News
Antonio Salvatore Bosco
Appassionato del mondo nerd dalla tenera età di 3 anni quando giocavo a Sonic con il sega master system di mio padre. Amante della scienza e della lettura. Marvel e Disney mi accompagnano ogni giorno da sempre. Pronto a scoprire cose nuove e a farle conoscere agli altri.

Appassionato del mondo nerd dalla tenera età di 3 anni quando giocavo a Sonic con il sega master system di mio padre. Amante della scienza e della lettura. Marvel e Disney mi accompagnano ogni giorno da sempre. Pronto a scoprire cose nuove e a farle conoscere agli altri.

Tempo di lettura: 2 minuti

No Man’s Sky torna a far parlare di sé ma questa volta sembrerebbe in maniera positiva. È già disponibile, infatti, il Foundation Update, un primo aggiornamento corposo di un progetto però ancora più grande. Con un video, che potete trovare in cima all’articolo, ci viene presentato l’update che sembra portare numerose migliorie al titolo. Nel sito ufficiale del gioco è possibile visualizzare il changelog completo.

Il Foundation Update aggiungerà moltissime novità a ciò che è il gioco attualmente e colmerà le lacune del gioco di cui si sono lamentati gli utenti. Innanzitutto avremo la possibilità di scegliere tra tre modalità di gioco diverse: classica, creative mode e sulvival mode. In creative mode avremo risorse infinite e potremo costruire tutto quello che vorremo mentre in survival mode dovremo sopravvivere con le risorse a nostra disposizione. Proprio in quest’ultima novità avremo i maggiori cambiamenti nel gameplay in quanto potremo costruire delle vere e proprie basi, reclamando il pianeta da noi scelto che da quel momento in poi diventerà di nostra proprietà. La base la potremo costruire fin dalle fondamenta e sceglierne il più piccolo particolare.

Potremo costruire delle postazioni per fare farming di risorse e sarà anche possibile reclutare alieni per gestirci l’attrezzatura. Avremo anche la possibilità di utilizzare i teletrasporti Terminus per spostarci verso una base spaziale a nostro piacimento.

Oltre a raccogliere le risorse ci sarà finalmente permesso di stoccarle in depositi da noi costruiti e potremo raccogliere e coltivare delle piante. In mancanza di risorse ci basterà smantellare tutto quello che avremo costruito e recuperare parte delle risorse.

Potremo anche segnalare i nostri personali punti di interesse e costruire dei dispositivi per parlare con gli altri giocatori. Altri miglioramenti li vedremo nell’intelligenza artificiale dei nemici, nella generazione dei pianeti e degli animali. L’interfaccia sarà migliorata e più chiara e ci saranno anche miglioramenti visivi come la Temporaly Anti-Aliasing ed il Motion Blur.

Sembrerebbe proprio che Hello Games si sia decisa a far valere No man’s Sky e speriamo che venga fatto un buon lavoro in modo da ottenere il successo che meritano.

Altri articoli in News

Call of Duty Cold War, le prime tre missioni della Campagna

Giuseppe Licciardi3 Novembre 2020

Control Ultimate Edition, arriva su Switch la versione Cloud

Giuseppe Licciardi28 Ottobre 2020
need for speed hot pursuit

Need For Speed Hot Pursuit Remastered UFFICIALE, ecco il trailer di annuncio

Giuseppe Licciardi5 Ottobre 2020
call of duty warzone

Call of Duty Warzone, ecco le novità della Season 6

Giuseppe Licciardi29 Settembre 2020

Microsoft acquisisce UFFICIALMENTE ZeniMax/Bethesda

Giuseppe Licciardi21 Settembre 2020

Call of Duty Black Ops Cold War, svelato il multiplayer

Giuseppe Licciardi10 Settembre 2020