Il Signore degli Anelli: ecco cosa potrà essere cambiato nella serie tv

News
Stefano Dell'Unto

Tempo di lettura: 2 minuti

Tom Shippey, allievo di J.R.R. Tolkien e membro del team creativo della serie tv de Il Signore degli Anelli per Amazon, è stato intervistato da Deutsche Tolkien ed ha dichiarato: “Amazon ha una certa libertà se si tratta di aggiungere qualcosa anche se, al momento, ci sono pochi dettagli. La proprietà Tolkien non vuole che gli elementi fondamentali della Seconda Era vengano alterati. Sauron invade Eriador, viene respinto da una spedizione Numenoreana e torna a Numenor. Qui corrompe i Numenoreani e li spinge a violare l’esilio dei Valar. Il corso di questa storia deve rimanere uguale. Ma si possono aggiungere molti personaggi e rispondere a molte domande. Cos’ha fatto Sauron nel frattempo? Dov’era dopo la sconfitta di Morgoth? In teoria, Amazon può inventare le risposte dal momento che Tolkien non le ha date. Ma non bisogna contraddire nulla di quanto Tolkien ha scritto. Amazon deve stare attenta a questo. Deve rimanere nel canone. E’ impossibile cambiare quello che Tolkien ha creato. E’ necessario che la storia resti tolkieniana.”

J.A. Bayona (Jurassic World: Il Regno Distrutto) dirigerà i primi due episodi della serie tv.

Bayona: “J.R.R. Tolkien ha creato una delle storie più straordinarie ed ispiratrici di tutti i tempi. Come fan di vecchia data, è un onore e una gioia potermi unire a questo fantastico team. Non vedo l’ora di accompagnare il pubblico nella Terra di Mezzo e fargli scoprire le meraviglie della Seconda Era con una storia mai vista prima.”

Markella Kavanagh è in trattative per entrare nel cast. Interpreterà un personaggio di nome Tyra.

Leggi anche:  The Flash: il nuovo trailer della quinta stagione

La New Line Cinema, casa di produzione delle due trilogie cinematografiche, produrrà la serie insieme ad Amazon Studios. Durerà almeno cinque stagioni e costerà complessivamente un miliardo di dollari, compresi i 250 milioni già spesi per ottenere i diritti.

JD Payne e Patrick McKay (Star Trek Beyond) sono gli sceneggiatori. A loro si aggiungono, tra gli altri, Gennifer Hutchison (Breaking Bad) e Bryan Cogman (Game of Thrones).

E’ stato recentemente realizzato anche un biopic cinematografico su Tolkien, interpretato da Nicholas Hoult (Bestia nella saga cinematografica degli X-Men).

La saga cinematografica de Il Signore degli Anelli, diretta da Peter Jackson, ha fruttato 13 premi Oscar.

Il Signore degli Anelli è un romanzo di avventure in luoghi remoti e terribili, di episodi d’inesauribile allegria, di segreti paurosi che si svelano a poco a poco, di draghi crudeli e alberi che camminano, di città d’argento e di diamante poco lontane da necropoli tenebrose in cui dimorano esseri che spaventano al solo nominarli, di eserciti luminosi e oscuri. Tutto questo in un mondo immaginario ma ricostruito con cura meticolosa, e in effetti assolutamente verosimile, perché dietro i suoi simboli si nasconde una realtà che dura oltre e malgrado la storia: la lotta, senza tregua, fra il bene e il male.

Fonte: Deutsche Tolkien

NerdPlanet consiglia...
Se volete recuperare la trilogia cinematografica, la trovate qui.

Altri articoli in News

Mayans MC: dietro le quinte della seconda stagione nella nuova featurette

Sara Susanna21 Agosto 2019

High School Musical: le prime immagini della serie Disney+

Sara Susanna20 Agosto 2019

Succession: HBO rinnova lo show per una terza stagione

Sara Susanna20 Agosto 2019

Élite: il trailer della seconda stagione

Sara Susanna20 Agosto 2019

Titans: il poster della seconda stagione della serie DC Universe

Stefano Dell'Unto20 Agosto 2019

Titans: Michael Mosley sarà Dr. Light nella seconda stagione

Stefano Dell'Unto20 Agosto 2019