Call of Duty World at War 2 – Sul sito appare una combinazione da decifrare

News
Giuseppe Barbieri
Avevo circa 7 anni quando per la prima volta vidi uno dei miei fratelli giocare ai titoli più simbolici sulla prima Playstation, come Crash Bandicoot o Resident Evil 3: Nemesis. Da quel giorno mi sono interessato a questo mondo, facendo crescere sempre più la passione per i videogiochi. Credo e affermo che i videogiochi siano una vera e propria forma d'arte e di espressione che si unisce ad altri tipi di arte che insieme riescono catapultarti in un altro mondo. Ciò che apprezzo per lo più nei videogiochi sono le storie profonde, giocherei a COD o a qualunque altro multiplayer soltanto per noia. Amo le storie, e amo crearle. Oltre ad essere un videogiocatore in cerca di storie ho, da qualche tempo, anche l'interesse per la lettura e la scrittura.

Avevo circa 7 anni quando per la prima volta vidi uno dei miei fratelli giocare ai titoli più simbolici sulla prima Playstation, come Crash Bandicoot o Resident Evil 3: Nemesis. Da quel giorno mi sono interessato a questo mondo, facendo crescere sempre più la passione per i videogiochi. Credo e affermo che i videogiochi siano una vera e propria forma d'arte e di espressione che si unisce ad altri tipi di arte che insieme riescono catapultarti in un altro mondo. Ciò che apprezzo per lo più nei videogiochi sono le storie profonde, giocherei a COD o a qualunque altro multiplayer soltanto per noia. Amo le storie, e amo crearle. Oltre ad essere un videogiocatore in cerca di storie ho, da qualche tempo, anche l'interesse per la lettura e la scrittura.

Tempo di lettura: < 1 minuto

È presente sul sito di Call of Duty World at War 2 un enigmatico minigioco che sta mettendo in serie difficoltà i fan della serie. In pratica, per poter accedere all’archivio è indispensabile decifrare, o meglio, trovare un codice tramite alcuni indizi che però non risultano essere cosi semplici da tradurre.

L’unico codice che al momento si è riusciti ad interpretare è “IUFDJ BHLOP JMUBA“, che secondo Polygon è traducibile in A New Horror Rises“, riferito con molta probabilità alla Modalità Zombie. Una volta che viene inserito il codice, il sito mostrerà uno speciale dossier su Federico Barbarossa e il dipinto “Portrait of a Young Man“, indizi che sono legati guarda caso all’Operazione Barbarossa che si è tenuta nel 1941.

call of duty world at war 2

Un altro indizio invece sembra riportare le coordinate di Dunkirk, località situata nel Nord della Francia che potrebbe a questo punto essere presente nel gioco. Ulteriori rivelazioni potrebbero spuntare nei prossimi giorni, intanto vi ricordiamo che Call of Duty World War 2 sarà disponibile dal 3 Novembre su PlayStation 4, Xbox One e PC.

Nel frattempo, se volete saperne di più su tutte le novità rilasciate sull’ultimo lavoro di Activision, allora vi proponiamo la lettura di questo nostro precedente articolo.

Altri articoli in News

The Last of Us – Naughty Dog elogia il cosplay di Joel dell’italiano Gabriele Domenighini

Antonio Facchini17 Marzo 2021

Call of Duty Cold War, le prime tre missioni della Campagna

Giuseppe Licciardi3 Novembre 2020

Control Ultimate Edition, arriva su Switch la versione Cloud

Giuseppe Licciardi28 Ottobre 2020
need for speed hot pursuit

Need For Speed Hot Pursuit Remastered UFFICIALE, ecco il trailer di annuncio

Giuseppe Licciardi5 Ottobre 2020
call of duty warzone

Call of Duty Warzone, ecco le novità della Season 6

Giuseppe Licciardi29 Settembre 2020

Microsoft acquisisce UFFICIALMENTE ZeniMax/Bethesda

Giuseppe Licciardi21 Settembre 2020