PES 2020: disponibile la demo per PS4 e Xbox One

News
Giuseppe Licciardi
Nato con un pad nella mano sinistra e un mouse nella destra. Ancora non si conosce la sua vera provenienza, molti pensano faccia parte di un' antica razza aliena che mira a divulgare il videogioco come arte. Per ora si sa solo che studia per diventare Ingegnere Informatico, ma forse è solo una scusa per mimetizzarsi tra gli essere umani.
@https://twitter.com/Sn0WzX

Nato con un pad nella mano sinistra e un mouse nella destra. Ancora non si conosce la sua vera provenienza, molti pensano faccia parte di un' antica razza aliena che mira a divulgare il videogioco come arte. Per ora si sa solo che studia per diventare Ingegnere Informatico, ma forse è solo una scusa per mimetizzarsi tra gli essere umani.

Tempo di lettura: 2 minuti

Finalmente Konami ha rilasciato la demo giocabile del suo nuovo PES 2020. La demo sarà giocabile su PS4 e Xbox One, ma presto sarà disponibile anche per PC tramite Steam. La nuova incarnazione di PES che quest’anno si da una svecchiata e prende il nome di “E-Football PES 2020”, sembra essere più agguerrita che mai, e finalmente possiamo mettere le mani sopra una demo giocabile. Il peso della demo è di circa 5.9 GB su Xbox One e di 5.3 GB su PS4. Stando a quanto detto da Konami, giocando all demo, capiremo anche il perché del motto di quest’anno “Playing is Believing”.

Leggi anche:  Konami annuncia di aver siglato una partnership con il Bayer Monaco

Di sotto vi riportiamo alcune caratteristiche del nuovo gioco calcistico di Konami:


• GIOCO: prendi il controllo della palla come mai prima d’ora con le nuove abilità di dribbling dinamico, le nuove tecniche di tocco di prima e una fisica della palla ottimizzata, il tutto sviluppato in collaborazione con il celebre centrocampista Andrés Iniesta.
• MATCHDAY: scegli una squadra e unisci le forze con nuovi giocatori e veterani della serie per dominare in questa nuova modalità competitiva online.
• MASTER LEAGUE: scopri una ML completamente rinnovata con un nuovo sistema di dialoghi interattivi, un design dei menu rinnovato e un mercato ancora più realistico grazie a una migliore integrazione dei dati.


Inoltre sembra che Konami abbia acquisito altre licenze per il titolo, aggiudicandosi anche quelle del campionato brasiliano, di prima e seconda divisione. Quello che però ci chiediamo ancora è, se basti semplicemente un cambio di nome, per dare una nuova vita al titolo. D’altronde ormai è sotto gli occhi di tutti che Konami sembra aver perso un po’ il binario dei suoi titoli. Dopo il polverone mediatico alzato con l’uscita di Kojima dalla casa, l’azienda nipponica sembra non essersi mai ripresa del tutto. Anzi, sembra quasi che voglia cambiare completamente direzione e mercato di riferimento. Questo lascia un grosso amaro alla bocca, a tutti quei fan che con i titoli Konami son cresciuti. Basti pensare al capolavoro su PS1, fatto con Symphony of the Night. Eppure sembra che quella Konami non esista più. Voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere

NerdPlanet consiglia...
Se siete interessati ad acquistare il titolo, potete farlo cliccando qui

Altri articoli in News

The Last of Us – Naughty Dog elogia il cosplay di Joel dell’italiano Gabriele Domenighini

Antonio Facchini17 Marzo 2021

Call of Duty Cold War, le prime tre missioni della Campagna

Giuseppe Licciardi3 Novembre 2020

Control Ultimate Edition, arriva su Switch la versione Cloud

Giuseppe Licciardi28 Ottobre 2020
need for speed hot pursuit

Need For Speed Hot Pursuit Remastered UFFICIALE, ecco il trailer di annuncio

Giuseppe Licciardi5 Ottobre 2020
call of duty warzone

Call of Duty Warzone, ecco le novità della Season 6

Giuseppe Licciardi29 Settembre 2020

Microsoft acquisisce UFFICIALMENTE ZeniMax/Bethesda

Giuseppe Licciardi21 Settembre 2020