Kojima è sorpreso delle capacità del motore grafico di Guerrilla Games

News
Giuseppe Barbieri
Avevo circa 7 anni quando per la prima volta vidi uno dei miei fratelli giocare ai titoli più simbolici sulla prima Playstation, come Crash Bandicoot o Resident Evil 3: Nemesis. Da quel giorno mi sono interessato a questo mondo, facendo crescere sempre più la passione per i videogiochi. Credo e affermo che i videogiochi siano una vera e propria forma d'arte e di espressione che si unisce ad altri tipi di arte che insieme riescono catapultarti in un altro mondo. Ciò che apprezzo per lo più nei videogiochi sono le storie profonde, giocherei a COD o a qualunque altro multiplayer soltanto per noia. Amo le storie, e amo crearle. Oltre ad essere un videogiocatore in cerca di storie ho, da qualche tempo, anche l'interesse per la lettura e la scrittura.

Avevo circa 7 anni quando per la prima volta vidi uno dei miei fratelli giocare ai titoli più simbolici sulla prima Playstation, come Crash Bandicoot o Resident Evil 3: Nemesis. Da quel giorno mi sono interessato a questo mondo, facendo crescere sempre più la passione per i videogiochi. Credo e affermo che i videogiochi siano una vera e propria forma d'arte e di espressione che si unisce ad altri tipi di arte che insieme riescono catapultarti in un altro mondo. Ciò che apprezzo per lo più nei videogiochi sono le storie profonde, giocherei a COD o a qualunque altro multiplayer soltanto per noia. Amo le storie, e amo crearle. Oltre ad essere un videogiocatore in cerca di storie ho, da qualche tempo, anche l'interesse per la lettura e la scrittura.

Tempo di lettura: 1 minuto

Il game designer Giapponese è molto soddisfatto del motore grafico di Guerrilla Games, definendolo come un qualcosa di completamente nuovo e diverso in tutto e per tutto. Ed ha voluto sfruttare l’occasione per tornare a parlare sull’attualità dell’industria videoludica, esprimendo alcuni pareri al riguardo, questa volta però, soffermandosi su Horizon Zero Dawn, esclusiva PlayStation 4 targata Guerrilla Games.

Nella mia esperienza ho potuto visitare moltissimi studi in giro per il mondo, ma devo dire che Guerrilla Games ha adottato una tecnologia che per me sta in tutt’altra categoria rispetto alla concorrenza. In Horizon Zero Dawn, nonostante sia open world, hanno avuto la capacità di arricchire il mondo di gioco di un dettaglio visivo unico, ricco di elementi interattivi. Ciò è davvero sorprendente“.

Motore Grafico

Queste le sue parole durante il corso di un intervista per il PlayStation Blog, Kojima inoltre ha parlato molto bene sia dello studio Olandese che della tecnologia impiegata per sorreggere il loro prossimo videogioco.

Tutto ciò comunque sembra alimentare ancora di più il grande hype che c’è dietro Horizon Zero Dawn, la cui uscita sarà per la settimana prossima, cioè il 1° Marzo. Vi informiamo anche che lo stesso Kojima, di recente ha voluto rilasciare nuove ed interessanti informazioni su Death Stranding.

Altri articoli in News

Call of Duty Cold War, le prime tre missioni della Campagna

Giuseppe Licciardi3 Novembre 2020

Control Ultimate Edition, arriva su Switch la versione Cloud

Giuseppe Licciardi28 Ottobre 2020
need for speed hot pursuit

Need For Speed Hot Pursuit Remastered UFFICIALE, ecco il trailer di annuncio

Giuseppe Licciardi5 Ottobre 2020
call of duty warzone

Call of Duty Warzone, ecco le novità della Season 6

Giuseppe Licciardi29 Settembre 2020

Microsoft acquisisce UFFICIALMENTE ZeniMax/Bethesda

Giuseppe Licciardi21 Settembre 2020

Call of Duty Black Ops Cold War, svelato il multiplayer

Giuseppe Licciardi10 Settembre 2020