News
Giuseppe Licciardi
Nato con un pad nella mano sinistra e un mouse nella destra. Ancora non si conosce la sua vera provenienza, molti pensano faccia parte di un' antica razza aliena che mira a divulgare il videogioco come arte. Per ora si sa solo che studia per diventare Ingegnere Informatico, ma forse è solo una scusa per mimetizzarsi tra gli essere umani.
@https://twitter.com/Sn0WzX

Nato con un pad nella mano sinistra e un mouse nella destra. Ancora non si conosce la sua vera provenienza, molti pensano faccia parte di un' antica razza aliena che mira a divulgare il videogioco come arte. Per ora si sa solo che studia per diventare Ingegnere Informatico, ma forse è solo una scusa per mimetizzarsi tra gli essere umani.

Tempo di lettura: 2 minuti

Death Stranding, il titolo di Hideo Kojima disponibile su PlayStation4 e PlayStation4 Pro, racconta le vicende del protagonista, Sam Porter Bridges, e del suo arduo compito di riconnettere tutti i Paesi d’America, rimasti isolati a seguito del Death Stranding, un evento catastrofico che ha cambiato per sempre il destino degli esseri umani. In Death Stranding i giocatori di tutti il mondo sono connessi inscindibilmente tra di loro e collaborano per uno scopo superiore: infondere speranza ad un’umanità ormai sull’orlo del baratro. Ispirandosi a questo titolo profondo e visionario, Sony Interactive Entertainment Italia, a partire dall’8 novembre, ha lanciato un’iniziativa dal nome emblematico “ I Connectors ”, chiamando a raccolta i fan del gioco e del brand PlayStation e chiedendo loro di segnalare e riconnettere i borghi dimenticati d’Italia, consentendo così di ampliare la conoscenza e la consapevolezza dello straordinario patrimonio culturale del Bel Paese.

Leggi anche:  Death Stranding: in arrivo un nuovo update a metà Dicembre

L’iniziativa, conclusasi l’8 dicembre, ha avuto un grande successo: oltre 3.400 utenti, infatti, hanno partecipato, riconnettendo 1.985 paesi e città, i quali si sono mostrati al pubblico in tutta la loro caratteristica bellezza . Le regioni che hanno registrato il maggior numero di segnalazioni sono state Lombardia (269), Campania (191), Piemonte (183), Sicilia (167), Lazio (143), Veneto (127) e Toscana (117); Il “paese”, invece, più riconnesso si è rivelato essere Roma con 51 segnalazioni, seguito da Civita di Bagnoregio (40), Olginate (40), Palermo (31) e Craco (30).

Leggi anche:  Death Stranding Recensione, il ponte che collega i mondi artistici

Per dare l’avvio all’iniziativa Sony Interactive Entertainment Italia ha realizzato dei video celebrativi di 3 paesi da riconnettere: La Valle del Vajont, Pentedattilo e Calcata. A chiusura dell’attivazione, tra tutti i paesi segnalati dagli utenti, è stata scelta, grazie alla collaborazione di UNCEM (Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani) un’altra cittadina a cui è stato dedicato un video conclusivo. Si tratta di Carrega Ligure, situato in Piemonte, che rappresenta il terzo comune con minor densità di popolazione in Italia, costituito da appena 87 abitanti. Il video conclusivo di Connectors potete vederlo in cima alla notizia!

NerdPlanet consiglia...
Se volete acquistare Death Stranding, potete farlo cliccando qui

Altri articoli in News

The Last of Us – Naughty Dog elogia il cosplay di Joel dell’italiano Gabriele Domenighini

Antonio Facchini17 Marzo 2021

Call of Duty Cold War, le prime tre missioni della Campagna

Giuseppe Licciardi3 Novembre 2020

Control Ultimate Edition, arriva su Switch la versione Cloud

Giuseppe Licciardi28 Ottobre 2020
need for speed hot pursuit

Need For Speed Hot Pursuit Remastered UFFICIALE, ecco il trailer di annuncio

Giuseppe Licciardi5 Ottobre 2020
call of duty warzone

Call of Duty Warzone, ecco le novità della Season 6

Giuseppe Licciardi29 Settembre 2020

Microsoft acquisisce UFFICIALMENTE ZeniMax/Bethesda

Giuseppe Licciardi21 Settembre 2020