New Girl 6×14 – L’escursione e la festa imbarazzante

Recensioni
Alessandro d'Amito
Siberian89 o, per gli amici Sib. Geek blogger, amante di film, giochi, serie tv, fumetti, romanzi, Magic the Gathering, Hearthstone. Fanatico Caotico.
@Siberian89

Siberian89 o, per gli amici Sib. Geek blogger, amante di film, giochi, serie tv, fumetti, romanzi, Magic the Gathering, Hearthstone. Fanatico Caotico.

Tempo di lettura: 2 minuti

Torniamo ad occuparci di Winston con la quattordicesima puntata di New Girl. Per quanto il titolo sia “The Hike“, l’escursione, l’attenzione vera e propria è posta sul ritorno di Nasim Pedrad nei panni di Aly, compagna e collega di Winston.

Mentre Jess e Robby, in un momento di sintonia mai avuta prima, si dedicano ad un’escursione, l’intero gruppo di coinquilini si adopera per organizzare la festa di ben tornato per Aly. Essendo il loft in condizioni inaccettabili (per presentarsi ai genitori della propria ragazza), Cece suggerisce di dare la festa nella loro nuova casa, ormai praticamente completata e pronta per ospitare un po’ di gente.

New Girl 1

Dobbiamo dire che la puntata scorre piuttosto piatta, dando l’impressione di non sapere esattamente cosa voler mostrare, almeno fino ai minuti finali. Abbiamo Schmidt che cerca di non farsi prendere dalle sue manie di controllo, Winston che cerca di far colpo sui parenti di Aly, Nick che cerca di intrattenere gli ospiti con storie su Winston ed Aly che, semplicemente, impazzisce.

Poi arriva la fine della puntata e, con essa, la bomba assolutamente inattesa eppure ormai quasi inevitabile. In tutto questo, Jess torna dall’escursione giusto in tempo per prendere parte alla festa di bentornato per Aly. Sarebbe stato apprezzabile riprendere l’argomento del matrimonio di Winston, ma sembra non sia tra le cose da gestire per il momento.

New Girl 3

Il problema di New Girl è che si sta discostando sempre più dalla plausibilità delle situazioni. Per la durata delle prime stagioni, si aveva a che fare con un gruppo di trentenni, i loro problemi e le loro soluzioni folli, mettendo in ridicolo eventi plausibili con personaggi in cui immedesimarsi. Ora, si cerca di tenere su l’attenzione e forzare la risata con poche e stranissime scelte che a volte pagano, come nel caso della scorsa puntata, e altre no.

Dopo questo episodio di New Girl e, dopo il suo finale, è lampante dove la serie voglia andare a parare, tornando in quella classica, fastidiosa eppure accettata usanza che caratterizza tutte le commedie con relazioni romantiche.

Altri articoli in Recensioni

Sex Education 2 Recensione, audace masterclass di vita

Martina Cofano7 Gennaio 2020

The Witcher Recensione, il secondo volto del destino targato Netflix

Martina Cofano20 Dicembre 2019

Atypical 3 Recensione, una seduta terapeutica con la famiglia Gardner

Martina Cofano6 Novembre 2019

Baby 2 Recensione, le luci della notte sopra Roma

Martina Cofano22 Ottobre 2019

El Camino Recensione, il ritorno del figliol prodigo

Martina Cofano17 Ottobre 2019

Disincanto 2 Recensione, il nuovo falso impero di Matt Groening

Martina Cofano26 Settembre 2019