L’Operazione Burnt Horizon di Rainbow Six Siege è disponibile da oggi

News
Francesco Damiani
Appassionato di videogames e di cinema fin dalla tenera età. Crescendo ho imparato a conoscere questi due settori, studiando ogni loro forma creativa e comprendendo il grande lavoro che si cela dietro.

Appassionato di videogames e di cinema fin dalla tenera età. Crescendo ho imparato a conoscere questi due settori, studiando ogni loro forma creativa e comprendendo il grande lavoro che si cela dietro.

Tempo di lettura: 2 minuti

Ubisoft annuncia che l’Operazione Burnt Horizon, la prima stagione dell’Anno 4 di Tom Clancy’s Rainbow Six Siege, è ora disponibile su: PlayStation 4, Xbox One, PC.
L’operazione Burnt Horizon introduce due nuovi Operatori, Mozzie e Gridlock e una nuova mappa: Outback, ambientata in una remota stazione di servizio lungo una sperduta autostrada australiana.

I possessori del pass dell’Anno 4 possono utilizzare i nuovi Operatori a partire da oggi. Gli altri giocatori potranno sbloccare questi operatori dal 13 marzo, spendendo Punti Fama o Crediti Rainbow. La nuovissima mappa Outback e tutti i miglioramenti introdotti con l’Anno 4 sono ora disponibili gratuitamente per tutti i giocatori.

Operazione Burnt Horizon

In Operazione Burnt Horizon i nuovi giocatori faranno la conoscenza di due nuovi Operatori:

  • Mozzie: un difensore australiano che può hackerare i droni nemici e controllarli grazie al suo lancia-parassiti. Avere Mozzie in squadra garantisce un vantaggio significativo ai difensori. Gli attaccanti faranno meglio a tenere d’occhio i propri droni se non vogliono perdere preziose intel/informazioni.
  • Gridlock: è un attaccante australiano che può schierare dei pungiglioni in grado di rallentare e ferire i difensori che li calpestano. Questa caratteristica, unica per un attaccante, permette a Gridlock di utilizzare i pungiglioni Trax come un ostacolo per rimodellare la mappa e prendere il controllo di un’area.

Inoltre, i giocatori potranno scoprire le sperdute autostrade australiane nella nuova mappa Outback, un omaggio alle solitarie stazioni di servizio disperse nel cuore del continente.
Outback è una mappa di dimensioni medie, ricca di nascondigli ed elementi distintivi dell’ecosistema australiano, con tanti angoli nascosti e souvenir della grande isola del sud.

L’Operazione Burnt Horizon include una serie di temi tipici dell’Australia e un nuovo set élite per Hibana.

Playlist Recluta & aggiornamenti per le Playlist:

Sarà disponibile anche una nuova playlist (Recluta) per giocatori di livello inferiore al 50, così da aiutarli ad apprendere le basi di Rainbow Six Siege. Consentirà di giocare alla modalità Bomba nelle mappe più rappresentative del gioco: Chalet, Banca e Consolato. Gli attaccanti voteranno per un punto di rinascita mentre, per i difensori, la posizione delle bombe sarà scelta automaticamente dal gioco.

La playlist Libera sarà aggiornata e ora migliorerà il passaggio Recluta e Classificata.
Infine, per equilibrare l’esperienza di gioco Classificata, il livello minimo di accesso è stato portato a 30.

Altri articoli in News

The Last of Us – Naughty Dog elogia il cosplay di Joel dell’italiano Gabriele Domenighini

Antonio Facchini17 Marzo 2021

Call of Duty Cold War, le prime tre missioni della Campagna

Giuseppe Licciardi3 Novembre 2020

Control Ultimate Edition, arriva su Switch la versione Cloud

Giuseppe Licciardi28 Ottobre 2020
need for speed hot pursuit

Need For Speed Hot Pursuit Remastered UFFICIALE, ecco il trailer di annuncio

Giuseppe Licciardi5 Ottobre 2020
call of duty warzone

Call of Duty Warzone, ecco le novità della Season 6

Giuseppe Licciardi29 Settembre 2020

Microsoft acquisisce UFFICIALMENTE ZeniMax/Bethesda

Giuseppe Licciardi21 Settembre 2020