News
Giuseppe Barbieri
Avevo circa 7 anni quando per la prima volta vidi uno dei miei fratelli giocare ai titoli più simbolici sulla prima Playstation, come Crash Bandicoot o Resident Evil 3: Nemesis. Da quel giorno mi sono interessato a questo mondo, facendo crescere sempre più la passione per i videogiochi. Credo e affermo che i videogiochi siano una vera e propria forma d'arte e di espressione che si unisce ad altri tipi di arte che insieme riescono catapultarti in un altro mondo. Ciò che apprezzo per lo più nei videogiochi sono le storie profonde, giocherei a COD o a qualunque altro multiplayer soltanto per noia. Amo le storie, e amo crearle. Oltre ad essere un videogiocatore in cerca di storie ho, da qualche tempo, anche l'interesse per la lettura e la scrittura.

Avevo circa 7 anni quando per la prima volta vidi uno dei miei fratelli giocare ai titoli più simbolici sulla prima Playstation, come Crash Bandicoot o Resident Evil 3: Nemesis. Da quel giorno mi sono interessato a questo mondo, facendo crescere sempre più la passione per i videogiochi. Credo e affermo che i videogiochi siano una vera e propria forma d'arte e di espressione che si unisce ad altri tipi di arte che insieme riescono catapultarti in un altro mondo. Ciò che apprezzo per lo più nei videogiochi sono le storie profonde, giocherei a COD o a qualunque altro multiplayer soltanto per noia. Amo le storie, e amo crearle. Oltre ad essere un videogiocatore in cerca di storie ho, da qualche tempo, anche l'interesse per la lettura e la scrittura.

Tempo di lettura: 2 minuti

C’era un tempo in cui il mese di Dicembre era atteso soltanto per un motivo: il Natale. Dal Dicembre del 2014, il periodo Natalizio sembra essere passato in secondo piano da quando Sony inaugurò il Playstation Experience, uno degli eventi videoludici più attesi di sempre che chiama a raccolta tutti i fan del colosso giapponese, in particolare quelli legati alla loro ultima console.

In precedenza Sony aveva già parlato dell’evento senza però rilasciare dettagli più promettenti, ma adesso le due fatidiche domande sul dove e il quando prenderà vita sembrano aver risposta.

Playstation Experience

La conferenza, quest’anno, si avvierà qualche giorno più tardi rispetto a quella precedente che ebbe inizio intorno al 4 dell’omonimo mese. Per questa nuova conferenza le date saranno il 9 e il 10 Dicembre ad Anaheim, California, negli Stati Uniti, location già utilizzata lo scorso anno.

L’azienda, in precedenti occasioni, aveva dichiarato di coltivare l’idea di portare e programmare l’evento anche sul continente Europeo dato che al momento le ultime conferenze (inclusa questa) hanno preso tutte luogo sul suolo Americano, eccetto l’ultima tenutasi lo scorso 5 Agosto a Kuala Lumpur, Malaysia. 

È possibile partecipare all’evento acquistando il ticket online al costo di 65,00 $ sul sito ufficiale del Playstation Experience effettuando l’accesso/iscrizione.

Tra i titoli più attesi abbiamo sicuramente un nuovo e probabile trailer o gameplay per The Last of Us Part II, qualche altro annuncio per Days Gone e il nuovo God of War, l’uscita di questo ultimo è prevista per l’inizio del 2018.

Altri articoli in News

The Last of Us – Naughty Dog elogia il cosplay di Joel dell’italiano Gabriele Domenighini

Antonio Facchini17 Marzo 2021

Call of Duty Cold War, le prime tre missioni della Campagna

Giuseppe Licciardi3 Novembre 2020

Control Ultimate Edition, arriva su Switch la versione Cloud

Giuseppe Licciardi28 Ottobre 2020
need for speed hot pursuit

Need For Speed Hot Pursuit Remastered UFFICIALE, ecco il trailer di annuncio

Giuseppe Licciardi5 Ottobre 2020
call of duty warzone

Call of Duty Warzone, ecco le novità della Season 6

Giuseppe Licciardi29 Settembre 2020

Microsoft acquisisce UFFICIALMENTE ZeniMax/Bethesda

Giuseppe Licciardi21 Settembre 2020