Dying Light 2 – I giocatori non sapranno sempre le conseguenze delle proprie scelte morali

News
Andy Bercaru
Appassionato del mondo videoludico e della tecnologia già da quando era un bimbo in Beta Testing. Ama i giochi quasi quanto il Wrestling ed il Metalcore!

Appassionato del mondo videoludico e della tecnologia già da quando era un bimbo in Beta Testing. Ama i giochi quasi quanto il Wrestling ed il Metalcore!

Tempo di lettura: 2 minuti

Per quando i giochi dedicati al mondo dei non morti avrebbero iniziato a stancare i vari appassionati, sicuramente il sequel di Dying Light riesce ancora a stuzzicare la nostra curiosità. Il gioco creato dai ragazzi di Techland sembra voler evolvere ancora di più la già nota formula vista col primissimo capitolo. Già durante la sua presentazione iniziale, siamo venuti a scoprire che la natura del gioco si sposterà verso il gioco di ruolo, incentrandosi molto di più sulla trama e sulle scelte dei giocatori.

Questo sistema di moralità cercherà di rendere l’esperienza di Dying Light 2 unica e varia per ogni giocatore. Proprio in merito a questo argomento, il produttore del gioco Kornel Jaskula, avrebbe deciso di rilasciare qualche dettaglio più interessante. Stando a Jaskula, i giocatori, spesso e volentieri non verranno indirizzati in nessun modo a conoscere le conseguenze delle proprie scelte morali. Quindi ogni singola decisione, inizierà a farsi notare lungo l’intera avventura, senza diventare ovvia fin da subito.

“La nostra intenzione sarebbe stata quella di rendere tutto più vicino alla vita reale. Durante le nostre vite, spesso e volentieri non possiamo intuire più di tanto il risultato delle nostre decisioni morali. Spesso, grazie a questo piccolo dettaglio, creiamo dei vortici quasi disastrosi per le nostre vite, spingendoci a rimediare da subito la situazione. Con Dying Light 2 vogliamo far sentire il giocatore proprio così, ovvero incerto ed insicuro delle conseguenze. Il tutto darà vita ad un’avventura unica e diversa per ognuno di loro!”

Sicuramente una scelta molto particolare ed interessante che sicuramente garantirà una buona dose di varietà e rigiocabilità. Fateci sapere cosa ne pensate voi di queste dichiarazioni e se trovate esse interessanti! Vi ricordiamo che Dying Light 2 uscirà il prossimo 2020 per Playstation 4, Xbox One e Windows PC!

Altri articoli in News

The Last of Us – Naughty Dog elogia il cosplay di Joel dell’italiano Gabriele Domenighini

Antonio Facchini17 Marzo 2021

Call of Duty Cold War, le prime tre missioni della Campagna

Giuseppe Licciardi3 Novembre 2020

Control Ultimate Edition, arriva su Switch la versione Cloud

Giuseppe Licciardi28 Ottobre 2020
need for speed hot pursuit

Need For Speed Hot Pursuit Remastered UFFICIALE, ecco il trailer di annuncio

Giuseppe Licciardi5 Ottobre 2020
call of duty warzone

Call of Duty Warzone, ecco le novità della Season 6

Giuseppe Licciardi29 Settembre 2020

Microsoft acquisisce UFFICIALMENTE ZeniMax/Bethesda

Giuseppe Licciardi21 Settembre 2020