Cyberpunk 2077: il gioco avrà una durata inferiore di The Witcher 3

News
Giuseppe Licciardi
Nato con un pad nella mano sinistra e un mouse nella destra. Ancora non si conosce la sua vera provenienza, molti pensano faccia parte di un' antica razza aliena che mira a divulgare il videogioco come arte. Per ora si sa solo che studia per diventare Ingegnere Informatico, ma forse è solo una scusa per mimetizzarsi tra gli essere umani.
@https://twitter.com/Sn0WzX

Nato con un pad nella mano sinistra e un mouse nella destra. Ancora non si conosce la sua vera provenienza, molti pensano faccia parte di un' antica razza aliena che mira a divulgare il videogioco come arte. Per ora si sa solo che studia per diventare Ingegnere Informatico, ma forse è solo una scusa per mimetizzarsi tra gli essere umani.

Tempo di lettura: 2 minuti

Nella giornata di oggi, si sta svolgendo un consueto community event all’interno della sede di CD Projekt. Il tema ovviamente, non poteva non essere Cyberpunk 2077. D’altronde questo evento è stato creato con l’idea di cercare di carpire quali sono le attese dei giocatori. Inoltre è anche un modo per il producer, per avere più idee e cercare di indirizzare anche il pubblico verso il prodotto finale. Ovviamente, non sono mancate alcune domande che riguardano principalmente la durata del titolo, e su cosa si potrà fare realmente durante le sezioni open world. Uno sviluppatore del team polacco, si è però lasciato sfuggire una notizia, che ha lasciato però alcuni giocatori perplessi.

Leggi anche:  Phoenix Point: in arrivo l'edizione fisica grazie a KochMedia!

Il titolo infatti, avrebbe una durata minore rispetto a The Witcher 3. Questa notizia sembra molto strana, data la natura del titolo, e sopratutto di come si stia posizionando all’interno della categoria GDR. Ovviaemnte però hanno spiegato gli sviluppatori, che hanno deciso di accorciare la durata del titolo, per permettere anche una facilità nel rigiocarlo. Da questo punto di vista infatti, sembra essere tutto chiaro. D’altronde Cyberpunk 2077, dovrebbe essere uno di quei pochi titoli, nei quali le scelte che prenderemo impatteranno davvero in gran modo la storyline, sia principale che secondaria. Detto questo quinid, ci sembra anche molto logico avre una durata “giusta” per permettere a tutti poi, di rigodersi il titolo scegliendo strade diverse.

Leggi anche:  Google Stadia, risoluzione e prestazioni dipendono dagli sviluppatori

Però CD Projekt ha anche specificato che ci saranno alcune missioni, sopratutto secondarie, che avranno un impatto maggiore sulla storyline,e avranno più ripercussioni. Detto questo non ci resta che aspettare il titolo, il 16 Aprile è più vicino di quanto sembri. Inoltre sembra che potremo godere del titolo anche sulle prossime generazioni di console. Ma ancora non sappiamo nulla di ufficiale. Rimanete connessi per restare sempre aggiornati sulle news di Cyberpunk 2077!

NerdPlanet consiglia...
Se volete preordinare Cyberpunk 2077, potete farlo cliccando qui

Altri articoli in News

rebuilding notre dame

Rebuilding Notre Dame: viaggio nella cattedrale grazie ad Oculus

Giuseppe Licciardi27 Gennaio 2020
persona 5 royal

Persona 5 Royal: Kasumi si aggiunge al roster dei Phantom Thieves

Giuseppe Licciardi27 Gennaio 2020
soul calibur 6

Soul Calibur 6: al roster si aggiunge Haohmaru da Samurai Shodown

Giuseppe Licciardi27 Gennaio 2020
tekken 7

Tekken 7: tante novità per il titolo tra cui il World Tour

Giuseppe Licciardi27 Gennaio 2020
super smash bros

Super Smash Bros: arrivano le selezioni per la European Team Cup

Giuseppe Licciardi27 Gennaio 2020
ps5

PS5: gli sviluppatori sarebbero interessati più a lei che a Xbox

Giuseppe Licciardi25 Gennaio 2020