Epic Games Store – Niente più esclusive se Steam aumenterà i ricavi per publisher e sviluppatori

News
Luca Paura
Sin da piccolo, la bravura nella nullafacenza lo ha portato ad appassionarsi alla scrittura e ai videogames. In questo modo è riuscito ad entrare in mondi fantastici e straordinari da esplorare, fino a quando non si è buscato una freccia nel ginocchio.

Sin da piccolo, la bravura nella nullafacenza lo ha portato ad appassionarsi alla scrittura e ai videogames. In questo modo è riuscito ad entrare in mondi fantastici e straordinari da esplorare, fino a quando non si è buscato una freccia nel ginocchio.

Tempo di lettura: 2 minuti

In questi ultimi mesi, l’Epic Games Store è stato al centro di numerose polemiche a causa della sua politica molto aggressiva volta ad accaparrarsi numerose esclusive importanti, come Metro Exodus, The Division 2 e Borderlands 3. Il motivo di queste esclusive è anche il fattore economico che volge a favore dei publisher e degli sviluppatori, che riceveranno l’88% degli introiti sulla piattaforma della software house di Cary contro il 70% di Steam e Valve e a proposito di questo si è esposto il CEO di Epic Games, ovvero Tim Sweeny.

Risultati immagini per Epic Games Store

Queste le parole dello sviluppatore: “Se Steam si impegnasse a destinare l’88% dei ricavi agli sviluppatori e agli editori che pubblicano i propri giochi sulla loro piattaforma, allora Epic si attiverebbe nella maniera più veloce possibile per smettere di seguire una politica commerciale di esclusive, rispettano gli impegni già presi con i nostri partner, e valuterebbe la possibilità di inserire i propri giochi su Steam. Il problema numero uno è il monopolio di Steam con oltre il 30% del mercato PC degli store digitali, ed è un problema che si ripercuote su tutti gli sviluppatori e gli editori di videogiochi che hanno affidamento su questo tipo di store per finanziarsi. Per questo, siamo determinati a risolvere questo problema e questo è l’unico approccio che produrrà grandi cambiamenti.”  Chissà se Gabe Newell prenderà in considerazione del suo collega e rivale e deciderà di contrastare(oppure collaborare) con Epic Games Store adottando la stessa strategia. Non ci resta che aspettare un eventuale risposta da parte di Valve.

Fonte

Aggiungi un commento all'articolo! Clicca qui.

Lascia un commento!

avatar
  Subscribe  
Notificami

Altri articoli in News

X019 Fan Fest: fissata data e orario di Inside Xbox dell’evento londinese

Giuseppe Licciardi17 Settembre 2019

World of Tanks Blitz: Giancarlo Fisichella tra i partner ufficiali del titolo

Giuseppe Licciardi17 Settembre 2019

NBA 2K20: Annunciato il primo Global Championship

Giuseppe Licciardi17 Settembre 2019

Daymare: 1998, disponibile il terrificante trailer di lancio

Fabrizio Giardina17 Settembre 2019

Twitch banna una streamer perché vestita da Chun-Li

Fabrizio Giardina17 Settembre 2019

Hideo Kojima spiega come fa a creare giochi così velocemente

Fabrizio Giardina17 Settembre 2019