Il percorso dei videogiochi alla Statale di Milano

Speciali
Maria Elena Sirio
Sono Maria Elena, una ragazza di diciannove anni, con la passione per il disegno, i videogiochi e il cui primo amore è stato Ash Ketchum. Questa mia passione si è evoluta, crescendo con me e modificandosi, [..]

Sono Maria Elena, una ragazza di diciannove anni, con la passione per il disegno, i videogiochi e il cui primo amore è stato Ash Ketchum. Questa mia passione si è evoluta, crescendo con me e modificandosi, [..]

Tempo di lettura: 1 minuto

Segnatevi questa data: 30 giugno. Luogo: Aula Magna dell’Università degli Studi di Milano. Proprio lì in quella data avrà luogo l’evento “Back to the Future”: completamente dedicato ai videogiochi, che analizzerà il loro percorso dalle origini a oggi.

Dietro all’evento c’è lo zampino di PONG, ovvero il Dipartimento di Informatica dell’Università di Milano e il Dipartimento di Beni Culturali e Ambientali dell’Università, e AESIVI, Associazione Editori e Sviluppatori Videogiochi Italiani e Ubisoft.

I partecipanti all’evento non saranno solo piccoli gruppi di sviluppatori, ma anche nomi molto più conosciuti, tra cui: PlayStation, Nintendo, Bandai Namco, Game Collections, il Politecnico e molti altri. Come se questi nomi non bastassero, a fare da Media Partner dell’evento sarà Eurogamer.

Altri articoli in Speciali

L’esplosione del fenomeno del live streaming

Redazione18 Gennaio 2021

5 giochi che hanno reso più divertente il 2020

Redazione12 Gennaio 2021

Gioco dunque sono. Passione, inchiostro ed evoluzione dei videogame

Camilla Colombo12 Agosto 2020
the last of us

The Last of Us Parte 2, la paura delle cose non dette | Dedica

Giuseppe Licciardi1 Luglio 2020

Arkane Studios, 20 anni tra esperienze ludiche e mondi da esplorare

Giuseppe Licciardi1 Giugno 2020

The Last of Us è davvero un capolavoro videoludico?

Andy Bercaru11 Maggio 2020