Geoff Robinson, caster ed ex pro-gamer di Starcraft 2 deceduto a 33 anni

News
Giuseppe Licciardi
Nato con un pad nella mano sinistra e un mouse nella destra. Ancora non si conosce la sua vera provenienza, molti pensano faccia parte di un' antica razza aliena che mira a divulgare il videogioco come arte. Per ora si sa solo che studia per diventare Ingegnere Informatico, ma forse è solo una scusa per mimetizzarsi tra gli essere umani.
@https://twitter.com/Sn0WzX

Nato con un pad nella mano sinistra e un mouse nella destra. Ancora non si conosce la sua vera provenienza, molti pensano faccia parte di un' antica razza aliena che mira a divulgare il videogioco come arte. Per ora si sa solo che studia per diventare Ingegnere Informatico, ma forse è solo una scusa per mimetizzarsi tra gli essere umani.

Tempo di lettura: 2 minuti

Oggi Geoff Robinson, ci ha lasciati alla sola età di 33 anni, lasciando l’intera comunità di videogiocatori senza parole. Giornalmente parliamo di notizie, recensiamo titoli e divulghiamo il verbo videoludico in tutte le sue sfaccettature qui su NerdPlanet. A volte però veniamo colpiti da notizie che lasciano con l’amaro in bocca.  A dare il triste annuncio è stata la sua famiglia, utilizzando i suoi canali social.

Cosi senza preavviso, le parole dei familiari lasciano senza respiro, dichiarando che ancora non si conoscono le cause del decesso. Chiedendo massima riservatezza per la vicenda, fanno un appello importante verso tutta la comunità di pro-player di Starcraft e non solo, chiedendo di donare alla  Southern California Bulldog Rescue, un organizzazione che si occupava di curare i cani, alla quale Robinson era molto legato. In calce potete trovare il tweet ufficiale che da la triste notizia.

Leggi anche:  StarCraft Cartooned è ora disponibile, rilasciato il trailer ufficiale.

Chi da sempre ha seguito la scena competitiva di Starcraft sa sicuramente quanto Geoff amasse il suo lavoro. Giocatore di punta degli Evil Genius, e uno tra i primi ad avere accesso alla closed beta di Starcraft 2. Si contraddistingueva da tutti per l’amore che metteva nel castare le partite di ogni Major. E l’amaro che ha lasciato ai giocatori più navigati e a tutti i pro-player è immenso.

Tutti lo ricordano e il suo Twitter, al momento in cui stiamo scrivendo questa notizia, è letteralmente invaso da fan di tutto il mondo che stanno dimostrando il loro affetto, lasciando parole di conforto ai familiari. Come ho scritto all’inizio dell’articolo, a volte vorrei evitare di dare notizie del genere,ma ahimè dobbiamo fare i conti con la realtà.

Tutta la redazione di NerdPlanet vuole porgere, le nostre più sentite condoglianze alla famiglia di Geoff Robinson. Siamo sicuri che ora Geoff ci sta guardano, perché i veri videogiocatori non lasciano mai questa Terra, ma continuano a vivere nella memoria di tutti noi. Ciao Geoff!

Altri articoli in News

need for speed hot pursuit

Need For Speed Hot Pursuit Remastered UFFICIALE, ecco il trailer di annuncio

Giuseppe Licciardi5 Ottobre 2020
call of duty warzone

Call of Duty Warzone, ecco le novità della Season 6

Giuseppe Licciardi29 Settembre 2020

Microsoft acquisisce UFFICIALMENTE ZeniMax/Bethesda

Giuseppe Licciardi21 Settembre 2020

Call of Duty Black Ops Cold War, svelato il multiplayer

Giuseppe Licciardi10 Settembre 2020

Twitch Versus, un nuovo modo per organizzare competizioni

Giuseppe Licciardi10 Settembre 2020
Assassin’s Creed Valhalla

Assassin’s Creed Valhalla, titolo di lancio per Xbox Series X e Series S

Giuseppe Licciardi9 Settembre 2020