News
Avatar

Tempo di lettura: 2 minuti

No Man’s Sky Beyond rappresenta una svolta epocale per il noto gioco sviluppato da Hello Games. Il lancio del titolo, avvenuto precisamente tre anni fa, fu un vero e proprio caso mediatico come ben ricorderete. Attesissimo da diversi anni grazie alle travolgenti promesse del suo creatore, l’eclettico Sean Murray, il gioco fece il boom di vendite sin dal day one, salvo poi ritrovarsi in una tempesta di sterco una volta che la community si rese conto che il gioco non presentava gran parte delle features che erano state pubblicizzate.

Ciononostante, No Man’s Sky fece breccia nei cuori di un ristretto numero di appassionati che continuarono a supportare il gioco e questo portò Hello Games a non abbandonare il progetto, investendo nel  titolo e rilasciando una marea di aggiornamenti gratuiti che, col tempo, hanno trasformato il titolo in ciò che sarebbe dovuto essere già nel 2016. L’ultimo, grande passo di questa splendida storia a lieto fine avverrà il 14 agosto, data in cui verrà rilasciato l’update Beyond.

Tramite un post sul PlayStation Blog, Sean Murray ha voluto condividere con la sua affiatata community alcuni dettagli in merito a No Man’s Sky Beyond, focalizzandosi in particolare sul Nexus:

“Abbiamo realizzato No Man’s Sky con l’obiettivo di farvi sentire i protagonisti di un romanzo di fantascienza. Beyond è un altro passo verso quell’obiettivo.

Se possedete un visore, potete anche vivere tutto questo in realtà virtuale.

No Man’s Sky Beyond vuole amalgamare tantissime caratteristiche in un insieme omogeneo, con funzioni online ampliate, realtà virtuale e centinaia di modifiche di diversa portata. Vogliamo che Beyond sia l’occasione perfetta per attirare nuovi giocatori, far tornare quelli che si sono allontanati e rinnovare l’esperienza di chi ha accumulato migliaia di ore di gioco.”

Leggi anche:  SEGA presenta la sua line-up alla Gamescom 2019

“Tuttavia, una delle cose più belle che noterete dal trailer è quello che abbiamo battezzato Nexus, uno spazio social condiviso che funge da punto di ritrovo e permette di formare gruppi di amici o aggregarsi ad altri giocatori.

Nel Nexus, l’astronave che vi siete sudati con decine di ore di gioco è visibile anche agli altri. Potrete sfoggiare davanti agli altri giocatori una tuta spaziale rara o un casco unico. Amici e sconosciuti potranno visitare l’enorme base che perfezionate da tempo.

In No Man’s Sky, i progressi assumono tutta un’altra importanza se è possibile condividerli con altri esploratori. La possibilità di condividere creazioni e missioni rende il gioco molto più avvincente. Nessuno può prevedere in quali fantastiche avventure cosmiche vi imbarcherete insieme ad altri Viaggiatori.”

Murray ha successivamente concluso affermando che Hello Games continuerà a supportare No Man’s Sky nell’immediato futuro, ringraziando ovviamente la community per la pazienza e l’amore dimostrato nei confronti del gioco.

NerdPlanet consiglia...
Non esiste momento migliore per acquistare No Man’s Sky. Cliccate qui per accaparrarvelo.

 

Altri articoli in News

The Last of Us – Naughty Dog elogia il cosplay di Joel dell’italiano Gabriele Domenighini

Antonio Facchini17 Marzo 2021

Call of Duty Cold War, le prime tre missioni della Campagna

Giuseppe Licciardi3 Novembre 2020

Control Ultimate Edition, arriva su Switch la versione Cloud

Giuseppe Licciardi28 Ottobre 2020
need for speed hot pursuit

Need For Speed Hot Pursuit Remastered UFFICIALE, ecco il trailer di annuncio

Giuseppe Licciardi5 Ottobre 2020
call of duty warzone

Call of Duty Warzone, ecco le novità della Season 6

Giuseppe Licciardi29 Settembre 2020

Microsoft acquisisce UFFICIALMENTE ZeniMax/Bethesda

Giuseppe Licciardi21 Settembre 2020