News
Francesco Damiani
Appassionato di videogames e di cinema fin dalla tenera età. Crescendo ho imparato a conoscere questi due settori, studiando ogni loro forma creativa e comprendendo il grande lavoro che si cela dietro.

Appassionato di videogames e di cinema fin dalla tenera età. Crescendo ho imparato a conoscere questi due settori, studiando ogni loro forma creativa e comprendendo il grande lavoro che si cela dietro.

Tempo di lettura: 2 minuti

l Comic-Con International prende il via questa settimana a San Diego, e Oculus ha collaborato con Maze Theory e BBC Studios per offrire ai partecipanti un trattamento speciale. Doctor Who: The Edge of Time arriverà su Oculus Quest e sulla Piattaforma Rift verso la fine dell’anno, e i partecipanti al Comic-Con avranno la possibilità di sperimentare per primi ciò che questo gioco cinematografico VR ha da offrire, compresa una sbriciatina al TARDIS.

Leggi anche:  Burnout Paradise Remastered in arrivo su PC


La Serie TV britannica nata nel 1963, Doctor Who ha acquisito nel tempo una fama a livello mondiale.
La pressione psicologica è molto forte quando pensiamo a dover rendere giustizia a questo show”, dice il direttore creativo di Maze Theory, Marcus Moresby. “C’è un livello di responsabilità elevatissimo perchè dobbiamo rendere il tutto il più autentico e accurato possibile per i fan”.

Sfruttando una combinazione di LiDAR, fotogrammetria e un gran numero di riferimenti fotografici, un team di artisti, designer e ingegneri 3D ha impiegato circa 1.200 ore per dare vita al TARDIS.
“Abbiamo cercato di catturare perfettamente l’illuminazione e il suo mood”, osserva Moresby. “Abbiamo preso nota di come tutti i quadranti, le manopole e le leve del pannello di controllo si muovono, fino a raggiungere i loro valori di rotazione per replicare il modo in cui reagiscono e suonano. I dettagli fanno sicuramente la differenza”.

Un’avventura ai confini dell’Universo

Il tessuto della realtà rischia di essere strappato… si dovrà pilotare il TARDIS assieme al tredicesimo Dottore, Jodie Whittaker, attraverso strani e familiari mondi per recuperare i cristalli del tempo e salvare l’universo. Sembra abbastanza semplice ma a complicare la missione ci penseranno i famigerati Dalek, gli Angeli Piangenti e mostri mai visti prima.

Leggi anche:  Mortal Kombat 11 - La versione per Switch arriverà ufficialmente in ritardo sul territorio europeo

L’arrivo di Doctor Who: The Edge of Time è previsto per settembre sulla Piattaforma Rift, mentre una versione per Oculus Quest permetterà di esplorare il mondo del Dottore gratuitamente, senza PC o fili.
Quest è il grande balzo in avanti di cui VR ha bisogno: un visore così concentrato sul comfort e la libertà di movimento”, osserva Moresby. “Con la nostra versione per Oculus Quest permetteremo ai giocatori di esplorare, cercare indizi e Easter Eggs sotto i tavoli, in angoli e fessure, incoraggiando a muoversi in modi che forse non sarebbero possibili con un visore collegato a un PC o a una console”.

Maze Theory sta già pensando in larga scala per sfruttare al meglio le potenzialità di Quest: “Abbiamo una sorta sogno nel cassetto: portare più giocatori all’interno di un grande spazio (come ad esempio un grande magazzino) in modo che i giocatori possano camminare per l’intero universo di gioco senza bisogno del teletrasporto o l’uso dei controller.

Altri articoli in News

Metro Exodus: The Two Colonels è ora disponibile

Francesco Damiani20 Agosto 2019

eSports: eUnited vince il Campionato Mondiale di Call of Duty

Francesco Damiani20 Agosto 2019

Final Fantasy VIII Remastered arriverà il 3 settembre

Francesco Damiani20 Agosto 2019

Ghostbusters: The Video Game Remastered – Aperti ufficialmente i preorder

Francesco Damiani20 Agosto 2019

Pokemon Spada e Scudo: nuovo video gameplay di una città

Giuseppe Licciardi20 Agosto 2019

Marvel Avengers: si mostra in un gameplay direttamente dalla Gamescom

Giuseppe Licciardi20 Agosto 2019