L’esplosione del fenomeno del live streaming

Speciali
Redazione
NerdPlanet.it, portale di notizie ed intrattenimento online in forte crescita ed espansione che fornisce ai suoi followers notizie, anteprime, recensioni, pareri, servizi speciali e rubriche d’informazione su tutti i temi che coinvolgono nerd, geek ed appassionati di ogni tipo.

NerdPlanet.it, portale di notizie ed intrattenimento online in forte crescita ed espansione che fornisce ai suoi followers notizie, anteprime, recensioni, pareri, servizi speciali e rubriche d’informazione su tutti i temi che coinvolgono nerd, geek ed appassionati di ogni tipo.

Tempo di lettura: 3 minuti

Il 2020 è stato sicuramente caratterizzato dalla pandemia e l’influenza della stessa ha prodotto molti cambiamenti sia nelle nostre abitudini più elementari, ma anche relative all’utilizzo di risorse già esistenti ma non presenti in maniera così preponderante nelle nostre vite. La necessità di trovare dei riempitivi per le giornate passate principalmente all’interno delle nostre abitazioni ha condotto gli italiani verso lidi spesso inesplorati e di cui non si aveva una particolare conoscenza. Ecco ad esempio che tutte le possibilità offerte dalla rete hanno avuto un’esplosione, in alcuni casi impensabile. Se per l’e-commerce possiamo parlare della conferma di un trend già in modo da parecchi anni, sicuramente favorito dalle esigenze dettate dalle regole del distanziamento sociale, lo stesso discorso non si possiamo farlo per quelle piattaforme sconosciute ai più o comunque utilizzate solo da un cerchia abbastanza ristretta di persone.

L’ascesa del live streaming

In Italia, ma il fenomeno può essere definito globale, l’anno che si è appena concluso ha visto l’affermazione dei siti di svago, capaci di offrire risorse in grado di intrattenere le persone durante le lunghe ore passate davanti a uno schermo. Parliamo sia dei casino online italiani più recenti, ma anche quelli che offrono giochi di società più o meno classici, tutte soluzioni sempre valide per serate in compagnia tra parenti e amici.

Sempre all’interno del mondo ludico, ma da un’altra prospettiva,  anche il mercato dei videogiochi ha riscontrato una sostanziale crescita, grazie soprattutto allo streaming che ha dato la possibilità ai fan di tutto il mondo di assistere alle sessioni di gioco di gamer professionisti ma anche amatoriali. E la definitiva esplosione di Twitch, piattaforma nata proprio per lo streaming legato al mondo del gaming, è legata proprio a questa ricerca di canali alternativi per trasmettere i propri contenuti, che via via sono andati ad allontanarsi dai contenuti originari.

Ormai Twitch ormai è una piattaforma di streaming sulla quale è possibile trovare tutta una serie di format che in passato erano prerogativa di canali simili e ben più affermati come YouTube. Al suo interno è possibile trovare di tutto: dalle dirette di cucina, in cui i protagonisti ci si cimentano nella preparazione di ricette davanti a centinaia di utenti, a quelle di musica, passando per i live di semplice intrattenimento o di vero e proprio approfondimento. Una vera e propria tv sempre più popolare tra i giovani o tra quelle persone che non trovano più nulla di interessante nei palinsesti classici e preferiscono contenuti freschi e originali, lontani anni luce da quelli imbalsamati dei programmi d’intrattenimento canonici.

I vlogger e i live streamer, presenti solitamente in quasi tutti i canali social più importanti, diventano punti di riferimento in un determinato ambito, e producono contenuti che portano con sé una familiarità vera, aspetto nuovo e non ipotizzabile nella tv propriamente detta, e grazie agli strumenti delle piattaforma, gli stessi permettono un’interazione che va oltre il solito scambio di battute via chat.

Netflix e gli altri canali di streaming

Ma se il live streaming ha offerto agli utenti di interagire live coi creatori di contenuti di un determinato canale, il flusso di dati della rete è andato a consolidarsi attorno ai canali di streaming che già andavano per la maggiore prima che la nostra vita venisse stravolta dal covid. La fruizione della serialità è stata rivoluzionata da canali come Netflix, e non c’è voluto tanto per assistere all’arrivo di piattaforme simili,si pensi ad Amazon prime, o a Starz, capaci di offrire un’alternativa alla pay tv satellitare. E non è un caso che la stessa Sky abbia creato il proprio canali per lo streaming, e la stessa azienda stia lanciando il proprio pacchetto fatto di contenuti, ma anche di rete ultraveloce per rendere quest’ultimo sempre più di alto livello.

Altri articoli in Speciali

In “Kami” We Trust!

Pierluigi Bellini16 Aprile 2021
Apertura

L’interpretazione del concetto di “mostro” nei videogiochi moderni

Pierluigi Bellini7 Aprile 2021

5 giochi che hanno reso più divertente il 2020

Redazione12 Gennaio 2021

Gioco dunque sono. Passione, inchiostro ed evoluzione dei videogame

Camilla Colombo12 Agosto 2020
the last of us

The Last of Us Parte 2, la paura delle cose non dette | Dedica

Giuseppe Licciardi1 Luglio 2020

Arkane Studios, 20 anni tra esperienze ludiche e mondi da esplorare

Giuseppe Licciardi1 Giugno 2020