Nuove informazioni su Watch Dogs 2

News
Alessandro Niro
Nato il 16 luglio 1988, è stato fin da bambino appassionato di videogiochi, cinema, serie TV e fumetti. Ex redattore/recensore di varie testate giornalistiche e attualmente titolare di una società Informatica, ha deciso di aprire una propria freepress dedicata al mondo nerd. La passione per quello che fa ed ama, non lo ha mai fermato davanti a niente e nessuno.

Nato il 16 luglio 1988, è stato fin da bambino appassionato di videogiochi, cinema, serie TV e fumetti. Ex redattore/recensore di varie testate giornalistiche e attualmente titolare di una società Informatica, ha deciso di aprire una propria freepress dedicata al mondo nerd. La passione per quello che fa ed ama, non lo ha mai fermato davanti a niente e nessuno.

Tempo di lettura: 2 minuti

Watch Dogs 2 è stato, ed è tutt’ora, uno dei titolo più attesi e discussi durante l’E3 2016. Nel nuovo capitolo, Aiden Pearce, lascerà il posto a Marcus Holloway creando un gioco ed una struttura completamente diversa dal suo predecessore.

Tramite il PlayStation Blog, sono state riportate le parole del direttore del gioco, Danny Belanger il quale ha deciso di fornire nuovi dettagli.

Speriamo che, non appena metterete le mani su Watch Dogs 2, vi accorgerete di quanto è nuovo e diverso rispetto al capitolo precedente. Sappiamo che un seguito che somiglia troppo al primo gioco può deludere, quindi ci siamo presi dei rischi e abbiamo cambiato molto“.

“Mentre il primo Watch Dogs puntava tutto sulla sorveglianza, stavolta ci concentriamo sulle grandi informazioni: social media, motori di ricerca e simili. Abbiamo analizzato queste tecnologie e ci siamo chiesti quali rischi implicassero, cosa potrebbe accadere e cosa potrebbe fare un hacker, dando vita a delle situazioni interessanti”.

“I cambiamenti non si limitano al solo aspetto grafico: Holloway ha moltissimi gadget a propria disposizione, un cellulare più potente e potrà anche usare una stampante 3D per creare armi e droni. Anche ciò che è possibile hackerare è stato ampliato”.

“Ora potrete hackerare tutto quello che è connesso e avrete più modi di farlo”.

“Nel primo Watch Dogs, generalmente c’era un solo modo di hackerare qualcosa, il che rendeva tutto lineare. Ora, invece, potrete hackerare ogni singola cosa in molte maniere diverse”.

“Il giocatore ha la libertà di giocare come preferisce”.

“Abbiamo tre stili di gioco: l’hacker combattente, intraprendente e che usa l’hacking per eliminare le persone. Poi c’è l’hacker fantasma, che può distrarre e creare rumori. Infine c’è l’hacker ingannatore, che può portare a termine una missione senza essere fisicamente presente sul posto”.

Insomma, sembra che con tutte le polemiche che aveva attirato il primo titolo, Ubisoft si sia messa al lavoro per fare un sequel degno di nota e meccanicamente migliore, inserendo le richieste fatte dai giocatori per il capitolo precedente.

Ricordiamo che Watch Dogs 2 arriverà su PlayStation 4, Xbox One e PC il 15 novembre.

Altri articoli in News

Call of Duty Cold War, le prime tre missioni della Campagna

Giuseppe Licciardi3 Novembre 2020

Control Ultimate Edition, arriva su Switch la versione Cloud

Giuseppe Licciardi28 Ottobre 2020
need for speed hot pursuit

Need For Speed Hot Pursuit Remastered UFFICIALE, ecco il trailer di annuncio

Giuseppe Licciardi5 Ottobre 2020
call of duty warzone

Call of Duty Warzone, ecco le novità della Season 6

Giuseppe Licciardi29 Settembre 2020

Microsoft acquisisce UFFICIALMENTE ZeniMax/Bethesda

Giuseppe Licciardi21 Settembre 2020

Call of Duty Black Ops Cold War, svelato il multiplayer

Giuseppe Licciardi10 Settembre 2020