News
Giuseppe Barbieri
Avevo circa 7 anni quando per la prima volta vidi uno dei miei fratelli giocare ai titoli più simbolici sulla prima Playstation, come Crash Bandicoot o Resident Evil 3: Nemesis. Da quel giorno mi sono interessato a questo mondo, facendo crescere sempre più la passione per i videogiochi. Credo e affermo che i videogiochi siano una vera e propria forma d'arte e di espressione che si unisce ad altri tipi di arte che insieme riescono catapultarti in un altro mondo. Ciò che apprezzo per lo più nei videogiochi sono le storie profonde, giocherei a COD o a qualunque altro multiplayer soltanto per noia. Amo le storie, e amo crearle. Oltre ad essere un videogiocatore in cerca di storie ho, da qualche tempo, anche l'interesse per la lettura e la scrittura.

Avevo circa 7 anni quando per la prima volta vidi uno dei miei fratelli giocare ai titoli più simbolici sulla prima Playstation, come Crash Bandicoot o Resident Evil 3: Nemesis. Da quel giorno mi sono interessato a questo mondo, facendo crescere sempre più la passione per i videogiochi. Credo e affermo che i videogiochi siano una vera e propria forma d'arte e di espressione che si unisce ad altri tipi di arte che insieme riescono catapultarti in un altro mondo. Ciò che apprezzo per lo più nei videogiochi sono le storie profonde, giocherei a COD o a qualunque altro multiplayer soltanto per noia. Amo le storie, e amo crearle. Oltre ad essere un videogiocatore in cerca di storie ho, da qualche tempo, anche l'interesse per la lettura e la scrittura.

Tempo di lettura: 1 minuto

Durante il Bitsummit di Tokyo, Nayan Ramachandran ha mostrato il primo gameplay di Momodora V anche se in fase Alpha. Il primo particolare rilevante è che il gioco, per la prima volta, si è presentato con grafica 3D rispetto ai precedenti la cui grafica era in 2D.

Momodora abbandonerà definitivamente quel tipo di concept puntando più per uno stile tridimensionale che andrà a cambiare anche il gameplay.

Secondo le dichiarazioni di Ramachandran, il titolo è attualmente in via di sviluppo da poco meno di un anno, e tutto ciò che è stato mostrato nel gameplay, che troverete in cima all’articolo, potrebbe essere soggetto a variazioni poiché, appunto, il tutto è ancora in fase Alpha.

Momodora V

Il gioco arriverà su PC, ma Bombservice dichiara di essere interessata anche ad una pubblicazione su console; poiché sono state aperte le trattative sia con Sony che con Nintendo per un possibile sbarco su PlayStation 4 e Switch.

E la possibilità che possa accadere è alta perché l’ultimo episodio, Momodora Reverie Under the Moonlight, è stato pubblicato l’anno scorso su PC, mentre le versioni per Playstation 4 e Xbox One sono state rilasciate lo scorso Marzo.

Essendo ai primi stadi di sviluppo, per l’uscita ufficiale bisognerà aspettare almeno 2 anni, se non di più. Nel frattempo non possiamo fare altro che attendere e vi auguriamo una buona visione per il gameplay. Restiamo in attesa di ulteriori informazioni sul gioco.

Altri articoli in News

Daymare: 1998, disponibile il terrificante trailer di lancio

Fabrizio Giardina17 Settembre 2019

Twitch banna una streamer perché vestita da Chun-Li

Fabrizio Giardina17 Settembre 2019

Hideo Kojima spiega come fa a creare giochi così velocemente

Fabrizio Giardina17 Settembre 2019

Horace si arricchisce con l’arrivo dei nuovi contenuti

Francesco Damiani17 Settembre 2019

Death Stranding: Keanu Reeves non sarà all’interno del gioco

Francesco Damiani17 Settembre 2019

Death Stranding: Il mondo di gioco sarà uno dei peggiori mai visto prima

Francesco Damiani17 Settembre 2019