Speciale The Game Awards & PSX 2017 – Tutti gli annunci!

Speciali
Riccardo Cantù
Super appassionato di tutto ciò che è entertainment. Musica, Videogiochi, Cinema, Fumetti, Letteratura sono il suo pane quotidiano. Ama anche il wrestling ma non c'ha mai provato a casa. Forse.

Super appassionato di tutto ciò che è entertainment. Musica, Videogiochi, Cinema, Fumetti, Letteratura sono il suo pane quotidiano. Ama anche il wrestling ma non c'ha mai provato a casa. Forse.

Tempo di lettura: 8 minuti

Il mese di dicembre, da qualche anno a questa parte, è un mese decisamente atteso dal mondo dalla community dei videogiocatori mondiale grazie alla presenza di almeno due eventi di grande importanza: The Game Awards e Playstation Experience. (ci sarebbe anche il Natale, anche quello abbastanza importante a dire il vero ndr).

Quest’anno, inoltre, questi due eventi sono stati accompagnati da una mole incontrollabile di rumors che volevano una quantità enorme di titoli presentati durante il corso di queste conferenze, alcuni che si sono dimostrati veri ed altri totalmente infondati. Abbiamo seguito le due dirette (ad orari impossibili per noi abitanti del Bel Paese ndr) e ora, a mente fredda, siamo pronti per parlarvi degli annunci fatti negli scorsi giorni, analizzando ogni titolo nello specifico.

I Game Awards, andati in onda la notte tra il 7 e l’8 Dicembre hanno portato con sé alcuni progetti parecchio interessanti mentre, il PSX, tra l’8 e il 9 è servito a confermare le buone impressioni su prodotti già annunciati per la console di casa Sony e per lanciare una vera e propria bomba nel finale. Siete pronti? Iniziamo.

THE GAME AWARDS 2017

Tre, lunghe ore di show farcito di novità, premiazioni, esibizioni dal vivo e TANTE operazioni commerciali. Assistere alla serata organizzata dal solito, inossidabile, Geoff Keighley dalle 2.30 alle 5.30 del mattino non è stata un’impresa facile, vuoi per l’eccessiva diluizione degli annunci, vuoi per una serie di premi istituiti per meri interessi economici.

The Game Awards ha le potenzialità per essere a tutti gli effetti “la notte degli Oscar” dei videogiochi ma, puntualmente, si perde in discorsi ridondanti e chiacchiere eccessive. Sia chiaro, non è stato un evento completamente da buttare e qualche sorpresa, effettivamente, c’è stata ma si sarebbe potuto concentrare il tutto in un quantitativo di ore minore per offrire uno show più denso di contenuti e più fruibile per gli spettatori di qualsiasi fuso orario. Passiamo ora ad analizzare i giochi presentati.

WORLD WAR Z – In cantiere da Saber Interactive, già sviluppatori di Quake Champions, Inversion e Halo: Anniversary, il titolo basato sul romanzo di Max Brooks e sul film omonimo di Marc Forster, è uno sparatutto in terza persona cooperativo per quattro giocatori in cui dovremo far fronte comune a una delle orde di zombie più feroci e aggressive mai viste in un prodotto di intrattenimento. World War Z, presentato con un trailer breve ma intenso, farà presto il suo debutto su PS4, Xbox One e PC.

IL NUOVO PROGETTO DI FROM SOFTWARE – Ancora totalmente avvolto nel mistero, il nuovo progetto del papà di Dark Souls e Bloodborne si è presentato con un brevissimo trailer che recitava le parole “Shadows die twice” che non lasciano bene intendere a cosa sia riferito. Alcuni ipotizzano possa essere il secondo capitolo di Bloodborne, altri pensano ad una remastered dei Souls e altri, addirittura, ci hanno visto il ritorno di Tenchu. From Software è una delle software house più in forma del momento e, nei giorni scorsi, ha fatto sapere che nei prossimi dodici mesi sapremo di più su questo misterioso titolo. Non trattenete il respiro, ci raccomandiamo.

IN THE VALLEY OF THE GODS – Campo Santo, creatori dell’amatissimo FireWatch, hanno colto l’occasione per annunciare la loro prossima opera, In the Valley of the Gods, particolare avventura in prima persona ambientata nell’affascinante Egitto. Il background degli sviluppatori e il setting adottato dovrebbero bastare per destare l’interesse dei giocatori per questo titolo in uscita nel corso del 2019.

THE LEGEND OF ZELDA: BREATH OF THE WILD, DLC 2: THE CHAMPIONS’ BALLAD – Forte anche la presenza di Nintendo che continua a lavorare alacremente sulle sue esclusive tra cui il meraviglioso Breath of the Wild, vincitore del premio “Gioco dell’Anno 2017”. The Champions’ Ballad è una nuova espansione per il titolo che approfondirà le storie di alcuni dei personaggi più iconici del gioco principale e aggiungerà una serie di contenuti che faranno la gioia degli appassionati tra cui una moto con la quale scorrazzare liberamente negli splendidi scenari del gioco.
Il DLC è disponibile da oggi.

SOUL CALIBUR VI – Prima, vera, bomba della serata è stato l’annuncio dell’attesissimo sesto capitolo della saga di Bandai Namco. Soul Calibur VI, presentato dal papà di Tekken Katsuhiro Harada e Motohiro Okubo, producer del titolo, promette di riportare la serie in auge dopo un paio di capitolo lievemente sotto tono, andando a rileggere le origini della storia delle spade delle anime. Il progetto, in uscita nel corso del 2018 per PS4, Xbox One e PC, vedrà il ritorno di alcuni personaggi storici come Sophitia e Mitsurugi accompagnati da una serie di new entry. E speriamo abbiano ascoltato la voce dei giocatori che chiedevano il ritorno di Kilik senza la deriva da Weapon Master. Non vediamo l’ora.

FADE TO SILENCE – La nuova IP di THQ Nordic, già produttori di Darksiders, si è presentata con un trailer che lascia intuire il setting e la struttura di gameplay adottata dagli sviluppatori. Fade to Silence è un titolo survival fortemente ispirato dalle opere di H.P.Lovecraft che sarà disponibile in Early Access su PC già da metà Dicembre 2017.

BAYONETTA 1, 2 e 3 su SWITCH – Ancora Nintendo ruba la scena con l’annuncio bomba dei primi due Bayonetta in arrivo su Switch in un unico, imperdibile, pacchetto. La folle e fantastica serie dei Platinum Games rinnova il suo sodalizio con la casa della grande N con l’arrivo anche di un terzo capitolo in esclusiva per la nuova console ibrida di Nintendo. Mentre i primi due arriveranno a febbraio sul mercato, per la terza incarnazione della serie non si ha ancora una data precisa. Quel che è certo è che il parco titoli della neonata in casa Nintendo ha un futuro roseo davanti a sé.

FORTNITE: BATTLE ROYALE 50 vs 50 – Spazio anche per l’annuncio a sorpresa di una nuova modalità per il giocatissimo Fortnite: Battle Royale, una modalità che metterà 50 giocatori contro altri 50 in due castelli adiacenti lanciandoli in una guerra campale in cui il team che rimarrà anche con un solo giocatore in vita porterà a casa la vittoria. Interessante e dal grande potenziale.

DEATH STRANDING – Attesissimo, bramato da milioni di appassionati, la nuova opera di Hideo Kojima con la partecipazione di alcuni importanti esponenti di Hollywood come il regista Guillermo del Toro e gli attori Norman Reedus e Mads Mikkelsen, è tornata a mostrarsi con un nuovo, lungo ed enigmatico trailer. La nuova esclusiva PS4 sembra essere permeata da uno stile molto dark e piena di elementi decisamente disturbanti nonché da una direzione artistica ben precisa e autoriale. Ancora nessun dettaglio sul tipo di gameplay, men che meno una data di uscita ma Hideo Kojima è garanzia di qualità, fremiamo dalla voglia di saperne di più. Naturalmente il trailer ha dato il via ad una serie di speculazioni sul web sulla vera natura del prodotto tra cui, la più assurda, lo vorrebbe come sesto capitolo della serie Metal Gear Solid (?!). A voi le considerazioni.

SEA OF THIEVES – La nuova, interessante, esclusiva Xbox One di casa Rare ha, finalmente, una data di uscita, quella del 20 Marzo 2018. Si tratta di un titolo multiplayer a base di pirati che ci immergerà in un mondo aperto e pieno di divertenti attività da compiere.

PLAYERUNKNOWN BATTLEGROUNDS: MIRAMAR – PUBG Corp. ha annunciato la nuova mappa desertica, Miramar, per l’amatissimo Playerunknown Battlegrounds, vero e proprio fenomeno di mercato capace di far registrare numeri da capogiro. La mappa è già disponibile sui server di test e sarà presto data in pasto alla mole incredibile di giocatori della sua community.

A WAY OUT – Anche A Way Out, la nuova opera dai creatori di Brothers: A Tale of Two Sons, continua a mostrarsi con un nuovo trailer che, finalmente, riporta anche la data di uscita, il 23 Marzo 2018. Il titolo che sarà disponibile su PS4, Xbox One e PC, pubblicato da EA, darà la possibilità ad un giocatore in possesso del gioco di invitare a giocare qualcuno che invece non lo è per permettergli di provarlo. Un’inedita aggiunta che fa capire quanto gli sviluppatori siano convinti della bontà del loro titolo affrontabile esclusivamente in coop.

WITCHFIRE – La software house The Astronaut, composta dai creatori di The Vanishing of Ethan Carter e da alcune menti dietro Painkiller: Hell and Damnation e Bulletstorm, annunciano Witchfire, sparatutto fantasy in prima persona cooperativo in arrivo su PC. Il gioco sembra alle prime fasi dello sviluppo ma già lascia respirare atmosfere interessanti. Vogliamo saperne di più.

DREAMS – MediaMolecule, divenuta famosa per Little Big Planet, ci riprova con Dreams, particolarissimo progetto che permetterebbe a chiunque di creare un vero e proprio videogioco con tutti i crismi senza porre limiti se non l’immaginazione dell’utente. Ancora abbastanza avvolto nel mistero, Dreams dovrebbe arrivare su PS4 nel corso del 2018.

GTFO – Gli sviluppatori dell’apprezzatissimo Payday annunciano GTFO, un FPS cooperativo dalle forti connotazioni horror in cui 4 giocatori dovranno collaborare per portare a casa la pelle contro orde via via più potenti di non morti. Nulla di troppo originale ma sembra comunque un progetto di ottima qualità.

METRO: EXODUS – Chiude l’evento un nuovo trailer per Metro: Exodus, terzo capitolo della serie Metro, che farà il proprio debutto alla fine del 2018. Il video mostra alcune ambientazioni esterne per il titolo e la solita qualità grafica spaccamascella. I due titoli precedenti sono prodotti di ottima qualità, il terzo non dovrebbe fare eccezione.

 

PLAYSTATION EXPERIENCE

L’evento organizzato da Sony, come dicevamo in precedenza, è stato decisamente più “tranquillo”, impostato come una chiacchierata tra sviluppatori più che come una conferenza su nuovi titoli. Sul palco si sono avvicendate le software house interne di Sony e alcune terze parti per aggiornare il pubblico sullo stato dei lavori dei propri titoli.

GOD OF WAR – La nuova incarnazione del brand con protagonista Kratos, in lavorazione presso Santa Monica Studios, dovrebbe arrivare sul mercato nella prima parte del 2018 e Cory Barlog ha approfittato di questa Playstation Experience per rassicurare i fan sull’ottima salute di cui gode il gioco aggiungendo, inoltre, che la durata del titolo varierà tra le 25 e le 35 ore, una quantità decisamente superiore alla media.

GHOST OF TSUSHIMA – Annunciato pochi mesi fa durante la Paris Games Week, il nuovo progetto di Sucker Punch, già creatrice di inFamous è in fase molto avanzata di sviluppo, secondo Sony ed è già giocabile in una forma molto vicina a quella finale. Non vediamo l’ora di vederlo in azione.

DETROIT: BECOME HUMAN – Dopo Farenheit, Heavy Rain e Beyond: Two Souls, QuanticDream torna sulle scene con Detroit: Become Human, una nuova avventura basata sul concetto di “vita” applicato agli androidi. Ben tre saranno i protagonisti che si avvicenderanno per comporre la trama del titolo che sarà plasmata sulle scelte del giocatore in pieno stile QuanticDream. Lo stato dello sviluppo del gioco pare avanzatissimo e non dovrebbe mancare molto al rilascio sul mercato.

BLAZBLUE: CROSSTAG BATTLE – Arc System Works ha annunciato l’arrivo su PS4 di BlazBlue: CrossTag Battle, nuovo capitolo della popolare saga di picchiaduro anime, molto apprezzata per la sua tecnicità. D’altronde ASW è sinonimo di qualità quando si tratta di picchiaduro essendo stata sviluppatrice di Guilty Gear e del prossimo, promettentissimo, Dragon Ball: FighterZ.

MEDIEVIL: HD REMASTER – Come un fulmine a ciel sereno, per concludere l’evento in bellezza, Sony annuncia il ritorno di Medievil, su PS4, con una Full Remaster molto simile a quanto visto quest’anno con Crash Bandicoot: N.Sane Trilogy. Dan Fortesque sta tornando, finalmente.

E con questo si conclude la carrellata di annunci fatti durante i due eventi dicembrini dedicati ai videogiochi. Tante sorprese, qualche delusione ma tanta, tanta carne al fuoco. E voi, cosa ne pensate?

Altri articoli in Speciali

In “Kami” We Trust!

Pierluigi Bellini16 Aprile 2021
Apertura

L’interpretazione del concetto di “mostro” nei videogiochi moderni

Pierluigi Bellini7 Aprile 2021

L’esplosione del fenomeno del live streaming

Redazione18 Gennaio 2021

5 giochi che hanno reso più divertente il 2020

Redazione12 Gennaio 2021

Gioco dunque sono. Passione, inchiostro ed evoluzione dei videogame

Camilla Colombo12 Agosto 2020
the last of us

The Last of Us Parte 2, la paura delle cose non dette | Dedica

Giuseppe Licciardi1 Luglio 2020