Chiuso lo studio di Torchlight e Hub – addio ad un altro studio focalizzato sul single player

News
Alessandro d'Amito
Siberian89 o, per gli amici Sib. Geek blogger, amante di film, giochi, serie tv, fumetti, romanzi, Magic the Gathering, Hearthstone. Fanatico Caotico.
@Siberian89

Siberian89 o, per gli amici Sib. Geek blogger, amante di film, giochi, serie tv, fumetti, romanzi, Magic the Gathering, Hearthstone. Fanatico Caotico.

Tempo di lettura: 2 minuti

Perfect World, publisher di videogiochi con base in Cina, ha recentemente chiuso Runic Games, lo studio di Ex programmatori Blizzard, oltre ad aver ridotto l’organico di Motiga, studio dietro allo sviluppo dell’hero shooter Gigantic.

La notizia arriva da un comunicato di Perfect World, che rassicura gli utenti sul futuro delle IP sviluppate da Runic Games e sullo sviluppo di Gigantic:

Seguendo la notizia per cui Motiga ha ridotto lo staff del suo studio, Perfect World Entertainment può confermare come publisher di Gicantic che il gioco continuerà ad essere disponibile sulle nostre piattaforme, Un team centrale di sviluppatori resterà a Motiga, che continuerà a lavorare con noi per supportare il gioco e i suoi giocatori, puntando all’aggiornamento di novembre e ai futuri contenuti. Non possiamo ringraziare tutti abbastanza per il loro controbuto nel rendere Gigantic la fantastica esperienza che è oggi.

Perfect World Entertainment ha recentemente chiuso gli uffici di Seattle di Runic Games come parte della strategia della compagnia di focalizzarsi sui giochi online come servizi. Siamo grati al team per il loro duro lavoro che ha portato a incredibili esperienze come Torchlight, Torchlight II e Hob. I giochi di Runic resteranno parte del portfolio di Perfect World Entertainment e i suoi giochi continueranno ad essere disponibili per i giocatori così come ci impegnamo a supportare e far crescere gli amati franchise di Runic Games.

La riduzione di staff di Motiga e la chiusura di Runic Games Seattle non sono collegate. Perfect World Entertainment continuerà ad impegnarsi per proporre le migliori esperienzei di MMO ai nostri giocatori.

Entrambi gli studi avevano base a Seattle e la chiusura di Runic Games ha un impatto decisamente preoccupante su quella che è la direzione dei videogiochi, sempre più propensi a diventare servizi online proprio come specificato da Perfect World. Ci auguriamo che questo trand non venga seguito da tutti gli altri publisher, altrimenti i giocatori saranno costretti più che mai a rivolgersi verso il mercato indie per avere esperienze single player valide e innovative.

Fonte

Altri articoli in News

need for speed hot pursuit

Need For Speed Hot Pursuit Remastered UFFICIALE, ecco il trailer di annuncio

Giuseppe Licciardi5 Ottobre 2020
call of duty warzone

Call of Duty Warzone, ecco le novità della Season 6

Giuseppe Licciardi29 Settembre 2020

Microsoft acquisisce UFFICIALMENTE ZeniMax/Bethesda

Giuseppe Licciardi21 Settembre 2020

Call of Duty Black Ops Cold War, svelato il multiplayer

Giuseppe Licciardi10 Settembre 2020

Twitch Versus, un nuovo modo per organizzare competizioni

Giuseppe Licciardi10 Settembre 2020
Assassin’s Creed Valhalla

Assassin’s Creed Valhalla, titolo di lancio per Xbox Series X e Series S

Giuseppe Licciardi9 Settembre 2020