La strada delle loot box non verrà abbandonata da Electronic Arts!

News
Andy Bercaru
Appassionato del mondo videoludico e della tecnologia già da quando era un bimbo in Beta Testing. Ama i giochi quasi quanto il Wrestling ed il Metalcore!

Appassionato del mondo videoludico e della tecnologia già da quando era un bimbo in Beta Testing. Ama i giochi quasi quanto il Wrestling ed il Metalcore!

Tempo di lettura: 2 minuti

Come ben sappiamo ormai, le loot box e le microtransazioni sono degli elementi a dir poco odiati dalla massa dei videogiocatori. Essi in molti paesi come Belgio sono diventati addirittura illegali e considerati gioco d’azzardo al 100%. Dopo le polemiche che si sono alzate l’anno scorso con Star Wars: Battlefront 2, nel occhio del ciclone è rimasta EA. La compagnia si è ritrovata quasi massacrata dai fan e dai media che continuavano (giustamente) a sostenere che i metodi di usati da EA per raccimolare soldi erano a dir poco meschini.

Il CEO della compagnia Andrew Wilson, però, ha affermato che la Electronic Arts, anche contro le varie polemiche, continuerà a spingere la formula della loot box. Wilson ha anche ammesso che di per se, questo metodo delle loot box è praticamente identico al gioco d’azzardo, ma anche dopo queste affermazioni Wilson rimane convinto della strada da seguire. Secondo il CEO della compagnia, EA non infrange nessuna legge con i suoi metodi. Ogni volta che si acquista qualcosa in un gioco EA il giocatore riceve un certo valore indietro (usando l’esempio dei Ultimate Team Packs di FIFA).

Wilson ha affermato anche che EA ha lavorato con molte associazioni per stabilire che le loot box non vengano considerate gioco d’azzardo (affermazione che va totalmente in contraddizione con quello che il CEO affermò prima). Per quanto riguarda invece i fan arrabbiati dalle tattiche di mercato di EA? Secondo Andrew, la EA ascolta sempre i suoi giocatori ed in futuro cercheranno di offrire a tutti un’esperienza trasparente e bilanciata per tutti.

Insomma, mosse a dir poco azzardate per una compagnia come Electronic Arts. Dopo queste affermazioni possiamo anche prepararci moralmente per una nuova ondata di giochi EA pieni di microtransazioni e loot box. Voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti!

Altri articoli in News

dynasty warriors

Dynasty Warriors 9, il titolo si aggiunge alla linea Playstation Hits

Giuseppe Licciardi3 Giugno 2020

Skelattack, il nuovo platform 2D pubblicato da Konami

Giuseppe Licciardi3 Giugno 2020
ps5

PS5, Sony decide di posticipare l’evento dedicato ai giochi

Giuseppe Licciardi1 Giugno 2020

PS5, annunciato nuovo evento dedicato ai giochi

Giuseppe Licciardi29 Maggio 2020

Far Cry 5, gioca gratuitamente al titolo per tutto il fine settimana

Giuseppe Licciardi29 Maggio 2020
arkane studios

Arkane Studios, scarica gratuitamente Arx Fatalis per festeggiare i 20 anni di attività

Giuseppe Licciardi29 Maggio 2020