Tredici: rivelati dettagli sulla trama della seconda stagione

Tempo di lettura: 4 minuti

Vi invitiamo a non leggere l’articolo se non avete concluso la visione della prima stagione

Tredici, 13 Reasons Why, reduce dal successo della prima stagione, si appresta a tornare con una seconda ed alcuni dettagli sulla trama sono stati rivelati. La prima stagione si concentrava su Hannah e sulle ragioni del suo suicidio. Attraverso le cassette lasciate, abbiamo fatto la conoscenza di molti personaggi ritenuti responsabili dell’accaduto ed abbiamo visto come avevano affrontato le verità che le cassette avevano portato alla luce. Abbiamo assistito al procedere delle loro vite, dopo essersi resi consapevoli di ciò che i loro comportamenti avevano scaturito. Nel finale di stagione, tramite un flashback, siamo stati spettatori diretti di quella tragedia, assistendo al suicidio della ragazza. Allo stesso tempo però, abbiamo continuato ad ascoltare le testimonianze dei suoi compagni,  nel processo contro la scuola.

Le storie di molti personaggi sono state lasciate aperte e lo showrunner Brian Yorkey, parlando con EW, ha affermato che la seconda stagione ripartirà proprio da questi protagonisti.

“Tutti i cliffhangers che abbiamo visto alla fine della prima stagione si rifanno a tutti i traumi di cui avevamo parlato- al bullismo, allo stupro di Jessica ed allo stupro di Hannah. Sono tutti collegati, così vorrei davvero esplorare ciò e vedere dove si arriverà e scoprire se c’è, come penso ci dovrà essere, una luce per questi ragazzi. Continueremo a raccontare le loro storie in maniera onesta. Risponderemo a tutte le domande che le persone hanno sullo show. Tyler farà qualcosa? Cosa accadrà ad Alex? Bryce verrà consegnato alla giustizia?”

Durante la prima stagione è stata affrontata un’altra tematica di forte impatto, quella dello stupro. Sia Hannah che Jessica sono state violentate da Bryce e durante la prima stagione abbiamo visto Clay affrontarlo per convincerlo a confessare. Non sappiamo cosa sia successo dopo, perché non abbiamo avuto modo di vederlo sullo schermo. In compenso abbiamo assistito al momento in cui Jessica decideva di raccontare tutto a suo padre.

Yorkey ha confermato che scopriremo di più sull’impatto che quell’abuso ha avuto su di lei e su come cercherà di riprendersi da ciò: “Quando le persone  affermano che la storia di Jessica è conclusa, io trovo sia una cosa terrificante da pensare perché Jessica sta iniziando ora il suo processo di recupero dal suo stupro, e noi abbiamo uno stupratore che non ha fatto ancora in nessun modo i conti con la giustizia. Lasciare queste due cose in sospeso sarebbe sconvolgente. Voglio vedere come andrà a finire e voglio dare alla storia di Jessica la meritata giustizia di seguirla mentre torna a scuola, mentre cerca di iniziare a riprendersi da ciò che le è accaduto, perché è qualcosa che attraversano milioni di giovani donne”

La seconda stagione continuerà a svilupparsi tra passato e presente, ambientandosi solo pochi mesi dopo gli eventi della prima. I flashback del passato esamineranno gli eventi dalla prospettiva di più personaggi. Hannah non tornerà come narratrice, ma avrà ancora il suo spazio.

“Penso che una delle cose ancora irrisolte è la questione: chi è responsabile della morte di Hannah? La scuola è responsabile? Se qualcuno è responsabile, chi è? Un modo attraverso il quale possiamo esplorare la questione è il processo in tribunale ed anche attraverso tutti questi ragazzi, riflettendo su dove saranno tra qualche mese e quali altri segreti sono stati scoperti. Questo ci porterà nel passato, nella storia di Hannah. Prenderemo nuovi elementi per eventi che già conosciamo ed andremo a vedere cose di cui non abbiamo ancora sentito parlare, che andranno a colmare alcune lacune davvero interessanti nella nostra comprensione di chi era Hannah Baker e cosa era la sua vita.”

Senza un vero materiale da cui attingere, Yorkey può portare la seconda stagione di Tredici in qualsiasi direzione lui voglia.

Mentre il pubblico è diviso da chi attende trepidante la nuova stagione e chi è impaurito possa far perdere di valore alla prima, Yorkey non ha mai avuto dubbi. Finite le riprese della prima stagione infatti, continuava a pensare a come avrebbe sviluppato la seconda: “Ho sentito molte persone dire: “Bene abbiamo ascoltato tutte le cassette, la storia è finita.” Questo lascia da parte il fatto che per ogni cassetta c’è un’altra persona che ha una storia, la stessa persona a cui la cassetta è indirizzata. Noi abbiamo visto la versione di Hannah sugli eventi spiegati, ma c’è molto altro da dire riguardo questi personaggi.”

La prima stagione di Tredici è disponibile su Netflix  e la seconda arriverà sulla piattaforma streaming nel 2018.

fonte: screenrant (via ew)

 

 

 

 

Altri articoli in News

Marvel’s Helstrom: La serie per Hulu è stata cancellata prima della messa in onda?

Alessio Lonigro22 Aprile 2020

Marvel: La compagnia interrompe gli accordi con due sceneggiatori a causa del coronavirus

Alessio Lonigro21 Aprile 2020

What If…?: La produzione della serie animata dei Marvel Studios sta continuando da remoto

Alessio Lonigro16 Aprile 2020

Agents of S.H.I.E.L.D: Enver Gjokaj tornerà nei panni di Daniel Sousa nella settima stagione

Alessio Lonigro15 Aprile 2020

Agents of S.H.I.E.L.D: Rivelata la data di uscita e la sinossi della settima ed ultima stagione

Alessio Lonigro14 Aprile 2020

Disney+: Un misterioso progetto legato agli X-Men è in fase di sviluppo?

Alessio Lonigro2 Aprile 2020