News
Giuseppe Barbieri
Avevo circa 7 anni quando per la prima volta vidi uno dei miei fratelli giocare ai titoli più simbolici sulla prima Playstation, come Crash Bandicoot o Resident Evil 3: Nemesis. Da quel giorno mi sono interessato a questo mondo, facendo crescere sempre più la passione per i videogiochi. Credo e affermo che i videogiochi siano una vera e propria forma d'arte e di espressione che si unisce ad altri tipi di arte che insieme riescono catapultarti in un altro mondo. Ciò che apprezzo per lo più nei videogiochi sono le storie profonde, giocherei a COD o a qualunque altro multiplayer soltanto per noia. Amo le storie, e amo crearle. Oltre ad essere un videogiocatore in cerca di storie ho, da qualche tempo, anche l'interesse per la lettura e la scrittura.

Avevo circa 7 anni quando per la prima volta vidi uno dei miei fratelli giocare ai titoli più simbolici sulla prima Playstation, come Crash Bandicoot o Resident Evil 3: Nemesis. Da quel giorno mi sono interessato a questo mondo, facendo crescere sempre più la passione per i videogiochi. Credo e affermo che i videogiochi siano una vera e propria forma d'arte e di espressione che si unisce ad altri tipi di arte che insieme riescono catapultarti in un altro mondo. Ciò che apprezzo per lo più nei videogiochi sono le storie profonde, giocherei a COD o a qualunque altro multiplayer soltanto per noia. Amo le storie, e amo crearle. Oltre ad essere un videogiocatore in cerca di storie ho, da qualche tempo, anche l'interesse per la lettura e la scrittura.

Tempo di lettura: < 1 minuto

Ian Frazier, lead game designer di Mass Effect: Andromeda, ha annunciato che si avrà comunque accesso a gran parte della mappa di gioco, anche una volta portata al termine la storia, arricchendola con alcune quest viste in Mass Effect 2.
In seguito, Frazier ha voluto spendere qualche ulteriore dettaglio sulla mappa, in seguito le sue parole:

“Non c’è niente che sia esplicitamente a tempo, ma ci sono un paio di cose sulla falsa riga. Ci saranno una manciata di missioni che, una volta completata la storia, non saranno più accessibili. Si tratta comunque di una minima percentuale. La stragrande maggioranza del gioco, incluse le missioni lealtà in stile Mass Effect 2, potranno essere giocate anche dopo aver finito la storia principale. Gran parte del gioco rimarrà accessibile”.

Andromeda

Inoltre, nelle scorse ore, BioWare ha pubblicato un secondo filmato della serie, dedicata però agli aspetti del gameplay di gioco, che riporta feature e meccaniche riguardanti la gestione e la crescita del proprio personaggio e la squadra, troverete il filmato in alto alla notizia. Vogliamo anche riferivi che Frazier, in una nostra ultima news, ha rilasciato interessanti informazioni sulla longevità del gioco, ed è stato anche pubblicato un nuovo trailer dedicato ai combattimenti, per avere accesso a tali contenuti potete passare da qui.
Ricordiamo che Mass Effect: Andromeda sarà disponibile il 21 Marzo su PlayStation 4, Xbox One e PC.

 

Altri articoli in News

The Last of Us – Naughty Dog elogia il cosplay di Joel dell’italiano Gabriele Domenighini

Antonio Facchini17 Marzo 2021

Call of Duty Cold War, le prime tre missioni della Campagna

Giuseppe Licciardi3 Novembre 2020

Control Ultimate Edition, arriva su Switch la versione Cloud

Giuseppe Licciardi28 Ottobre 2020
need for speed hot pursuit

Need For Speed Hot Pursuit Remastered UFFICIALE, ecco il trailer di annuncio

Giuseppe Licciardi5 Ottobre 2020
call of duty warzone

Call of Duty Warzone, ecco le novità della Season 6

Giuseppe Licciardi29 Settembre 2020

Microsoft acquisisce UFFICIALMENTE ZeniMax/Bethesda

Giuseppe Licciardi21 Settembre 2020