Bandai Namco non è interessata all’Epic Games Store

News
Luca Paura
Sin da piccolo, la bravura nella nullafacenza lo ha portato ad appassionarsi alla scrittura e ai videogames. In questo modo è riuscito ad entrare in mondi fantastici e straordinari da esplorare, fino a quando non si è buscato una freccia nel ginocchio.

Sin da piccolo, la bravura nella nullafacenza lo ha portato ad appassionarsi alla scrittura e ai videogames. In questo modo è riuscito ad entrare in mondi fantastici e straordinari da esplorare, fino a quando non si è buscato una freccia nel ginocchio.

Tempo di lettura: 2 minuti

Durante un intervista concessa ai colleghi di MCV, Hervé Hoerdt, Senior Vice President presso Bandai Namco Europe, ha potuto discutere delle nuove piattaforme e di come si sta evolvendo il mercato videoludico. In particolare ha potuto accennare a come il publisher si stia approcciando all’Epic Games Store riconoscendo quest’ultimo come un’interessante opprtunità, ma che, almeno per il momento, l’approccio commercialmente aggressivo dei creatori di Fortnite non sembra trovare coincidenza essere il metodo più adattato per Bandai Namco.

Leggi anche:  Jump Force: ecco le date per l'open beta di PS4 e Xbox One. 17 Personaggi giocabali!

Queste le parole del  Senior Vice President: “Per noi, il focus principale sono il consumatore ed il brand. E per ogni brand decidiamo qual è il modo migliore per soddisfare il consumatore e per coinvolgere il pubblico più vasto possibile. Quindi, per esempio, non vedo ragioni per portare Tekken 7 su Epic Store. Epic è semplicemente un altro store. È fantastico, hanno numerosi punti di forza ed utenti, il modello di business è interessante per noi perché è più vantaggioso, eppure il loro interesse è, se non mi sbaglio, l’esclusività. E questa non è la nostra visione. Vogliamo che il nostro contenuto sia disponibile per il maggior numero possibile di fan. Non penso faremo accordi con Epic nel breve periodo, mentre abbiamo questa strategia. Ma certamente, se saranno aperti, andremo lì”.

Leggi anche:  Dragon Ball FighterZ: il nuovo story trailer mostra Androide 21

Per il momento quindi. Bandai Namco non sembra essere interessata ad alcun accordo di esclusività con la piattaforma di Epic Games, ma questo non è un totale rifiuto, anzi in futuro il publisher di Tokyo potrebbe cambiare idea e rendere esclusivi alcuni suoi titoli per la piattaforma della softaware house di Cary.

FONTE: MCV

Altri articoli in News

call of duty modern warfare

Call of Duty Modern Warfare, il multiplayer gratuito per tutto il weekend

Giuseppe Licciardi3 Aprile 2020
resident evil 3

Resident Evil 3 Remake, il terrore è disponibile da oggi

Giuseppe Licciardi3 Aprile 2020
the last of us 2

The Last of Us 2, ufficialmente rimandato a data da destinarsi

Giuseppe Licciardi2 Aprile 2020
coronavirus

Coronavirus, i videogiocatori continuano a sostenere la Croce Rossa

Giuseppe Licciardi2 Aprile 2020
man of medan

Man of Medan, gli sviluppatori offrono un secondo Friend Pass

Giuseppe Licciardi2 Aprile 2020

The Elder Scrolls Online: Il prologo di Greymoor accessibile gratuitamente

Vincenzo Gargano1 Aprile 2020