Ps5: tempi di caricamento “quasi nulli” secondo un developer

News
Giuseppe Licciardi
Nato con un pad nella mano sinistra e un mouse nella destra. Ancora non si conosce la sua vera provenienza, molti pensano faccia parte di un' antica razza aliena che mira a divulgare il videogioco come arte. Per ora si sa solo che studia per diventare Ingegnere Informatico, ma forse è solo una scusa per mimetizzarsi tra gli essere umani.
@https://twitter.com/Sn0WzX

Nato con un pad nella mano sinistra e un mouse nella destra. Ancora non si conosce la sua vera provenienza, molti pensano faccia parte di un' antica razza aliena che mira a divulgare il videogioco come arte. Per ora si sa solo che studia per diventare Ingegnere Informatico, ma forse è solo una scusa per mimetizzarsi tra gli essere umani.

Tempo di lettura: 2 minuti

I tempi ormai stanno per diventare maturi e si parla sempre di più di PS5 e di quale sarà la killer feature della nuova generazione. Sicuramente sarà da tenere sott’occhio la tecnologia di storage delle nuove console. La stessa potrà portare una netta riduzione dei tempi di caricamento, cosa che abbiamo già visto durante un video esclusivo che mostra i caricamenti di Marvel’s Spiderman ridotti di circa 15 volte rispetto a PS4.

Leggi anche:  ChinaJoy 2019: Sony terrà una conferenza durante l'evento

Questo è sicuramente dovuto alla tecnologia che si adotterà per i nuovi SSD di PS5 dei quali sony ha già parlato, lasciandosi scappare che saranno di tecnologia custom dedicati solo alla console. In una recente intervista con GamingBolt, Alex Golebiowski di Lost Orbit, ha parlato della decisione di Sony e di Microsoft di mettere degli SSD di “nuova generazione” all’interno delle console.  Sicuramente una scelta che mira a fare un passo avanti dal punto di vista tecnologico. Le due console sono ad un passo dall’essere rilasciate, i rumor parlano di una finestra di lancio che andrebbe a coincidere con il periodo di feste natalizie del 2020.

Leggi anche:  E3 2019 Xbox Briefing: Recap generale della mega conferenza Microsoft

Un ottimo periodo dal punto di vista del mercato, che permetterà sicuramente di capire quale sarà la console a vendere di più anche nella prossima generazione. D’altronde Sony non è l’unica ad aver parlato di tempi di caricamento. Durante l’ultima conferenza tenuta all’ E3 2019, Microsoft non è stata di meno, mostrando un video di presentazione di Project Scarlet, dicendo che la nuova console avrà tempi di caricamento 40 volte inferiori rispetto alla loro console di punta attuale.

Sembra quindi che la guerra ai tempi di caricamento sia appena iniziata, con Sony che vuole rendere i loading screen una cosa del passato e Microsoft che vuole puntare alla pura potenza, ne vedremo delle belle.  Se tutto ciò porterà gli sviluppatori a creare mondi più vasti dove potremmo immergerci sarà solo a nostro vantaggio. E voi avete già qualche idea su quale console che dominerà il mercato della nuova generazione?

Fonte: GamingBolt

NerdPlanet consiglia...
Se avete intenzione di acquistare una PS4, potete trovare un ottimo bundle cliccando qui

Altri articoli in News

Metro Exodus: The Two Colonels è ora disponibile

Francesco Damiani20 Agosto 2019

eSports: eUnited vince il Campionato Mondiale di Call of Duty

Francesco Damiani20 Agosto 2019

Final Fantasy VIII Remastered arriverà il 3 settembre

Francesco Damiani20 Agosto 2019

Ghostbusters: The Video Game Remastered – Aperti ufficialmente i preorder

Francesco Damiani20 Agosto 2019

Pokemon Spada e Scudo: nuovo video gameplay di una città

Giuseppe Licciardi20 Agosto 2019

Marvel Avengers: si mostra in un gameplay direttamente dalla Gamescom

Giuseppe Licciardi20 Agosto 2019