Hajime Tabata: “La storia sbilanciata di Final Fantasy XV è stata fatta volutamente”

News
Giuseppe Barbieri
Avevo circa 7 anni quando per la prima volta vidi uno dei miei fratelli giocare ai titoli più simbolici sulla prima Playstation, come Crash Bandicoot o Resident Evil 3: Nemesis. Da quel giorno mi sono interessato a questo mondo, facendo crescere sempre più la passione per i videogiochi. Credo e affermo che i videogiochi siano una vera e propria forma d'arte e di espressione che si unisce ad altri tipi di arte che insieme riescono catapultarti in un altro mondo. Ciò che apprezzo per lo più nei videogiochi sono le storie profonde, giocherei a COD o a qualunque altro multiplayer soltanto per noia. Amo le storie, e amo crearle. Oltre ad essere un videogiocatore in cerca di storie ho, da qualche tempo, anche l'interesse per la lettura e la scrittura.

Avevo circa 7 anni quando per la prima volta vidi uno dei miei fratelli giocare ai titoli più simbolici sulla prima Playstation, come Crash Bandicoot o Resident Evil 3: Nemesis. Da quel giorno mi sono interessato a questo mondo, facendo crescere sempre più la passione per i videogiochi. Credo e affermo che i videogiochi siano una vera e propria forma d'arte e di espressione che si unisce ad altri tipi di arte che insieme riescono catapultarti in un altro mondo. Ciò che apprezzo per lo più nei videogiochi sono le storie profonde, giocherei a COD o a qualunque altro multiplayer soltanto per noia. Amo le storie, e amo crearle. Oltre ad essere un videogiocatore in cerca di storie ho, da qualche tempo, anche l'interesse per la lettura e la scrittura.

Tempo di lettura: 1 minuto

Come sappiamo, la seconda parte di Final Fantasy XV è stata molto criticata dai giocatori, i quali hanno notato un fermo cambio di rotta nella narrazione e nel gameplay. Ma a tutto ciò, pare ci sia un perché: in una recente intervista pubblicata sulle pagine di Game Informer USA, Hajime Tabata ha rivelato che si è trattato di una cosa assolutamente voluta dal team di sviluppo.

Queste le sue parole:

Volevamo che i giocatori vivessero la storia attraverso gli occhi di Noctis. Tutto viene visto, vissuto e filtrato attraverso gli occhi di questo personaggio. Non volevamo dar vita a una storia comprensiva e bilanciata. Abbiamo posto grande importanza sui vari personaggi principali affinché il giocatore e Noctis condividessero di fatto la stessa esperienza”.

Final Fantasy XV

Inoltre Tabata ha già precedentemente confermato che i futuri e ormai prossimi aggiornamenti sul gioco avranno un grande impatto sulla storia. Il team modificherà il tanto discusso Capitolo 13, apportando anche drastiche modifiche al suo gameplay, dato che su quest’ultimo ha causato (secondo Tabata): “un eccessivo stress per i giocatori“.

Altri articoli in News

PES 2020, Konami annuncia l’evento Uefa Euro 2020

Giuseppe Licciardi7 Luglio 2020

Playstation Plus, i nuovi titoli gratuiti di Luglio sono 3

Giuseppe Licciardi29 Giugno 2020

Star Wars Squadrons, annunciato il nuovo titolo con trailer di lancio

Giuseppe Licciardi15 Giugno 2020

Destiny 2, in arrivo la nuova espansione “Oltre la Luce”

Giuseppe Licciardi9 Giugno 2020

Bioshock The Collection (NSW) Recensione, capolavori portatili

Andy Bercaru4 Giugno 2020
dynasty warriors

Dynasty Warriors 9, il titolo si aggiunge alla linea Playstation Hits

Giuseppe Licciardi3 Giugno 2020