Destiny 2, Bungie da il via ad un’ ondata di ban

News
Chiara Parisi

Tempo di lettura: 2 minuti

Destiny 2, rilasciato proprio ieri per PC, sta già mietendo vittime tra le file dei propri utenti a causa di una notevole ondata di ban. Infatti un numero consistente di giocatori sono stati bannati a causa di alcune applicazioni in background.

Bungie ha sottolineato sul sito ufficiale  che Destiny 2 per PC “resisterebbe ai tentativi” di accesso di alcune applicazioni senza alcuna differenza tra applicazioni che hanno scopi fraudolenti e quelle che quotidianamente tutti adoperano per giocare in gruppo o registrare il gioco.

Infatti l’unico metodo per streammare e catturare clip di gameplay è quello di utilizzare Nvidia Shadowplay o AMD ReLive durante la riproduzione in fullscreen. L’utilizzo di applicazioni come OBS, XSplit, Razer Cortex, Fraps e Dxtory non è consentito in alcun modo.

Il sito annuncia addirittura che i giocatori saranno bannati per l’utilizzo di applicazioni di terze parti, ciò include le applicazioni che i giocatori usano quotidianamente per le comunicazioni vocali, come Discord e Mumble, ed anche per il monitoraggio hardware, come MSI Afterburner, EVGA Precision e Fraps.

Bungie inoltre ha ammonito “Gli esempi elencati non sono tutti inclusi e i giocatori potrebbero incontrare problemi con le caratteristiche di altre applicazioni che si basano sul codice che viene inserito nel client di gioco. I giocatori dovranno eseguire le funzionalità di queste applicazioni a propria discrezione durante l’esecuzione di Destiny 2.”


Bungie fa capire quindi che se si vuole continuare a giocare a Destiny 2 su PC bisognerà seguire i “consigli” già elencati, nonostante alcuni affermino di esser stati bannati con solo l’applicazione battle.net in background, o addirittura avendo un pc assolutamente nuovo, quindi con solo il gioco installato.

Purtroppo non si sa per quanto tempo Bungie deciderà i prorogare questa ondata di ban, intanto alcuni giocatori hanno deciso di contattare direttamente la casa di sviluppo del gioco per chiarimenti o, addirittura, di richiedere il rimborso.

Fonte

Altri articoli in News

Microsoft acquisisce UFFICIALMENTE ZeniMax/Bethesda

Giuseppe Licciardi21 Settembre 2020

Call of Duty Black Ops Cold War, svelato il multiplayer

Giuseppe Licciardi10 Settembre 2020

Twitch Versus, un nuovo modo per organizzare competizioni

Giuseppe Licciardi10 Settembre 2020
Assassin’s Creed Valhalla

Assassin’s Creed Valhalla, titolo di lancio per Xbox Series X e Series S

Giuseppe Licciardi9 Settembre 2020

The Witcher 3 Wild Hunt, arriva PS5 e Series X è ufficiale

Giuseppe Licciardi4 Settembre 2020

Call of Duty Black Ops Cold War, ecco la data e il reveal trailer

Giuseppe Licciardi27 Agosto 2020