The Game Awards 2019 – Recap veloce di tutti gli annunci fatti durante la serata!

Speciali
Andy Bercaru
Appassionato del mondo videoludico e della tecnologia già da quando era un bimbo in Beta Testing. Ama i giochi quasi quanto il Wrestling ed il Metalcore!

Appassionato del mondo videoludico e della tecnologia già da quando era un bimbo in Beta Testing. Ama i giochi quasi quanto il Wrestling ed il Metalcore!

Tempo di lettura: 5 minuti

E’ ormai risaputo che il Game Awards non è più una semplice gala di premiazione, ma addirittura un evento ricco zeppo di sorprese e di annunci che potrebbero far invidia anche all’E3 stesso. Negli ultimi anni siamo stati testimoni più e più volte di annunci capitati praticamente a bomba durante l’evento, di titoli che nessuno (o pochi) si aspettavano.

Quest’anno, per alimentare ancora di più l’hype creato per la serata stessa, Geoff Keighley avrebbe deciso di far sapere al proprio pubblico che, durante i Game Awards ci saranno ben 10 titoli annunciati in esclusiva mondiale. Questo annuncio da solo è riuscito ad creare un heat a livelli quasi nucleari, dando il via in rete ad una serie di rumor e leak. Ma quanti di essi si sono dimostrati veritieri? Quale sono state le vere sorprese della serata stessa? Andiamo a scoprirlo nelle prossime righe!

Marvel Ultimate Alliance 3: The Black Order

Vedere praticamente durante l’apertura della serata, la presentazione di un titolo del calibro di Marvel Ultimate Alliance, ci ha lasciati tutti a dir poco, con la mascella per terra. Nessuno si aspettava l’annuncio di un titolo simile, specialmente quando esso non è manco comparso in rete come possibile leak o rumor. La nostra gioia nel vedere i personaggi Marvel, uniti ancora una volta per affrontare le forze del male, ci ha fatto saltare dalla sedia.

Ancora più grossa è stata la sorpresa nel scoprire che, il terzo titolo di questa fantastica saga, verrà lanciato esclusivamente solo su Nintendo Switch. Esso uscirà ufficialmente durante il prossimo 2019, anche se ancora non abbiamo una data fissa per la finestra di lancio.

Far Cry: New Dawn

Già ‘’spoilerato’’ praticamente un giorno prima dell’evento da Ubisoft stessa, il nuovo capitolo nella saga di Far Cry ci viene presentato in maniera più dettagliata. Il sottotitolo di questo spin-off sarà New Dawn ed il gioco sarà totalmente ambientato dopo il finale del quinto capitolo. Il giocatore dovrà avventurarsi in un mondo post-apocalittico distrutto da una guerra nucleare. L’obbiettivo sarà quello di riconquistare la pace di Hope County affrontando le nuove antagoniste (due gemelle di quale il trailer ci fa capire poco).

Questo Far Cry ci ricorda a primo impatto più un Rage 2 che un Fallout (a livello di tematiche), anche se il gameplay ci è sembrato praticamente identico allo scorso capitolo. Il titolo verrà lanciato ufficialmente il prossimo 15 Febbraio 2019 per PS4, Xbox One e Windows PC.

Hades

Tra i vari sviluppatori indie, sicuramente i ragazzi di Supergiant Games sono fra quelli più amati ed apprezzati dal proprio pubblico. Essi in passato ci hanno rallegrato le giornate con opere come Bastion, Transistror ed il più recente Pyre. Durante i Game Awards però, il piccolo team di sviluppo, ci ha fatto vedere per la prima volta il loro progetto intitolato Hades. Il titolo prende spunto dalle vecchie opere dei Supergiant, mantenendo il ‘’mantra’’ da Action/RPG isometrico.

Per chi volesse già provare di cosa si tratti, il gioco è già disponibile sul nuovo store della Epic, ovvero l’Epic Games Store.

Scavengers

La serata è servita come palcoscenico non solo per i studi di sviluppo più affermati, ma anche per quelli che hanno appena imboccato la strada del mondo videoludico. Infatti il prossimo annuncio riguarda un titolo creato dal nuovissimo studio conosciuto come Midwinter Entertainment. Il titolo porta il nome di Scavangers e seguirà le rotte dei classici Survival Shooter Online. Il trailer di presentazione ci ha fatto capire relativamente poco, se non il fatto che il gioco sarà ambientato sulla Terra.

Stando agli sviluppatori, nel 2019 i giocatori potranno accedere ad una serie di beta per provare con le loro mani il titolo.

Crash Team Racing Nitro-Fueled

Un altro titolo che è stato praticamente ‘’spoilerato’’ dalla propria software house è stato sicuramente Crash Team Racing. Il titolo è comparso in rete qualche settimana prima dell’evento, per poi essere annunciato ufficialmente durante la serata degli Awards. CTR: Nitro-Fueled non è nient’altro che l’ennesimo remake però questa volta dedicato al Kart-racer di Crash Bandicoot. Il remake seguirà il principio della N Sane Trilogy, offrendo il gioco originale in una nuovissima veste.

Crash Team Racing Nitro-Fueled arriverà ufficialmente la prossima estate però inizialmente solo sulla console di casa Sony.

The Outer Worlds

Durante la serata di premiazione, Obsidian è riuscita a farci cadere per l’ennesima volta la mascella (con tanto di denti). Per la prima volta, siamo stati testimoni del nuovissimo progetto intitolato The Outer Worlds. Il gioco dovrebbe essere un FPS con elementi RPG e di avventura, che ricorda molto da vicino le tematiche di un futuro Starfield ed in parte anche quelle di un Prey o Fallout. Dalle prime immagini possiamo già dire che i toni del gioco ci stanno attirando e non poco. Sarà questo gioco la soluzione per l’amara delusione ricevuta quest’anno con Fallout 76?

Ci toccherà solo aspettare il prossimo anno essendo che The Outer Worlds verrà lanciato durante il prossimo 2019. Sicuramente più dettagli ci verranno dati durante l’E3 del prossimo anno.

The Last Campfire, Ashen ed altri annunci minori

Dopo i vari annunci di calibro (più o meno) grosso, pian piano sulla scena si sono fatti vedere anche progetti minori o annunci di un’importanza relativamente più piccola. Tra questi titoli, siamo stati testimoni per la prima volta del nuovo titolo dei Hello Games (creatori di No Man’s Sky) chiamato The Last Campfire. Il trailer ci è risultato da una parte carino e da un’altra un po’ confusionario essendo che del gioco si è visto poco e niente. Speriamo solo che questo progetto non prometta ‘’mari e monti’’ come il precedente lavoro di Hello Games, per poi non rispettare le aspettative.

Tra gli annunci minori invece, siamo venuti a conoscenza di una nuovissima mappa a tema invernale per PUBG (già giocabile da oggi su PC e da Gennaio su console), l’uscita ufficiale di Ashen sugli store di Xbox One e PC ed un piccolo ‘’teaser’’ trailer che ci mostra un piccolo reveal del futuro Dragon Age 4 (possibilmente intitolato The Dread of Wolf Rises). Del titolo, oltre il nome però, non si è visto praticamente niente (seguendo solo il filone ‘’hype inutile’’ alla Bethesda).

Fra gli annunci relativamente minori, si sono visti anche Rage 2 ed il nuovissimo Super Smash Bros. Per quanto riguarda il primo, finalmente abbiamo una data d’uscita concreta e precisa, ovvero 14 Maggio 2019. Nel nuovo trailer abbiamo visto qualche nuova meccanica nel gameplay ricordandoci molto i fasti del buon vecchio Doom (cosa che ci ha fatto salire il Hype e non poco). Per quanto riguarda invece Smash Bros Ultimate, sappiamo chi sarà la prossima new entry nel roster (già gigantesco) del titolo, ovvero Joker della serie di Persona.

Mortal Kombat 11

Uno degli ultimi annunci della serata fu quello del nuovissimo capitolo di Mortal Kombat. A quanto sembrerebbe, i leak rilasciati diverse settimane fa si sono dimostrati veritieri, confermando ufficialmente l’uscita dell’undicesimo capitolo. Nel reveal trailer abbiamo visto in azione (in un filmato CG) il mitico Scorpion impegnato in un incontro violentissimo contro il dio del fulmine Raiden. La serie sembra mantenere i fasti dei ‘’reboot’’, creando intorno a se una violenza molto più realistica e di impatto.

Il nuovissimo Mortal Kombat 11 uscirà ufficialmente il prissimo 23 Aprile 2019 per Xbox One, PS4 , PC ed anche Nintendo Switch e per chi farà il pre-order riceverà accesso alla beta ed Shao Khan come personaggio bonus. Inoltre, durante il prossimo 17 Gennaio, ci sarà un full reveal per il gioco.

Psychonauts 2

Ultimo reveal di rilievo della serata, fu lasciato al seguito di una serie (ormai) leggendaria, ovvero Psychonauts. Durante i Game Awards siamo stati testimoni di un primissimo trailer del tanto attesso sequel, in quale ancora una volta possiamo vedere Raz ed i suoi poteri psichici. Il titolo sembra un degno seguito del primo capitolo, mantenendo praticamente intatte le strutture del primo capitolo. Tuttavia non ci è stato lasciato alcun indizio su una possibile data d’uscita o per quale piattaforme esso uscirà.

Sicuramente questo trailer, ci ha messo il giusto hype per risvegliare il nostro interesse nei confronti del titolo. Sappiamo anche che, nel 2019 ci saranno più dettagli riguardanti esso.

E con questo ultimo trailer e reveal, anche gli annunci fatti durante il Game Awards 2018 arrivano alla fine. Sicuramente è stato un evento abbastanza decente, anche se ci saremmo aspettati annunci molto più di rilievo. Si è sentita la mancanza effettiva di qualche bomba ed troviamo ancora ingiustificata l’assenza del tanto rumoreggiato Metroid Prime. Fateci sapere cosa ne pensate voi di queste presentazione!

Altri articoli in Speciali

Gioco dunque sono. Passione, inchiostro ed evoluzione dei videogame

Camilla Colombo12 Agosto 2020
the last of us

The Last of Us Parte 2, la paura delle cose non dette | Dedica

Giuseppe Licciardi1 Luglio 2020

Arkane Studios, 20 anni tra esperienze ludiche e mondi da esplorare

Giuseppe Licciardi1 Giugno 2020

The Last of Us è davvero un capolavoro videoludico?

Andy Bercaru11 Maggio 2020

Videogames horror, la TOP10 di questa generazione

Fabrizio Giardina30 Aprile 2020
epidemie

Epidemie Videoludiche: il mondo dei videogiochi e i virus incontrollabili

Giuseppe Licciardi12 Marzo 2020