News
Giuseppe Barbieri
Avevo circa 7 anni quando per la prima volta vidi uno dei miei fratelli giocare ai titoli più simbolici sulla prima Playstation, come Crash Bandicoot o Resident Evil 3: Nemesis. Da quel giorno mi sono interessato a questo mondo, facendo crescere sempre più la passione per i videogiochi. Credo e affermo che i videogiochi siano una vera e propria forma d'arte e di espressione che si unisce ad altri tipi di arte che insieme riescono catapultarti in un altro mondo. Ciò che apprezzo per lo più nei videogiochi sono le storie profonde, giocherei a COD o a qualunque altro multiplayer soltanto per noia. Amo le storie, e amo crearle. Oltre ad essere un videogiocatore in cerca di storie ho, da qualche tempo, anche l'interesse per la lettura e la scrittura.

Avevo circa 7 anni quando per la prima volta vidi uno dei miei fratelli giocare ai titoli più simbolici sulla prima Playstation, come Crash Bandicoot o Resident Evil 3: Nemesis. Da quel giorno mi sono interessato a questo mondo, facendo crescere sempre più la passione per i videogiochi. Credo e affermo che i videogiochi siano una vera e propria forma d'arte e di espressione che si unisce ad altri tipi di arte che insieme riescono catapultarti in un altro mondo. Ciò che apprezzo per lo più nei videogiochi sono le storie profonde, giocherei a COD o a qualunque altro multiplayer soltanto per noia. Amo le storie, e amo crearle. Oltre ad essere un videogiocatore in cerca di storie ho, da qualche tempo, anche l'interesse per la lettura e la scrittura.

Tempo di lettura: 2 minuti

Continuano ad arrivare nuovi video per Crash Bandicoot N. Sane Trilogy, remastered dei primi 3 capitoli prodotti anni addietro su Playstation One e riportarti su Playstation 3 tramite porting per poi rimodernizzarli, partendo da zero, su Playstation 4, con grafica e al design di nuova generazione.

Crash Bandicoot N. Sane Trilogy

Il nuovo video, che troverete in alto all’articolo, è dedicato ai Villains del gioco, troviamo quindi: Papu Papu, Ripper Roo, Koala Kong, Pinstripe Potoroo, Komodo Bros, Tiny Tiger e, infine, Giant Polar Bear.

Tutti ritroviati nelle loro corrispettive location, dovremo affrontarli esattamente come nei primi Crash, nascondendoci dietro a degli oggetti e attaccare al momento giusto, oppure cogliere le giuste occasioni per sferrare i colpi, o, ancora, avere la prontezza di riflessi schivando gli attacchi e rispedirli al mittente.

ANALISI 

Anche in questo articolo facciamo una piccola analisi del video, giusto per verificare insieme se il design dei nemici è stato stravolto o solamente rimodernizzato.

Con piacere notiamo perfettamente che il loro aspetto fisico e caratteriale non ha subito cambiamenti, sono identici ai loro gemelli su PsOne con, al massimo, dei minuscoli dettagli in più. Magari erano anche presenti nella versione originale, ma difficilmente si potevano notare.

Crash Bandicoot N. Sane Trilogy

La scorsa settimana era stato dedicato un video orsetto Polar, mentre se cercate altri gameplay e video comparativi vi proponiamo la lettura di questo nostro precedente articolo che potrebbe rispondere a questa vostra esigenza.

Vi ricordiamo che Crash Bandicoot N. Sane Trilogy è atteso il prossimo 30 Giugno solo su console Playstation 4. Probabilmente, secondo un retailer canadese, il gioco sarà un esclusiva sony dalla durata annuale.

Altri articoli in News

Call of Duty Cold War, le prime tre missioni della Campagna

Giuseppe Licciardi3 Novembre 2020

Control Ultimate Edition, arriva su Switch la versione Cloud

Giuseppe Licciardi28 Ottobre 2020
need for speed hot pursuit

Need For Speed Hot Pursuit Remastered UFFICIALE, ecco il trailer di annuncio

Giuseppe Licciardi5 Ottobre 2020
call of duty warzone

Call of Duty Warzone, ecco le novità della Season 6

Giuseppe Licciardi29 Settembre 2020

Microsoft acquisisce UFFICIALMENTE ZeniMax/Bethesda

Giuseppe Licciardi21 Settembre 2020

Call of Duty Black Ops Cold War, svelato il multiplayer

Giuseppe Licciardi10 Settembre 2020