New Girl – 6×08 James Wonder

Recensioni
Alessandro d'Amito
Siberian89 o, per gli amici Sib. Geek blogger, amante di film, giochi, serie tv, fumetti, romanzi, Magic the Gathering, Hearthstone. Fanatico Caotico.
@Siberian89

Siberian89 o, per gli amici Sib. Geek blogger, amante di film, giochi, serie tv, fumetti, romanzi, Magic the Gathering, Hearthstone. Fanatico Caotico.

Tempo di lettura: 2 minuti

Dopo la scorsa puntata di New Girl ci si aspettava un passo avanti o con la ristrutturazione della nuova casa di Cece e Schmidt o con la relazione tra Jess e Robby, invece l’ottavo episodio, intitolato James Wonder, ci propone una possibilità per Jess di diventare finalmente preside di una scuola, il suo più grande desiderio. Nick, invece, è in difficoltà con il regalo di nozze per Cece e Schmidt. Il titolo, però, si riferisce alla convinzione di Winston di potersi immedesimare in una nuova persona, a cui dà il nome di James Wonder, per un lavoro sotto copertura.

New Girl - 6x08 James Wonder

Per poter avere il ruolo di preside, Jessica si trova costretta ad impressionare Ed Warner (interpretato da David Hornsby), capo del consiglio studentesco dei genitori, durante l’incontro genitori/insegnanti. Winston si presenta allo stesso incontro come James Wonder fingendosi il padre di una bambina e, quando Jess lo scopre, ha già fatto amicizia proprio con Ed. Jess cercherà in tutti i modi di dimostrare a Winston di potercela fare da sola e che James Wonder non è pronto per avere una vita propria.

La seconda storia, parallela alla prima, ci presenta Nick completamente in crisi sulla scelta del regalo di nozze. Deciso a presentare un regalo unico ed eterno, viene spinto prima da Schmidt e poi da Cece a compiere una delle sue solite scelte folli e impulsive. Purtroppo per lui, e per loro, gli era troppo difficile consegnare il frullatore che aveva già comprato.

New Girl - 6x08 James Wonder

Un peccato che non si sia ripreso uno qualsiasi degli argomenti aperti nello scorso episodio, ma non per questo la puntata risulta meno appetibile, anzi. Vedere Jess non necessariamente legata ad una storia d’amore per poter funzionare sul set è sempre una bella cosa. Inoltre il pubblico facilmente può capire la sofferenza di Nick alla ricerca di un bel regalo, unico e personale. Questa è una situazione comica che funziona alla grande.

A due puntate di distanza dalla mid-season finale, con la puntata a tema natalizio, non si può non continuare ad apprezzare New Girl e non si può non ridere seguendone le vicende. Vedremo cosa hanno in serbo per noi le prossime puntate, prima di una lunga pausa.

Altri articoli in Recensioni

Sex Education 2 Recensione, audace masterclass di vita

Martina Cofano7 Gennaio 2020

The Witcher Recensione, il secondo volto del destino targato Netflix

Martina Cofano20 Dicembre 2019

Atypical 3 Recensione, una seduta terapeutica con la famiglia Gardner

Martina Cofano6 Novembre 2019

Baby 2 Recensione, le luci della notte sopra Roma

Martina Cofano22 Ottobre 2019

El Camino Recensione, il ritorno del figliol prodigo

Martina Cofano17 Ottobre 2019

Disincanto 2 Recensione, il nuovo falso impero di Matt Groening

Martina Cofano26 Settembre 2019