News
Roberta Galluzzo
Sì è laureata in filosofia all'università di Salerno. Artista marziale di Wushu Kung Fu da 5 anni. Cinema, fumetti e videogiochi sono da sempre una sua passione irrinunciabile.

Sì è laureata in filosofia all'università di Salerno. Artista marziale di Wushu Kung Fu da 5 anni. Cinema, fumetti e videogiochi sono da sempre una sua passione irrinunciabile.

Tempo di lettura: 2 minuti

Il network Showtime ha finalmente rilasciato il primo trailer per la sesta stagione di Homeland, la fortunata serie prodotta nel 2011, basata sulla serie israeliana Hatufim.

Da queste prime immagini possiamo prevedere momenti di alta tensione un po’ per tutti i personaggi principali. La brillante e pluripremiata Claire Danes riprende ancora una volta i panni dell’agente della CIA Carrie Mathison, una donna dal carattere estremamente complesso, affetta da una forma di bipolarismo che la porta a dividersi tra comportamenti normali e momenti in cui la sua lucidità viene meno, lasciandola in balia dei propri demoni interiori. Nonostante questo, l’ormai ex agente della Homeland-security è riuscita più di una volta ad essere un passo avanti ad altri ed a risolvere diversi casi di crisi internazionale, tra cui attentati ed omicidi programmati.

In questa nuova stagione  Carrie torna in America con sua figlia Franny, nata dalla relazione che la donna ebbe con il sergente Nicholas Brody, morto alla fine della terza stagione. La donna ora ha una nuova vita e un nuovo lavoro e cerca in tutti i modi di dimenticare gli eventi accaduti a Berlino che hanno visto oltre ad un terribile attacco terroristico anche l’aggressione e quasi uccisione del suo amico di vecchia data Peter Quinn, con cui in passato aveva avuto un flirt.

Le avvincenti storie di Homeland ebbero origine in America proprio con l’arrivo del sergente Brody, per poi spostarsi in Medio Oriente e a Berlino. Adesso con il ritorno della protagonista sul suolo americano, già dalle prime immagini si può desumere un’atmosfera estremamente più cupa: inevitabile risultato dei toni drammatici che la serie ha ormai raggiunto negli ultimi anni; più precisamente a partire dagli ultimi episodi della terza stagione quando Carrie dovette dire addio al suo grande amore e padre di sua figlia.

Il tema dell’attualità, sia in ambito politico che sociale, è sempre stata una caratteristica fondamentale di Homeland. La trama segue sempre in qualche modo l’evoluzione contemporanea del panorama mondiale e questo è un immancabile punto di forza, perennemente associato ad un’incontestabile bravura degli interpreti e alla sceneggiatura, concepita in un modo che colpisce e tiene alta l’attenzione dello spettatore.

Altri articoli in News

Marvel’s Helstrom: La serie per Hulu è stata cancellata prima della messa in onda?

Alessio Lonigro22 Aprile 2020

Marvel: La compagnia interrompe gli accordi con due sceneggiatori a causa del coronavirus

Alessio Lonigro21 Aprile 2020

What If…?: La produzione della serie animata dei Marvel Studios sta continuando da remoto

Alessio Lonigro16 Aprile 2020

Agents of S.H.I.E.L.D: Enver Gjokaj tornerà nei panni di Daniel Sousa nella settima stagione

Alessio Lonigro15 Aprile 2020

Agents of S.H.I.E.L.D: Rivelata la data di uscita e la sinossi della settima ed ultima stagione

Alessio Lonigro14 Aprile 2020

Disney+: Un misterioso progetto legato agli X-Men è in fase di sviluppo?

Alessio Lonigro2 Aprile 2020