Blizzard fa un passo indietro sulla sua App lasciando il nome Battle.net

News
Alessandro d'Amito
Siberian89 o, per gli amici Sib. Geek blogger, amante di film, giochi, serie tv, fumetti, romanzi, Magic the Gathering, Hearthstone. Fanatico Caotico.
@Siberian89

Siberian89 o, per gli amici Sib. Geek blogger, amante di film, giochi, serie tv, fumetti, romanzi, Magic the Gathering, Hearthstone. Fanatico Caotico.

Tempo di lettura: 1 minuto

Per un discorso di chiarezza e di maggior identificazione con il proprio brand, Blizzard aveva annunciato lo scorso settembre che avrebbe gradualmente sostituito il nome Battle.net con quello di Blizzard App. In questi giorni, invece, la società ha comunicato che avrebbe fatto un piccolo passo indietro rispetto questa decisione.

Come possiamo leggere dal comunicato ufficiale della società, ci si aspettava di avere a che fare con un cambiamento che i giocatori avrebbero accettato con difficoltà, per via di una questione affettiva verso quel nome che ha permesso di giocare in compagnia quando internet era ancora un luogo magico per appassionati.

Blizzard Battle.net

La scelta finale è quella di affiancare il nome della compagnia a quello storico del servizio e dell’applicazione, arrivando ad avere Blizzard Battle.net come soluzione. Possiamo ipotizzare che possa avere la sua parte in questa nuova modifica formale al nome del servizio il prossimo arrivo di Destiny 2, primo gioco non Blizzard ad usare Battle.net.

In ogni caso, queste continuano ad essere modifiche che non avranno alcun impatto sul servizio, che continua a connettere migliaia di giocatori attorno al mondo per disputare partite amichevoli e competitive nei vari giochi targati Blizzard. Indipendentemente dal nome, le vostre partite online continueranno come sempre.

Fonte: Blizzard

Aggiungi un commento all'articolo! Clicca qui.

Lascia un commento!

avatar
  Subscribe  
Notificami

Altri articoli in News

Playstation Now: Sony illustra i suoi piani per il miglioramento del servizio in abbonamento

Giuseppe Licciardi16 Ottobre 2019

Apex Legends, presto disponibile un corposa modalità allenamento

Fabrizio Giardina16 Ottobre 2019

PlayStation, Sony deposita il brevetto per un nuovo controller

Fabrizio Giardina16 Ottobre 2019

Control, resa finalmente disponibile la modalità foto

Fabrizio Giardina16 Ottobre 2019

Project A: Riot Games annuncia il suo sparatutto, ecco i dettagli

Giuseppe Licciardi16 Ottobre 2019

Project L: in sviluppo il nuovo picchiaduro di Riot Games

Giuseppe Licciardi16 Ottobre 2019