortnite. Potete trovare tutti i dettagli seguendo questo link.

[Fonte- ArsTechnica]

 

Altri articoli in News

Call of Duty Cold War, le prime tre missioni della Campagna

Giuseppe Licciardi3 Novembre 2020

Control Ultimate Edition, arriva su Switch la versione Cloud

Giuseppe Licciardi28 Ottobre 2020
need for speed hot pursuit

Need For Speed Hot Pursuit Remastered UFFICIALE, ecco il trailer di annuncio

Giuseppe Licciardi5 Ottobre 2020
call of duty warzone

Call of Duty Warzone, ecco le novità della Season 6

Giuseppe Licciardi29 Settembre 2020

Microsoft acquisisce UFFICIALMENTE ZeniMax/Bethesda

Giuseppe Licciardi21 Settembre 2020

Call of Duty Black Ops Cold War, svelato il multiplayer

Giuseppe Licciardi10 Settembre 2020