News
Giuseppe Licciardi
Nato con un pad nella mano sinistra e un mouse nella destra. Ancora non si conosce la sua vera provenienza, molti pensano faccia parte di un' antica razza aliena che mira a divulgare il videogioco come arte. Per ora si sa solo che studia per diventare Ingegnere Informatico, ma forse è solo una scusa per mimetizzarsi tra gli essere umani.
@https://twitter.com/Sn0WzX

Nato con un pad nella mano sinistra e un mouse nella destra. Ancora non si conosce la sua vera provenienza, molti pensano faccia parte di un' antica razza aliena che mira a divulgare il videogioco come arte. Per ora si sa solo che studia per diventare Ingegnere Informatico, ma forse è solo una scusa per mimetizzarsi tra gli essere umani.

Tempo di lettura: 2 minuti

Comunicare, gesticolare, afferrare e maneggiare gli oggetti: le nostre mani giocano un ruolo importante nel modo in cui interagiamo con il mondo e sono fondamentali nel dare la sensazione di presenza effettiva in uno spazio virtuale. Per questo Oculus ha iniziato a portarle in VR attraverso i controller Oculus Touch, così da permettere ai giocatori di sentirsi coinvolti in maniera più naturale all’interno della VR. Adesso ha compiuto il passo successivo con l’Hand Tracking su Oculus Quest grazie al quale si potrà interagire all’interno della realtà virtuale utilizzando le proprie mani realmente, senza bisogno dei controller!

Con le feste natalizie ormai alle porte l’Hand Tracking verrà rilasciato da questa settimana per i consumatori mentre la settimana prossima verrà rilasciata come SDK per gli sviluppatori. Sarà sufficiente aggiornare il proprio software Quest alla v12 non appena apparirà e far partire l’hand tracking dal menu Experimental Features per essere tra i primi a provarlo. In questa release iniziale le proprie mani potranno essere utilizzate per navigare e interagire nell’interfaccia della Home, tra cui la Libreria e lo Store, potendo selezionare anche le “first-party” app come Oculus Browser e Oculus TV. Si potrà stabilire perfino l’altezza del pavimento per il Guardian System le proprie mani, senza bisogno del controller.

Leggi anche:  Paper Beast: il nuovo titolo di Eric Chahi si mostra allo State of Play!

Per passare dalle proprie mani al controller touch basterà cliccare sul comando apposito nella Home di Oculus che permette lo switch. Ma questo è solo l’inizio: nel 2020 verranno aggiunte nuove caratteristiche e funzionalità per migliorare l’esperienza di hand tracking su Quest.

E non è finita: con il nuovo SDK in uscita la prossima settimana, gli sviluppatori e i creator potranno ora sbloccare per la prima volta le interazioni manuali nelle app di Quest senza l’uso dei controller. Avranno quindi la possibilità di inventare nuovi contenuti ed esperienze da vivere direttamente con le proprie mani: dai movimenti più espressivi nelle app social ai workflow più efficienti nei moduli formativi aziendali, e molto altro.

Leggi anche:  Dreams, rivelata la data d'uscita ufficiale durante lo State of Play

Oculus si augura che l’hand tracking possa rendere la realtà virtuale più accessibile anche a chi non l’ha mai provata prima, non dovendo più imparare ad utilizzare le funzioni dei controller. Per chi invece ha già Quest, una volta sparito l’hardware ci si potrà completamente immergere nella magia della realtà virtuale connettendosi con altri utenti in maniera più intuitiva e perfetta.

NerdPlanet consiglia...
Se volete acquistare l’ Oculus Quest, potete farlo cliccando qui

 

Altri articoli in News

The Last of Us – Naughty Dog elogia il cosplay di Joel dell’italiano Gabriele Domenighini

Antonio Facchini17 Marzo 2021

Call of Duty Cold War, le prime tre missioni della Campagna

Giuseppe Licciardi3 Novembre 2020

Control Ultimate Edition, arriva su Switch la versione Cloud

Giuseppe Licciardi28 Ottobre 2020
need for speed hot pursuit

Need For Speed Hot Pursuit Remastered UFFICIALE, ecco il trailer di annuncio

Giuseppe Licciardi5 Ottobre 2020
call of duty warzone

Call of Duty Warzone, ecco le novità della Season 6

Giuseppe Licciardi29 Settembre 2020

Microsoft acquisisce UFFICIALMENTE ZeniMax/Bethesda

Giuseppe Licciardi21 Settembre 2020