Death Stranding – Stando a Hideo Kojima il gioco è stato in sviluppo per meno di 3 anni

News
Andy Bercaru
Appassionato del mondo videoludico e della tecnologia già da quando era un bimbo in Beta Testing. Ama i giochi quasi quanto il Wrestling ed il Metalcore!

Appassionato del mondo videoludico e della tecnologia già da quando era un bimbo in Beta Testing. Ama i giochi quasi quanto il Wrestling ed il Metalcore!

Tempo di lettura: 2 minuti

Quando si va a parlare dei tempi necessari per portare a fine una opera, spesso si cade nel tranello della leggerezza. Svariate volte abbiamo visto come moltissimi produttori o game designer avrebbero preferito la strada più “lunga e comoda”, creando dei tempi d’attesa fastidiosamente lunghi per le loro opere.

Anche Death Stranding poteva rientrare in questa specifica categoria fino a qualche giorno fa. Infatti, Kojima ed il suo team stava dando segni di “pigrizia”, lasciandoci aspettare più del dovuto (almeno nelle nostre menti) senza farci vedere qualcosa di concreto.

Durante la settimana scorsa però, il creatore nipponico avrebbe “deciso” di zittirci tutti, dimostrandoci che le nostre “lamentele” erano pressochè futili. Infatti per chi se lo fosse perso, Death Stranding arriverà il prossimo 8 Novembre per i sistemi di casa Sony. Davanti a questa data siamo rimasti a dir poco sbalorditi, essendo che non ci aspettavamo un annuncio così fulmineo.

Ma a quanto sembrerebbe, i progetti per il gioco sono finiti diversi mesi fa, concludendo un ciclo lavorativo di nemmeno 3 anni. Il tutto è stato ancora una volta fatto notare da Kojima stesso attraverso il suo profilo Twitter.

Il creatore nipponico infatti, ha tenuto farci sapere l’intero ciclo di sviluppo del titolo attraverso 2 relativi tweet che mostrano delle date d’inizio e fine progetto. Il tutto partì nel lontano 2016, subito dopo che Kojima e Company avrebbero messo le base salde per il nuovo studio.

Dopo il teaser trailer dell’E3 2016, il progetto prese effettivamente forma durante il 2017, tempo in quale Death Starnding cominciò il suo sviluppo effettivo. Quindi se la timeline di Kojima risulta veritiera, possiamo osservare che il titolo ha effettivamente meno di 3 anni di sviluppo alle spalle. Sicuramente dettagli molto interessanti e curiosi, in grado ancora una volta da zittire la massa furiosa della “pigrizia” dell’autore.

Fateci sapere cosa ne pensate voi di questi particolari dettagli, come sempre, nella sezione dei commenti del sito!

Altri articoli in News

PES 2020, Konami annuncia l’evento Uefa Euro 2020

Giuseppe Licciardi7 Luglio 2020

Playstation Plus, i nuovi titoli gratuiti di Luglio sono 3

Giuseppe Licciardi29 Giugno 2020

Star Wars Squadrons, annunciato il nuovo titolo con trailer di lancio

Giuseppe Licciardi15 Giugno 2020

Destiny 2, in arrivo la nuova espansione “Oltre la Luce”

Giuseppe Licciardi9 Giugno 2020

Bioshock The Collection (NSW) Recensione, capolavori portatili

Andy Bercaru4 Giugno 2020
dynasty warriors

Dynasty Warriors 9, il titolo si aggiunge alla linea Playstation Hits

Giuseppe Licciardi3 Giugno 2020