Grazie ad Ofree potrai donare giocando ai videogame

News
Salvo Privitera
Appassionato da sempre di videogiochi, serie tv e film. Vivo la mia vita un quarto di miglio alla volta cercando di evitare gli spoiler per tutta la roba che ho ancora da recuperare. E fidatevi, ne ho tanta.

Appassionato da sempre di videogiochi, serie tv e film. Vivo la mia vita un quarto di miglio alla volta cercando di evitare gli spoiler per tutta la roba che ho ancora da recuperare. E fidatevi, ne ho tanta.

Tempo di lettura: 2 minuti

Quante volte vi siete sentiti dire frasi come “giocare non porta a nulla” oppure “è solo una perdita di tempo“, anche se la cosa non è assolutamente vera? Grazie ad Ofree infatti, il videogiocatore avrà la possibilità di donare a enti benefici con i vari traguardi raggiunti giocando.

Iniziamo col dirvi che per adesso è una prerogativa solamente per smartphone. L’idea del suo creatore, Nicolò Santin ha infatti affermato che gli piacerebbe coinvolgere il mondo in una impresa titanica, ma con finalità benefiche, dato che le persone sono più felici se possono farlo divertendosi, come per esempio giocare ai videogiochi.

Ofree infatti permetterà a tutti di donare, senza sborsare di tasca propria neanche un centesimo. Il suo funzionamento è semplice, collegandovi alla piattaforma, potrete scegliere fra diversi giochi da scaricare, giocando al gioco scelto si guadagneranno delle monete, grazie a questa valuta virtuale, si potrà donare ad un ente benefico di vostra scelta, fra quelli disponibili.

Questo progetto per funzionare avrà ovviamente bisogno di sponsor, questa tipologia di giochi si chiama advergame.

Per capire cos’è un Advergame immaginate ad esempio un gioco in cui impugnando una carabina, bisogna colpire i barattoli posti su un muretto. Al posto dei soliti bersagli, le lattine presentano i loghi di bevande molto note. Ecco, questo è un advergame. Spesso, sono considerati titoli di serie B (se non inferiore) ma, se ben sviluppati e se lo sponsor non è troppo invadente, il risultato può essere di qualità.

Onestamente ci sembra una bella idea, chiaramente non aspettatevi giochi troppo complessi ed innovativi, si tratterà di fare del bene giocando e divertendosi. Facendo la differenza con quello che amiamo fare: videogiocare.

Fonte: Link 1Link 2

Altri articoli in News

Call of Duty Cold War, le prime tre missioni della Campagna

Giuseppe Licciardi3 Novembre 2020

Control Ultimate Edition, arriva su Switch la versione Cloud

Giuseppe Licciardi28 Ottobre 2020
need for speed hot pursuit

Need For Speed Hot Pursuit Remastered UFFICIALE, ecco il trailer di annuncio

Giuseppe Licciardi5 Ottobre 2020
call of duty warzone

Call of Duty Warzone, ecco le novità della Season 6

Giuseppe Licciardi29 Settembre 2020

Microsoft acquisisce UFFICIALMENTE ZeniMax/Bethesda

Giuseppe Licciardi21 Settembre 2020

Call of Duty Black Ops Cold War, svelato il multiplayer

Giuseppe Licciardi10 Settembre 2020