3DS va a braccetto con Switch: continua il supporto anche per il 2018

News
Marco Russi
Classe 1990, appassionato di musica, lettura, arte e gaming. Predilige i JRPG ma non rifiuta mai di prendere il joystick in mano. Piccolo collezionista, fissato col retrogaming
@https://twitter.com/MarcusRussian

Classe 1990, appassionato di musica, lettura, arte e gaming. Predilige i JRPG ma non rifiuta mai di prendere il joystick in mano. Piccolo collezionista, fissato col retrogaming

Tempo di lettura: 2 minuti

Nonostante l’incredibile successo dell’ammiraglia della casa di Kyoto, Nintendo Switch, in una recente intervista Tatsumi Kimishimaha dichiarato che la produzione del 3DS continuerà per tutto il 2018.

Nintendo 3DS è stato rilasciato nel 2011 ma nonostante i sette anni passati, e la tecnologia presente in essa ormai superata, la console continua a registrare degli ottimi numeri.

La dimostrazione del fatto che Nintendo crede ancora nella “piccola” di casa è data anche della consistenza dei titoli lanciati nel 2017, Pokemon Ultra Sole ed Ultra Luna su tutti, ma anche dal lancio nel Luglio 2017 del restyling del 2DS, il New 2DS XL.

Inoltre continua ad essere molto apprezzato dagli utenti il servizio Virtual Console di Nintendo. Tramite Eshop di Nintendo è possibile giocare infatti i giochi pubblicati per le precedenti console della casa di Kyoto, Gameboy e Snes su tutti, trasformando la console in un vero e proprio emulatore.

La strategia della compagnia pare essere chiara: far crescere ulteriormente la vendite di Switch senza abbandonare 3DS.

I dati di vendita dell’ultimo trimestre 2017 in Giappone parlano di un 3DS al terzo posto alle spalle di PS4 e di Switch, prime assolute.

E’ plausibile che, considerando il prezzo e il successo di Switch e il pubblico a cui si rivolge 3DS, più giovane e meno esigente, la console verrà supportata finchè Switch non scenderà di prezzo.

Il parco titoli di 3DS, inoltre, risulta davvero molto corposo, oltre a vantare delle esclusive di tutto rispetto, Animal Crossing e Metroid per citarne alcune, che rendono la console decisamente appetibile anche dopo quasi 7 anni dal suo lancio ufficiale.

Come ipotizzabile Nintendo vuole giustamente sfruttare il grosso lavoro fatto con 3DS a partire dal 2011 affiancando la piccola console all’ormai affermata Switch andando a soddisfare il suo variegato pubblico.

Altri articoli in News

Call of Duty Cold War, le prime tre missioni della Campagna

Giuseppe Licciardi3 Novembre 2020

Control Ultimate Edition, arriva su Switch la versione Cloud

Giuseppe Licciardi28 Ottobre 2020
need for speed hot pursuit

Need For Speed Hot Pursuit Remastered UFFICIALE, ecco il trailer di annuncio

Giuseppe Licciardi5 Ottobre 2020
call of duty warzone

Call of Duty Warzone, ecco le novità della Season 6

Giuseppe Licciardi29 Settembre 2020

Microsoft acquisisce UFFICIALMENTE ZeniMax/Bethesda

Giuseppe Licciardi21 Settembre 2020

Call of Duty Black Ops Cold War, svelato il multiplayer

Giuseppe Licciardi10 Settembre 2020