Top Ten – Le dieci serie tv del decennio

Serie TV
Andrea Prosperi
Lettore ossessivo-compulsivo, quando non è su Twitter lo trovate a scrivere articoli sulle ultime novità del mondo dei fumetti.
@Www.twitter.com/Zero_Borja

Lettore ossessivo-compulsivo, quando non è su Twitter lo trovate a scrivere articoli sulle ultime novità del mondo dei fumetti.

Tempo di lettura: 6 minuti

Si chiude un decennio e così, come per il mondo del cinema, vi proponiamo le dieci serie tv più rappresentative della decade che va a concludersi. Non un semplice elenco di qualità, quanto una lista delle produzioni televisive che riteniamo più iconiche, per motivi spesso diversi, nel panorama di quanto arrivato nei nostri schermi in questi anni. Anni che hanno visto un progressivo mutamento anche nella fruizione di questi contenuti, dai classici canali televisivi al moltiplicarsi delle piattaforme di streaming: là dove il 2010 vedeva la crescita internazionale di Netflix, vero pioniere del settore, il 2020 porterà in Europa Disney+, con cui la multinazionale entrerà in un mercato ormai affollato. Nell’attesa di scoprire cosa ci riserveranno i prossimi anni, gettiamoci in questa retrospettiva di dieci titoli.

  • Game of Thrones

Non potevamo non aprire questo articolo con Il Trono di Spade, serie tv fantasy che ha letteralmente spopolato, andando in onda sul canale statunitense HBO dal 2011 al 2019. Il serial, tratto dalla saga letteraria Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco di George R. R. Martin, ha letteralmente trasceso il suo pubblico di riferimento, conquistando milioni di spettatori in tutto il mondo e diventando un vero e proprio fenomeno di costume. Una serie tv talmente popolare da essere diventata un termine di paragone per altre produzioni di questo genere, mentre diversi spin-off vedranno la luce nei prossimi anni.

Al netto di una conclusione molto criticata, Game of Thrones sarà davvero difficile da dimenticare!

  • House of Cards

Come detto nella nostra introduzione, Netflix ha letteralmente costruito un nuovo segmento di mercato, ponendosi come una società pionieristica nel mondo dell’intrattenimento. Tra le novità portate dalla piattaforma troviamo sicuramente la produzione di serie televisive originali, un segmento nato con House of Cards, con Kevin Spacey e Robin Wright. Il serial, nonostante una conclusione piuttosto travagliata (a causa dello scandalo che ha coinvolto Spacey, che lo ha reso assente nell’ultima stagione), ha conquistato un buon pubblico, grazie al suo saper incrociare politica e intrighi, con personaggi carismatici e una qualità davvero impressionante.

  • Breaking Bad

Andata in onda su AMC a cavallo degli ultimi due decenni, Breaking Bad è tra le serie universalmente riconosciute per la grande qualità (basti pensare al punteggio su IMDB di 9.5), sia dal grande pubblico che dalla critica. La storia di Walter White e Jesse Pinkman ha continuato a conquistare pubblico anche dopo la conclusione della serie, generando uno spin-off, disponibile su Netflix, Better Call Saul, e anche un film seguito, arrivato su Netflix anch’esso negli ultimi mesi, El Camino. Decisamente più che abbastanza per dimostrare quanto questa serie sia tra le più memorabili degli ultimi dieci anni.

  • The Big Bang Theory

Se dovessimo scegliere una sitcom per il decennio, non ci sarebbe dubbio, la scelta ricadrebbe su The Big Bang Theory. Questo perché la più pericolosa delle concorrenti, How I Met Your Mother, resta legata, come immaginario, alla scorsa decade, mentre le avventure di Sheldon e dei suoi amici sono andate in onda fino a pochi mesi fa, quando la parola fine è calata sulla dodicesima stagione di questa serie. Un serial che ha visto evolversi non solo i protagonisti, ma anche la serie stessa, passando a una comicità diversa rispetto alle origini, ma non per questo meno efficace, finendo per donarci un vero e proprio punto di vista sul modo di vivere contemporaneo. Il successo è stato tale da aver generato uno spin-off di discreto successo, Young Sheldon, già rinnovato per una terza e una quarta stagione.

  • Stranger Things

Là dove il cinema ha puntato su reboot, remake e sequel, Netflix ha preferito cavalcare l’onda della nostalgia per gli anni ’80 con una serie composta di omaggi a un’intera epoca del nostro immaginario. Stranger Things ci riporta indietro negli anni, di qualche decennio, con una storia che prende a piene mani dalla mitologia televisiva e cinematografica di quell’epoca, ricostruendola e portandola sullo schermo in una serie in grado di emozionare e sorprendere. L’horror e la fantascienza si combinano, con un risultato decisamente più che gradevole.

  • Bojack Horseman

Altro titolo Netflix in questo nostro elenco. Parliamo di Bojack Horseman, rappresentativa di un’intera categoria di serie tv animata che, ereditando il target adulto costruito negli anni da serie come I Simpson e I Griffin, ha conquistato un pubblico di adulti, grazie a argomenti tutt’altro che semplici. Ciò ha permesso di portare sugli schermi, nel caso di Bojack, una costruzione davvero elaborata, dove a farla da padrone è il tema della depressione del protagonista.

  • Agents of SHIELD

La concorrenza in questo caso è davvero agguerrita, avremmo potuto parlare di Daredevil, ma Agents of SHIELD ha effettivamente fatto da apripista, sotto lo slogan di “It’s all connected”, in un esperimento decisamente particolare, seppur non riuscito nel migliore dei modi. AoS nasce infatti come costola del Marvel Cinematic Universe, mostrando, nelle prime stagioni, le conseguenze di quanto avveniva al cinema. Col tempo purtroppo le connessioni si sono diradate, oltre a non aver visto il verso opposto (dalla tv al cinema), ma quanto fatto con AoS è servito a Disney per ciò che vedremo nei prossimi anni, basti vedere non solo gli annunci delle molte serie tv dei Marvel Studios già annunciate, ma anche quanto sta accadendo nel mondo di Star Wars, dove The Mandalorian è solo il primo passo verso un ampliamento del franchise.

  • Gomorra

Nel nostro elenco non poteva mancare Gomorra, a testimonianza delle produzioni televisive italiane di questo decennio. Dopo il successo di Romanzo Criminale Stefano Sollima è tornato alla regia di una serie crime che ha ottenuto ottimi risultati non solo nel nostro Paese, ma anche all’estero. Gomorra, a partire dall’omonimo libro di Roberto Saviano, ha portato in scena una rappresentazione della criminalità nostrana, in una storia affascinante, ma al tempo stesso in grado di condannare e non trasformare i protagonisti in eroi. La serie ha avuto un tale successo da spingere alla realizzazione del film L’Immortale, nei cinema in questo finale di 2019.

  • Black Mirror

La fantascienza più cupa e distopica di Black Mirror è diventata in breve tempo un vero e proprio cult. Prima prodotta da BBC, e in seguito da Netflix, la serie, in cui ogni episodio è fine a se stesso, nel carattere più antologico possibile, ha mostrato immagini adir poco disorientanti, grottesche, utilizzando la tecnologia per mostrare i lati più oscuri dell’animo umano, in cui la tecnologia può essere maligna, ma solo in virtù dell’utilizzo che ne fa l’umanità stessa. Nonostante una qualità altalenante, anche in virtù della sua natura antologica, non si può negare quanto alcuni dei suoi episodi siano già dei classici.

  • Chernobyl

Chiudiamo questo elenco con la miniserie prodotta da HBO sul celebre disastro in Ucraina. Nonostante sia arrivata sui nostri schermi pochi mesi fa, la natura di carattere storico e la grande qualità la hanno immediatamente trasformata in un vero e proprio cult, in grado di restare negli annali del panorama televisiva. Diciamo che per quest’ultimo titolo abbiamo pensato più in prospettiva di come verrà ricordata, al contrario degli altri elementi di questo articolo la cui fama, nell’ultimo decennio, è più che conclamata. Chernobyl rappresenta un modo differente di realizzare serie tv, puntando a una grande autorialità, alla serializzazione più classica.

Altri articoli in Serie TV

Disney+: Un misterioso progetto legato agli X-Men è in fase di sviluppo?

Alessio Lonigro2 Aprile 2020

Iron Fist: Tom Pelphrey parla dei piani originali della terza stagione e di un possibile revival

Alessio Lonigro28 Marzo 2020

Marvel’s Helstrom: Le riprese della prima stagione sono ufficialmente terminate

Alessio Lonigro18 Marzo 2020

Marvel Studios: Disney mette in pausa WandaVision e Loki a causa del coronavirus

Alessio Lonigro15 Marzo 2020

The Falcon and The Winter Soldier: Ecco la descrizione delle prime scene della serie TV

Alessio Lonigro12 Marzo 2020

Loki: Richard E. Grant è entrato nel cast della serie TV con Tom Hiddleston

Alessio Lonigro11 Marzo 2020